Utente 400XXX
buongiorno scrivo per mia madre
55 anni, in menopausa, niente terapia sostitutiva ormonale
pap test negativo
mammografia nella norma

durante un controllo ginecologico di routine le hanno trovato una grossa cisti ovarica dall'aspetto liquido. non ha nessun sintomo come dolore o altro.
i marker tumorali sono risultati negativi.
la tac ha evidenziato che la cisti è anche in parte di materiale solido/mucoso quindi le è stato consigliato di procedere all'asportazione chirurgica e con una salpingo-isterectomia totale.

il fatto che i marker tumorali sono nella norma può tranquillizzare? io sono molto in ansia per questa cosa è ci dormo male la notte... sono anche lontana da casa.

grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., secondo i protocolli internazionali, la presenza di una cisti ovarica in una donna in menopausa impone sempre la sua asportazione chirurgica, specialmente se di grosse dimensioni, anche se i marcatori tumorali sono negativi , particolarmente in presenza di aree solide. Hanno fatto bene i medici che seguono la sua mamma a proporle subito l'intervento demolitore. La diagnosi definitiva sarà possibile solo a seguito dell'intervento e dell'esame istologico del pezzo operatorio. Cordiali saluti e auguri
Dr. Lucia Vecoli

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Gentile dottoressa la ringrazio per la veloce risposta.

purtroppo lavorando e vivendo molto lontano da casa non posso esserle vicina quato vorrei quindi mi terrorizza il pensiero che possa essere maligno e che quindi richieda una chemioterapia