Utente
salve, nel mese di giugno da ecografia pelvica risultava:
utero di vol.,forma ed ecostruttura regolari; ovaio dx di dimensioni aumentate 48x25 con numerosi follicoli periferici; ovaio sin.36x25 con numerosi follicoli periferici; ovaio micropolicistico bilaterale; annessite bilaterale!!! Ho inoltre fatto il test per il lattosio e sono risultata intollerante (il lattosio mi provocava stitichezza cronica e nei gg. in cui abusavo di formaggi orticaria), il ginecologo mi ha infatti detto che l'annessite mi potrebbe essere stata provocata dall'intestino irritato a causa del lattosio. dopo cio' ho fatto 3 mesi di antibiotico da prendere per 10 gg. al mese, con enterolactis e pillola libella da prendere per 6 mesi almeno poichè progetto una nuova gravidanza, tuttavia avrei ancora un problemino da risolvere: nonostante sia 4 mesi che prendo questa nuova pillola ho mestruazioni strane, infatti mentre nei primi 2 mesi avevo perdite rosse anche fuori ciclo adesso mi capita che l'ultima settimana di pillole, mi arrivino in anticipo e quando invece dovrebbero esserci sono quasi del tutto assenti e per di più mi si è verificata secchezza vaginale presumo candida che ho curato con ovuli di meclon e cistite che ho curato con antibiotico + enterolactis.
Ora mi chiedo e il caso che interrompa libella e prenda le milvane che ho preso per una vita e non mi hanno mai creato problemi o devo continuare e aspettare che il mio organismo si abitui? potrebbe essere un caso di intolleranza a questa pillola? posso sperare in una nuova gravidanza solo dopo 6 mesi ho pensate che l'annessite richieda piu tempo? Dimenticavo di dirvi che l'annessite mi ha provocato un aborto a novembre 2007, ma sono comunque mamma di un bimbo di 5 anni. Grazie e scusate se sono stata troppo lunga....

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Diciamo che non sitratta di intolleranza ma di una pillola(Libella)a più basso dosaggio con equilibrio diverso.
Comunque se non si trova bene potrebbe riprendere MILVANE.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
GRAZIE per la tempestiva risposta, ma vorrei inoltre sapere se l'annessite bilaterale è così semplice da curare o se potrebbe ricrearmi problemi quali la mancanza di ovulazione o aborto, inoltre la mia ginecologa 4 mesi fa quando mi diede la cura mi disse che in caso di gravidanza mi avrebbe dovuto far prendere "non so cosa" per aiutarmi a portare avanti la gravidanza o forse per aiutarmi a restare incinta non ho ben capito in quel momento perchè già il fatto dell'annessite mi aveva allarmato e disse.... "assolutamente". Grazie anticipatamente

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'annessite va curata con terapia antibiotica e risolventi,per evitare reliquati.
La pillola potrebbe aiutare la guarigione,e poter pensare a una gravidanza,dopo la guarigione.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
ringrazio nuovamente per la conferma e per la tempestività nel rispondermi.

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In bocca al lupo!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore: nonostante la mia dieta per il lattosio, sento ancora forti dolori addominali e contrazione all'altezza dell'utero e tenendo anche conto che in 5 mesi ho fatto per ben 6 volte la cura con l'antibiotico per l'annessite, sento fastidio come se avessi un inizio di cistite, questo anche il gg.dopo aver finito con l'antibiotico. Ho quindi deciso di fare urinocoltura ed esami per celiachia entro settimana prossima, ma mi chiedevo visto che sento fastidio anche dietro la schiena altezza reni è possibile che abbia i calcoli? Facendo quale visita posso esserne davvero sicura? E' possibile che per l'annessite debba prendere qualche antibiotico più mirato per questo tipo di infezione(io ho preso augmentin). Grazie

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Una ecografia renale potrebbe escludere una calcolosi delle vie urinarie.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
rieccomi.......
Gentile Dottore:
negli ultimi tempi ho fatto diversi esami:
ecografia addominale completa, dove risultava sparita e curata l'annessite, reni-fegato-milza-pancreas tutto ok e come sempre ovaio dx e sn nella norma per dimensioni e spessore corticale.
ovaio dx aumentato di dimensioni (46.3 x 27.8 mm.) con presenza nel suo contesto di immagine anecogena riferibile a corpo luteo, del diametro di 21mm.
Ho inoltre fatto test lattosio, risultando altamente intollerante al lattosio e conseguentemente seguendo una dieta.
Oggi sto benissimo e dopo 7 mesi di pillola, avrei deciso di sospenderla per provare in una nuova gravidanza, dopo l'aborto avuto a novembre 2007.
La mia gine, mi ha consigliato comunque il prometrium 100, da prendere per 10 giorni dal 17'giorno del ciclo.
scusandomi anticipatamente, vorrei chiederle se il prometrium una volta preso, dovendo trovarmi in attesa, vada preso ogni mese e fino a quando.....e se è preferibile l'uso orale o vaginale.
Poichè prendo la pastiglia per il lattosio, questa entra in competizione con l'acido folico?
Ci sono rischi di gravidanza, se questa avviene subito dopo aver interrotto la pillola?
Grazie come sempre per la sua gentilezza e disponibilità.
Rita

[#9]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Appena compare il ritardo mestruale potrebbe sospendere il Prometrium,anche se in gravidanza non procura problemi.
Non ci sono problemi per una gravidanza insorta dopo la sospensione della pillola e per l'assunzione dell'ac. folico.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente
gentilissimo, chiarissimo e tempestivo come sempre.
Grazie a lei e a tutti i medici che partecipano a questo sito meraviglioso.
Rita P.

[#11]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
GRAZIE!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI