Utente 386XXX
Buongiorno, ho 34 anni e da un anno prendo pillola klaira per curare l'endometriosi. Ho avuto una gravidanza nel 2011 ed in seguito grazie alla pillola le cisti ovariche che avevo si sono ridotte moltissimo. Preciso che con klaira non ho il ciclo da diversi mesi. il mese di giugno scorso però ho scordato di prendere una compressa attiva (a metà mese circa) e al 28° giorno è arrivata la mestruazione. Il ciclo è stato abbondante, accompagnato da mal di testa, giramenti di testa, forte stanchezza e dispnea. Passato il ciclo anche il malessere se n'è andato. Qualche giorno fa, ero esattamente a metà mese, ho avuto gli stessi sintomi, molto forti, malessere non indifferente. Ho sentito il medico di base, lui esclude che sia la pillola a causarmi questi disturbi, può essere il forte caldo di questo periodo (però io non ho mai sofferto per il caldo, sono tutto il giorno in ufficio con aria condizionata) e dice di non smettere assolutamente la pillola perché mi darebbe sbalzi ormonali e quindi starei peggio. il mio ginecologo invece si è preoccupato per la dispnea e mi ha consigliato di finire la scatola e sospendere per qualche mese e vedere se i sintomi persistono cercare la causa altrove e ripartire con una nuova pillola, Zoely. Io ora non so che fare: ho due pareri diversi, sospendere o no? E se sospendo la pillola che effetti potrei avere? Grazie per la Vs. attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se persiste la dispnea bisogna valutare il rischio tromboembolico,valutando i tempi di coagulazione
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI