Utente 235XXX
Buonasera cari dottori sono un ragazzo di 23 anni, la mia domanda è semplicissima. Io e la mia ragazza 2 settimane fa abbiamo praticato del petting. Lei era su di me emulando il classico atto sessuale, ero molto eccitato e mentre lei era sopra ad un certo punto ho compreso che stavo per eiaculare. Repentinamente ho "tappato" (perdonatemi il termine poco scientifico) il pene, impedendo che lo sperma bagnasse gli slip in qualche modo ( ne sono sicuro). Ora il punto è che la mia ragazza ha un ritardo di 2 settimane, premetto che non ha MAI avuto il ciclo regolare e non è la prima volta che ha questo ritardo così prolungato. Ma ponendo per assurdo che lo sperma abbia bagnato i miei slip, e ci sia stato per un attimo un contatto con gli slip della mia ragazza, sussisterebbe il pericolo di una gravidanza indesiderata?
Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi creda sincera,ente ritengo impossibili le condizioni utili per l'insorgenza di una gravidanza indesiderata.
Il ritardo potrebbe riconoscere altre cause , ma che sicuramente non sono da addebitare ad uno stato gravidico
Salutoni
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 235XXX

La ringrazio per la celere risposta

[#3] dopo  
Utente 235XXX

Mi perdoni Dottore, un'altra informazione per favore. Le possibilità di gravidanza indesiderata sarebbero nulle anche nel momento in cui la mia ragazza era in ovulazione? Non essendoci stata penetrazione o eiaculazione interna...

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non cambia la mia risposta
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 235XXX

Carissimo Dottore, mi scuso infinitamente per l'ulteriore disturbo arrecatole. Ancora alla mia ragazza non è arrivato il ciclo mestruale. Tuttavia presenta i soliti brufoli sottocutanei in fronte e nel mento, ha avuto anche la comparsa di afte in bocca che di solito sono dei campanelli di arrivo del suo ciclo. Può darsi che finalmente in questi giorni deciderà ad arrivare?

Razionalmente parlando mi rendo conto che le modalità dei fatti non sono quelle utili per una gravidanza, ma in uno stato d'ansia cercare una parola di conforto è fisiologico.

[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ma le ho risposto in modo sincero per rassicurarla , ma non crede alle mie risposte .
Si rilegga la mia prima risposta
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente 235XXX

Non mi fraintenda dottore ovviamente la credo! Ma un ritardo di 21 giorno puó essere correlato allo stress o al fatto che sia sottopeso? (È molto magra la mia ragazza )

[#8] dopo  
Utente 235XXX

Buongiorno dottore, il ritardo persiste. Domenica ho compratp un test che ho eseguito con la mia ragazza, con tutte le accortezze del caso e seguendo passo passo le istruzioni. Il risultato è stato negativo, con una linea rossa intensa e dopo pochi secondi. Ovviamente abbiamo atteso i 5 minuti come da istruzioni. Comunque se pur coi sintomi del ciclo, questo nom arriva...che fare? Aspettarlo con tranquillità?

[#9] dopo  
Utente 235XXX

mi risponda per favore...

[#10] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Attendete con tranquillità
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente 235XXX

k..ma quanto è attendibile un test fatto dopo 40 giorni dal rapporto, fatto nel pomeriggio? Seguendo tutte le istruzioni alla lettera?

[#12] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Allora basta ripeterlo
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#13] dopo  
Utente 235XXX

Lei dice che puó aver dato falso negativo dopo 40 giorni dal rapporto? La quantità eventuale di ormoni non sarebbe tale da dare positivo dopo 40 giorni?