Utente 401XXX
Buongiorno, lunedì prossimo assumerò la pillola RU486, premetto che al momento ho parecchie paure e timori leggendo sul web sono presenti esperienze discordanti e poco "rassicuranti". Mi rendo conto della delicatezza del tema e la semplicità con cui espongo il mio quesito è solo per chiarirmi le idee e non per semplificare un tema delicatissimo. Mi domandavo se è possibile verificare se ci sono intolleranze o allergie ai due farmaci e se la presenza di una cisti ovarica (diagnosticata oggi e della misura di 4 cm) può creare problemi o complicazioni all'assunzione delle pillole?
Vi ringrazio molto dell'attenzione e spero di ottenere qualche chiarimento in questo momento davvero difficile e pieno di timori.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Forse ho compreso male , ma l' RU486 (mifepristone) viene utilizzato per l'aborto medico (IVG legge 194/78)
https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/145-aborto-medico-ru-486-legge-194-78.html
Mi parla di cisti ovarica , in gravidanza? L'RU486 ha una struttura chimica simile al progesterone ,ma la sua azione impedisce la progesterone stesso di poter agire,
Purtroppo non è possibile stabilire se si è allergici a queste sostanze.
Concludo affermando che l' OMS ha inserito l'RU486 fra i farmaci salva-vita.
Attendo una risposta , perchè non mi è chiara la domanda.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 401XXX

Mi scusi forse non mi sono spiegata correttamente ho una cisti ovarica di circa 4 cm e una gravidanza di 5+2 , lunedì assumerò la pillola ru per interrompere la gravidanza mi piacerebbe capire se la presenza della cisti può creare complicazioni all effetto della pillola o se le due cose non sono collegabili.
Grazie molte

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun problema, nessuna correlazione.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 401XXX

La ringrazio molto della risposta purtroppo in internet ho trovato le informazioni più disparate e confesso di avere parecchi timori.
Grazie ancora

[#5] dopo  
Utente 401XXX

Ne approfitto per chiederle un'ultima informazione, qualora nell' ecografia precedente l'assunzione della pillola l'embrione non si vedesse si potrebbe procedere ugualmente?
Grazie molte

[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questo caso non si parla di interruzione volontaria di gravidanza , in una gravidanza anembrionata (uovo bianco) la procedura è diversa
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI