Utente 375XXX
Salve, ho 22 anni e soffro di ovaio multifollicolare.
Interrotto l'uso della pillola che ho preso per 2 anni (interrotta a sua volta da ormai 2 anni) ho riscontrato un ciclo più lungo e irregolare (durata 31-40 giorni), doloroso, della lunghezza di 5/7 giorni comprese le perdite finali.
Da Ottobre il ginecologo mi ha prescritto l'integratore alimentare Chirofol 500 (2 pastiglie al giorno il primo mese, 1 in quelli successivi).
Questo mese, ho avuto rapporti completi con il mio compagno, il pomeriggio dell' 1 Marzo (28° giorno) ho avuto perdite rosse molto molto leggere, poi andate diminuendo nell'arco della stessa giornata diventando marroni/beige. Le perdite mi sono finite completamente in serata, e con esse mi sono passati immediatamente anche i dolori mestruali restando al loro posto semplici fitte all'ovaio destro, che non avevano nulla a che vedere con i dolori premestruali.
Il 2 Marzo nulla.
Giorno 3 Marzo (30° giorno) è arrivato il ciclo, abbondante e privo di dolori, Il ciclo è durato esattamente 3 giorni, mentre il 4° giorno ho avuto solo piccole macchie.
Questo ciclo è stato , a parte che per la quantità, veramente anomalo per la lunghezza, per la durata. per i ''dolori'', per lo spotting (mai avuto ne prima, ne durante, ne dopo la pillola).
Ora mi sento molto strana, sono veramente stanca, ho forte sonnolenza e mi affatico veramente velocemente... Insomma, nonostante mi sembri una cosa assurda , io mi sento incinta! ma è possibile? si può avere un ciclo (anche se anomalo per gli aspetti sopraelencati) ed essere incinta nonostante ciò?
A breve comunque ho prenotato una visita ginecologica ed ho effettuato le analisi ormonali per controllare che sia tutto a posto (senza le beta però), di cui sto attendendo ancora i risultati.
Attendo una risposta, cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il flusso mestruale è stato identico come quantità e durata , difficilmente penserei ad una gravidanza.
In ogni caso una coppia che ha rapporti in funzione di una gravidanza , deve sempre sospettare una gravidanza e accertarsi con un dosaggio delle beta HCG.
La fase di impianto può simulare un flusso mestruale.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 375XXX

La ringrazio veramente tanto per la risposta.
Il ciclo è stato uguale come quantità ma non come durata dato che è durato di meno rispetto al solito (3 giorni)
Comunque tra pochi giorno effettuerò la visita ginecologica, potrà il medico vedere una eventuale gravidanza tenendo conto che saranno passati 15 giorni dall'inizio del ciclo o non potrebbe vedersi nulla attraverso una ecografia e sarebbe pertanto necessario un test delle beta per saperlo?
Grazie ancora per la tempestiva risposta. Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 375XXX

Scusi volevo dire che sono passati 15 giorni da questa mestruazione strana, quindi 45 da quella di marzo e ad oggi un mese esatto dall'ultimo rapporto completo.

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si è sottoposta a visita ?
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 375XXX

Si dottore, grazie dell'interessamento.
Il mio ginecologo non ha saputo dare una spiegazione alle perdite prima del ciclo, ha controllato l'utero e si è soffermato molto sull'ecovrafia interna, ma senza esprimere alcun parere, ed ha effettuato un tampone per sicurezza.
Quindi sono tornata a casa con gli stessi dubbi con cui mi ero presentata alla visita.
Ieri sera d'altronde (a 20 giorni dal ciclo di marzo) ho avuto una piccolissima perdita marrone di consistenza mucosa molto densa.
A breve effettuerò un'ecografia e, quando usciranno i risultati del tampone, dovrò tornare dal mio ginecologo.
Sono dunque ancora priva di risposte concrete.

[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi la visita è fondamentale
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente 375XXX

Purtroppo la visita effettuata però non mi ha dato alcuna risposta. Vedrò i risultati del tampone e eventualmente effettuerò una nuova visita presso un altro studio