Utente 389XXX
Buonasera sono una donna di 40 anni che nel 2013 ha avuto un bimbo con taglio cesareo alla 34° settimana per gestosi e ritardo di crescita. Peso alla nascita 1,100 kg. Il bimbo è stato ricoverato in terapia intensiva per 1 mese e mezzo. Adesso ha 2 anni e per un disturbo motorio agli arti inferiori non cammina ancora e fa riabilitazione 5 volte a settimana. Io sono in cura con norvasc da 5 mg perché mi e' rimasta la pressione alta. Abbiamo ora il desiderio di una seconda gravidanza ma abbiamo paura che possa ripresentarsi la gestosi e sopratutto il ritardo di crescita e che quindi possiamo rivivere tutti i brutti momenti della prima. Ci sono probabilità che la seconda gravidanza abbia un esito migliore o è meglio abbandonare l'idea da subito? Ci sono eventuali cure o esami da fare prima della gravidanza in questi casi? Dove mi posso rivolgere eventualmente a Livorno , Pisa o Firenze per un eventuale consulenza prenatale? In attesa di risposta porgo cordiali saluti. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Bisogna stabilire se nella prima gravidanza la ipertensione è insorta prima della 22^ settimana , allora ci troviamo di fronte ad IPERTENSIONE ESSENZIALE e non ECLAMPSIA (gestosi) .
Se si tratta di ECLAMPSIA non si presenterà necessariamente, e si potrà prevenire.
Dovrà assumere un antipertensivo compatibile con la futura gravidanza , perchè dovrà lasciare il NORVASC.
All'Università di FIRENZE potrà trovare un centro che si dedica a questi problemi.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 389XXX

La pressione alta mi dovrebbe essere insorta dopo la 22 settimana, nel III trimsetre di gravidanza, perchè prima, quando l'ho misurata, aveva valori normali.
Nella lettera dell'ospedale sono stata dimessa con diagnosi di "preclampsia" in paziente 0000 con iugr e doppler arteria ombelicale ai limiti alti a 32+2 settimane di amenorrea. Questa può ripetersi?
Il dottore che mi aveva in cura per la pressione alta mi aveva detto che il norvasc poteva essere utlizzato in gravidanza? Invece devo cambiarlo?
Il centro che dice Lei di Firenze è quello di medicinale prenatale dell'ospedale di Careggi del dott. Mecacci?
In attesa di cordiale riscontro porgo tanti saluti.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
ESATTO
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI