Utente 323XXX
Gentilissimi,
sono una donna di 31 anni senza comorbidità, con un recente ( risalente a 5 mesi fa) aborto spontaneo alla 8 settimana.
Attualmente sono alla 11 settimana di gravidanza, assumo folidex 400 µg /die dalla precedente gravidanza (5 mesi) e, dopo consulenza ematologica, clexane 4000 Ui/die consigliatomi visto il precedente aborto e un tromboflebite superficiale avuta in età adolescenziale.
Ritiro in data odierna il pannello trombofilico e scopro di avere la mutazione A1298C MTHFR in omozigosi con valori normali di omocisteina 6µM (range 4-12) non altre mutazioni rilevate.
Mi viene consigliato di sostituire folidex con prefolic fino al puerperio.
Vi chiedo a che rischi vado incontro vista la raggiunta età gestazionale e ad oggi la 'bassa', alla luce dei nuovi esami, assunzione di acido folico.
Esistono degli ulteriori accertamenti utili a verificare se l'embrione, che ad oggi sembra crescere bene, abbia subito qualche danno?
vi ringrazio infinitamente,
cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Manuela Steffè

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
MONTEROTONDO (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Salve.
Mi sembra che il suo stato trombofilico sia perfettamente trattato: il clexane per la mutazione e l'ac folico per compensare il metabolismo "difettoso". Tant'è che il valore dell'omocisteina è normale -pertanto l'ac folico fin qua è stato pienamente sufficiente! Pertanto non credo che il feto abbia subito alcun danno.
Proseguirà i necessari controlli della gravidanza, compresi gli assidui esami x la coagulazione, la tiroide, ecc... valutando strada facendo.
In bocca al lupo!
Dr.ssa Manuela Steffè