Utente 152XXX
Gentili dottori, vi scrivo in merito ad una situazione che mi sta facendo avvilire sempre di più. In data 19 agosto 2015 ho avuto la mia ultima mestruazione, giorno 31 agosto ho avuto un unico e solo rapporto per questo mese non completo nel quale il ragazzo ha avviato una penetrazione senza profilattico per qualche minuto, per poi continuare con le giuste protezioni visto che l'ho fermato a causa dell'ansia che questa situazione mi provocava.
Arrivo ciclo previsto per il 17 e assenza di sintomi se non un po' di gonfiore addominale e acne. Vedendo che mi tardava da 5 giorni ho effettuato nel primo pomeriggio un test di gravidanza sensibile trattenendo le urine per quasi 8 ore, responso: negativo. Comincio ad avere anche cefalee e dolori addominali però al nono giorno di ritardo ancora niente, quindi ripeto il test e mi ritrovo un altro negativo. Il giorno dopo spuntano macchie beige e ad oggi ho queste macchie sporadicamente ma il ciclo non arriva. Non so cosa pensare. Due negativi al quinto e al nono giorno di ritardo sono attendibili? Li avrei effettuati a 22 e 26 giorni dal rapporto in pratica. Per concludere vi dico che sto attraversando il periodo più brutto della mia vita tra stress lavorativo e un forte stress emotivo causatomi dall'abbandono del mio fidanzato, che mi ha sconvolto la vita portandomi a piangere e ad avere crisi nervose tutti i giorni. Due anni fa il ciclo proprio a settembre mi tardò di 18 giorni inspiegabilmente. Credete siano correlate le cose? Insomma sono preoccupatissima e pensavo di effettuare un altro test domani. Vi ringrazio in anticipo per le risposte e vi auguro una buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' quasi normale in caso di stress psico-fisico una alterazione del ritmo mestruale dovuta a picchi di iperprolattinemia , quindi non deve preoccuparsi.
Le consiglio a titolo cautelativo un dosaggio delle betaHCG .
La prolattina alta porta a volte ad alterazione dell'ovulazione , con mancata produzione del progesterone conseguente all'ovulazione , tutto ciò porta a queste irregolarità
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 152XXX

La ringrazio tantissimo per la risposta dottore. Purtroppo per adesso sono costretta a fare dei doppi turni al lavoro e mi verrà complicatissimo fare le analisi, anche perché viaggio tutti i giorni per raggiungere il luogo in cui lavoro. Durante la mia pausa pranzo (13 giorni di ritardo) ho effettuato un altro test con responso negativo (terzo test del mese). Avevo pensato invece di prendere un giorno libero per prenotare una visita visto che ho anche avuto perdite gialle molto dense e in questi ultimi due giorni prurito intimo. Potrebbe trattarsi di uno squilibrio ormonale o di qualche infezione che mi blocca il tutto?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Una infezione non blocca il ciclo ormonale
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 152XXX

Allora prenoterò la visita al più presto. Per quanto riguarda la possibilità di gravidanza, posto che le certezze assolute quasi non esistono, tre test negativi effettuati al quinto (22 giorni dal rapporto), nono (26 dal rapporto) e tredicesimo (30 giorni dal rapporto) sono attendibili? Diciamo che al momento è questo il mio maggior timore.

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certo sono attendibili !
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 152XXX

Buonasera dottore. Volevo informarla che ho effettuato i dosaggi BHCG e sono risultati negativi (0,1). Devo andare a fare la visita il 19 di ottobre però continuo ad avere dolori al basso ventre e acne, questa cosa mi preoccupa perché temo di avere qualcosa di grave.

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La visita chiarirà qualcosa.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI