Utente 404XXX
Salve,
Sono incinta di 8 settimane e non sono immune alla toxoplosmosi. Ieri ho mangiato una torta rustica al prosciutto cotto e sono andata in crisi. Se il prosciutto cotto in questione fosse stato contaminato il batterio in questione sarebbe stato distrutto,dato che e'stato cotto in forno a 180 gradi?
In attesa di un risposto, porgo distinti saluti
Sonia

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'infezione da TOXOPLASMA gondii per via alimentare è legata all'ingestione di carni crude o poco cotte, frutta, verdure e più raramente di acqua, latte non pastorizzato o uova crude.
Per questo motivo è possibile mangiare prosciutto cotto e mortadella (salume cotto), in generale tutto quello che subisce cottura non costituisce pericolo per la trasmissione della Toxoplasmosi.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 404XXX

L la ringrazio per la risposta
Cordiali saluti
Sonia