Utente 878XXX
Buon giorno gentili medici, e grazie in anticipo a chi vorrà rispondermi. premetto che sono oggi a 10+5 di gravidanza, dopo 3 aborti consecutivi apparentemente sine causa, ad eccezione del morbo celiaco scoperto e "curato" solo recentemente quindi spero vogliate comprendere la mia ansia.
La mia domanda è questa: ho ritirato oggi l'esito del prelievo eseguito per il bitest; prelievo fatto alla settimana 10+1 (ultima mestruazione 09/12/15, dimensioni feto coerenti con amenorrea) e i risultati sono:
S-Free BHCG 83.79 UI/L
S-PAPP-A 1.693 UI/L
Non ci sono altre indicazioni (a parte metodologia TRACE su analizzatore KRYPTOR).
So che i valori del sangue vanno sempre combinati con al TN che farò il 04/03/16, ma curiosando in Internet mi pare di vedere un valore di Free BHCG un pò alto; inoltre, chiedo: l'unità di misura UI/L corrisponde all'unità di misura che trovo in Internet ng/ML ??
Ho 36 anni, peso 53 kg e sono alta 1.57.
Vi prego rassicuratemi.
Grazie e complimenti per il servizio.

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non so che tipo di esame ha eseguito. Normalmente, il Bi-Test si esegue facendo un'ecografia vaginale con alcuni parametri (DBP, CRL, FL, NT ed osso nasale), contestualmente ad un prelievo di sangue su cui dosare free-beta, Alfafetoproteina e PAPP-A.
Il periodo per l'esecuzione del test si attesta alla 12ma settimana con un intervallo di 1 settimana di tolleranza. Il test può essere effettuato, in quanto attendibilità, da un determinato, minimo, valore di CRL che valida il risultato ottenuto.
Le due parti del test (esecuzione dell'eco ed esecuzione del prelievo), vanno fatte contestualmente o, al massimo a distanza di 48 ore l'una dall'altra.
Per questo, la modalità di esecuzione del suo test mi lascia molto perplesso.


Saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 878XXX

Buon giorno dott. Santoro, grazie per la risposta.
Le scrivo dalla provincia di Trento e qui, da almeno un paio di anni, la procedura indicata alle pazienti è, univocamente, quella di eseguire l'esame in due step differenti e precisamente, il prelievo tra la nona e l'undicesima settimana (preferibilmente la decima) e la translucenza nucale tra la dodicesima e la 13+6. Questo sulla base di recenti studi secondo i quali il prelievo di free beta hcg e Papp-a esprima il suo esito più indicativo verso la decima settimana. Comunque venerdì ho eseguito l'ecografia e l'esito fortunatamente è stato molto confortante, con una probabilità di trisomia 21 pari a 1:3600 nonostante i miei 36 anni (tn=1,3 mm, osso nasale presente, altri parametri normali).
L'unica cosa che mi ha lasciato un pò perplessa, se posso disturbarla ancora, è stata la misura del feto, che a 12 + 2 aveva un CRL di 53,7 mm. Non è piccolo per l'età gestazionale?
Un caro saluto e grazie ancora

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il CRL a 12 + 2 è di 59,4 mm di media con una possibile deviazione di 6,6 mm (in più o in meno). Quindi: è normale.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente 878XXX

Grazie dott. Santoro. Un'ultima domanda: secondo Lei, in base alla sua esperienza, ora che ho raggiunto le 13 settimane (entro domani nella 14esima) posso tranquillizzarmi rispetto al rischio di aborto, nonostante i tre aborti precedenti (avvenuti a 7, 10 e 5 settimane)? Sono molto in ansia e non riesco a vivere la gioia di questa gravidanza perché prevale purtroppo la paura.. La ringrazio in anticipo per la Sua risposta

[#5] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il procedere della gravidanza oltre il terzo mese, si associa, statisticamente ad una riduzione dell'abortività spontanea.


Saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli