Utente 396XXX
Gentili medici,
Venerdì mi sottoporrò al transfer di una blastocisti crioconservata su ciclo spontaneo, venerdì sera ho fatto gonasi 5000 e da stasera dovrei iniziare crinone gel. Durante il primo tentativo mi sono stati trasferiti 2 embrioni, la gravidanza era iniziata ma purtroppo si è conclusa con un aborto interno e successivo aborto spontaneo come terapia a supporto della fase luteale mi era stato prescritto progeffik 200 3 somministrazioni vaginali al die, questo farmaco mi ha provocato irritazione vaginale e senso di gonfiore inoltre per un fattore psicologico non ho mai accettato l'assunzione di farmaci per via vaginale.
A questo proposito vi chiedo se è indispensabile l l'assunzione di progesterone e se si chiedo un vostro parere riguardo alla possibilità di prenderlo per via orale o se esistono in commercio cerotti con questo principio attivo
Ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La terapia progestinica ( PROGEFFIK) per via vaginale ha un buon livello di assorbimento , e di conseguenza è più efficace.
La via intramuscolare ha il problema che trattandosi di una soluzione oleosa , facilmente si deposita nel grasso sottocutaneo perdendo in efficacia e creando complicanze (vedi ascessi glutei) .
Per via gastrointestinale risente della variabilità individuale.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 396XXX

Gentili medici,
Venerdì 27 ho effettuato il transfer della blastocisti congelata.
La dottoressa che eseguito la procedura ha detto che è andato tutto per il meglio,l'endimetrio buono e la blastocisti di ottima qualità dopo lo scongelamento.
Oggi si è verificato un episodio che mi ha un po' spaventata e cioè un sanguinamento dal naso molto abbondante che per fortuna si è interrotto dopo l'applicazione di tamponi di acqua ossigenata e ghiaccio sulla fronte.
In passato ho già sofferto di questi disturbi nella stagione estiva ma non negli ultimi due anni...ci può essere correlazione tra questo evento e l'uso di crinone che sto assumendo circa una settimana? E se si come mi devo comportare....?
Nei prossimi giorni contatterò anche il centro dove ho eseguito il transfer

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In bocca al lupo , noi terapie non le consigliamo, è compito di chi la segue.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI