Utente 152XXX
Buongiorno Dottori,

vi scrivo per avere un vostro parere. La mia compagna è incinta, alla settimana 30+5 abbiamo effettuato l'ecografia dell'accrescimento del terzo trimestre.
I dati sono i seguenti:
DBP: 80mm
CC: 297 mm
AC: 248 mm
FL: 54mm
HL: 49 mm
Peso stimato : 1330 gr
Percentile: 25
Placenta anteriore
liquido amniotico nella norma
AFI: 15.1 cm

Feto vivo e vitale in presentazione cefalica, dorso a sinistra. I dati biometrici depongono per un accrescimento dei valori medio-bassi per la 31 settimana di gestazione. Si segnala omero e femore al 5 percentile, di morfologia nella norma. la velocimetria Doppler rilevata depone al momento per normali scambi metabolici materno-fetali. PI UA : 0.75 PI MCA: 2.01

Specifico che io sono alto 1.80 , la mamma 1.69.

La ginecologa ci ha detto di non preoccuparci e di rifare l'ecografia fra tre settimane, in piu le ha dato degli integratori di ferro.
Ci dobbiamo preoccupare? Che problemi possono esserci?

Per completezza riporto anche i dati della morfologica eseguita in un altro studio alla settimana 21+2.
DBP: 50mm
DFO: 64 mm
CC: 182 mm
Cervelletto : 23 mm
Corpo calloso: 23 mm
Verme cerebellare: 9 mm
VL ( corno frontale ) : 6 mm
VL ( corno occipitale ) : 7 mm
Cisterna magna: 3 mm
CA : 165 mm
DL renale 2 mm
DT renale : 2 mm
Femore: 37 mm
Omero : 33 mm

Peso fetale: 430 gr
Lunghezza fetale : 24 cm

Potreste gentilmente darmi un vostro parere?
Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Dovrebbe ripostare le misure con i percentili in uso per le singole misure presso il Centro dove ha eseguito l'esame.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 152XXX

Buongiorno dottore , grazie per la cortese risposta.
Per quanto riguarda i dati dell'ecografia del terzo trimestre ( la prima che ho postato ), sul referto è riportato solo quello che le ho scritto. Non ci sono altri dati.

Sulla morfologica ho trovato i seguenti dati:

BPD: 5 cm 42.2%
OFD: 6.40 cm
HC: 18.21 cm 14.5%
HC*: 17.97 cm 9.7%
AC: 16.50 cm 51.5%
FL: 3.69 cm 56.8%
HL: 3.33cm 45.6%
Cereb : 2.25cm 55.7%

Non trovo altro.

Può essere utile a formire un parere?

La ringrazio ancora

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
I dati postati sono nella norma per l'epoca, essendo compresi fra il 10° ed il 90° percentile.

Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente 152XXX

Dottor Santoro la ringrazio nuovamente per la sua cortese risposta.

L'unico mio dubbio è che mell'ecografia del terzo trimestre ( la prima che ho postato ), nel referto sono segnalati omero e femore al 5° percentile.

Questo mi ha fatto un pò preoccupare? Dice che non ce ne è bisogno?

Grazie ancora per la pazienza.

[#5] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il 5° percentile di crescita è catalogato, in alcuni Testi quale minimo della norma. Opterei per una ripetizione dell'eco presso un altro Centro.


Saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente 152XXX

Grazie,

ripeteremo l'ecografia la prima settimana di Agosto. Ci hanno comunque consigliato di aspettare tre settimane per valutare un possibile cambiamento della situazione. Se non le dispiace la terrò informata.

Grazie ancora della risposta.

[#7] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Certo che non mi spiace. Mi faccia sapere.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#8] dopo  
Utente 152XXX

Buongiorno,

come detto in precedenza la scorsa settimana abbiamo ripetuto l'ecografia per controllare la crescita del feto dopo tre settimane dall'ultima; riporto di seguito i risultati:

Amenorrea: 33 settimane + 6 gg
Epoca Gestazionelae: 33 settimane + 6 gg

Attività cardiaca : presente 132 bpm
DBP: 78 mm
CC: 303 mm
AC: 282 mm
FL: 60 mm
HL: 52 mm
Peso stimato: 1900 gr
Percentile : 25°
Placenta: Anteriore
Liquido Amniotico: nella norma
AFI: 11.4

Feto vivo e vitale in presentazione cefalica, dorso a sinistra. I dati biometrici depongono per un accrescimento nei valori medio-bassi per la 34°settimana di gestazione. Si segnala femore e omero al 5 percentile, di morfologia nella norma. La velocità Doppler rilevata depone al momento per normali scambi metabolici materno-fetali. PI UA: 0.70

Riporto per facilità e per confronto anche i dati dell'ecografia di 3 settimane fa ( settimana 30+5gg ):
DBP: 80mm
CC: 297 mm
AC: 248 mm
FL: 54mm
HL: 49 mm
Peso stimato : 1330 gr
Percentile: 25
Placenta anteriore
liquido amniotico nella norma
AFI: 15.1 cm

Feto vivo e vitale in presentazione cefalica, dorso a sinistra. I dati biometrici depongono per un accrescimento dei valori medio-bassi per la 31 settimana di gestazione. Si segnala omero e femore al 5 percentile, di morfologia nella norma. la velocimetria Doppler rilevata depone al momento per normali scambi metabolici materno-fetali. PI UA : 0.75 PI MCA: 2.01

Come può vedere il feto in queste tre settimane è cresciuto sebbene abbia ancora femore e omero al 5° percentile. La ginecologa ci ha detto che è un pò piccola e che per sicurezza vuole monitorarla inserendola nel programma delle gravidanze a rischio. Sostiene che probabilmente potrebbe essere un discorso di costituzione anche perchè non ci sono fattori che possano far pensare ad altri problemi al momento, ma che cmq è un dato di fatto che sia più piccola della media e quindi è una situazione da monitorare.

Lei che ne pensa? Potrebbe esserci qualche problema?

La ringrazio ancora in anticipo per la sua cortese risposta.

[#9] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Credo si tratti di arti più piccoli costituzionalmente. In parole povere "presi in prestito" dai genitori o dalle famiglie di questi.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#10] dopo  
Utente 152XXX

La ringrazio molto Dott. Santoro.

Le rubo solo un secondo ancora perchè ho notato una cosa: Il valore DBP è diminuito nelle ultime tre settimane di 2 mm, da 80 a 78. Mentre tutti gli altri valori sono cresciuti.

Cosa potrebbe significare?

Ancora grazie mille per la sua disponibilità.

[#11] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non ho sottolineato questo: la spiegazione potrebbe dipendere dal grado di incuneamento della testina nel bacino materno o dalla diversa sua disposizione nell'ambito della cavità uterina. Non è possibile che una misura fetale vada a diminuire col tempo; nella peggiore delle ipotesi resta immutata...ma la diminuzione non è biologicamente possibile. Essa, quando si verifica, ha sempre spiegazioni fisiche ma mai biologiche.

Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#12] dopo  
Utente 152XXX

Ok, la ringrazio davvero molto per la sua disponibilità e la chiarezza nelle risposte.
Mi ha tranquillizzato molto in questi giorni ed è stato molto importante per me.
Posterò fra qualche giorno i risultati della nuova ecografia che faremo per controllare la crescita.

La ringrazio ancora e , spero, a presto.

[#13] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Perfetto.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#14] dopo  
Utente 152XXX

Buongiorno dottor Santoro
Stamattina abbiamo fatto una nuova ecografia a distanza di 15 giorni e le riporto i valori :
DBP: 88 mm
CC: 311mm
CA: 290 mm
Femore : 65 mm
Peso: 2200 gr +-10% - 15 percentile
AFI: 210
Feto unico disposto in situazione variabile , dotato di attività cardiaca ritmica e con dati biometrici nei valori inferiori , in accordo con l'amenorrea riferita. Femore al 5 percentile.

Come vede i valori assoluti sono cresciuti però sebbene il peso sia aumentato in due settimane di 300 gr , il percentile è sceso dal 25 al 15 percentile e il femore è sempre al 5.
Questa ecografia l'abbiamo fatta all'ospedale e non nel solito studio e la dottoressa ci ha detto che potrebbe essere costituzione ma che era tenuta a dirci che io femore al 5 percentile potrebbe anche indicare un problema cromosomico, seppur questa possibilità sia rara.
Questa cosa mi ha buttato nello sconforto più che altro perché ho visto che alla morfologica i valori erano tutti nella norma.
Cosa ne pensa lei?
La ringrazio anticipatamente.

[#15] dopo  
Utente 152XXX

Aggiungo che la mia compagna ha avuto l'ultima mestruazione il 10/12/2015 e che quindi è alla 36esima settimana.

[#16] dopo  
Utente 152XXX

Mi scusi correggo: 37 settimana - 36+0

[#17] dopo  
Utente 152XXX

Mi scusi se la disturbo ancora, vedendo alcune tabelle a me sembra che anche circonferenza addominale e circonferenza cranica siano intorno al 5 percentile. Sbaglio?

[#18] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Credo vi sia un ritardo di crescita dovuto ad una insufficienza placentare. Lei ha ragione: oltre al femore, anche la circonf. addominale è al 5° percentile.
Utile, ogni volta che farà l'eco, eseguire un Doppler ombelicale e della cerebrale media nel tratto M2.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#19] dopo  
Utente 152XXX

La ringrazio molto ancora.
Quindi lei sostiene che anche il femore al 5 percentile potrebbe essere un discorso di ritardo di crescita dovuto ad insufficienza placentare e non dovuto ad altri problemi ? Perche questa cosa mi spaventa molto.
Oggi ci hanno paventato l'ipotesi di un parto anticipato indotto a 38 settimane se il feto raggiungesse i 2.5 kg.
Questo avvalora la sua tesi se non capisco male, giusto?
Ancora grazie per le sue cortesi risposte .

[#20] dopo  
Utente 152XXX

Buongiorno dottore, aggiungo che oggi abbiamo fatto un ulteriore controllo e là flussimetria è buona. Quindi non dovrebbe trattarsi di insufficienza placentare giusto? Da cosa può dipendere allora? Il femore al 5 percentile ci sta preoccupando molto. Il peso è al 25 percentile.
Specifico che il femore alla morfologica era al 56 percentile e gli altri valori nella norma. Ho letto che in genere quando il ritardo si presenta nel terzo trimestre è più probabile pensare a cause che non riguardino problemi cromosomici e anche che , sebbene non si possa escludere nulla, probabilmente alla morfologia ( effettuata presso il centro Artemisia a Roma) se ci fossero stati problemi del genere il femore poteva già presentare qualche problema. Però se questo è vero non capisco , visto che la flussimetria è buona, da cosa dipenda tutto questo.
Può darmi un suo parere ? La prego...
Grazie infinite

[#21] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Che la flussimetria faccia registrare valori normali non esclude una insufficienza placentare. La funzione della placenta è globale, legata, cioè, all'intera superficie funzionante dell'organo; l'esecuzione dell'esame flussimetrico ha lo scopo di rilevare le resistenze al flusso sanguigno nei vasi considerati non ha valore nel determinare la globalità del funzionamento della placenta.
Resto dell'idea che si tratti di un problema di insufficienza funzionale placentare alquanto importante. In questi casi sono le biometrie totali e distrettuali del feto ad indicare l'entità del funzionamento dell'organo. Un'alterazione dei valori flussimetrici, spero, non si verifichi mai. Ciò indicherebbe una riduzione non solo dell'apporto nutrizionale al feto quant'anche di quello "respiratorio" con danni più o meno evidenti a carico di molti organi e tessuti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#22] dopo  
Utente 152XXX

Ancora grazie mille. Quel femore ci sta facendo preoccupare ma da quanto ho capito potrebbe essere causato , visto che gli altri parametri biometrici sono a livelli bassi, dal problema placentare di cui lei parla. Questa ipotesi è in linea con l'ipotesi prospettata dalla nostra ginecologa. di conseguenza anche l'eventualità del parto indotto a 38 settimane suggerito dallaginecologa è dovuta a questo problema giusto?
La bambina all'ultima ecografia effettuata due giorni fa pesava circa 2.2 kg, abbiamo un'ulteriore ecografia lunedì 29. Crede che con un peso intorno ai 2.3 kg ci possano essere problemi per la nascita?
La ringrazio ancora infinitamente per il tempo dedicatomi.

[#23] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Deve sempre considerare che una ecografia per l'accrescimento fetale, anche se perfettamente eseguita, è gravata da un errore standard, riguardo alla stima di peso fetale desunta dalle misure biometriche, del 10 - 15% del peso calcolato e ciò per un errore insito nella misurazione ultrasonografica.
Il che vuol dire, in pratic,a che se le viene prospettato un peso di 2300 grammi, il peso reale del feto sarà compreso fra 2300 - 230 gr e 2300 + 230 gr.
Concordo sull'ipotesi di "tirar fuori" il feto a 38 settimane, escludendolo da un ambiente intrauterino, probabilmente a lui non più consono. Crescerà fuori.


Saluti ed auguri vivissimi.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#24] dopo  
Utente 152XXX

Grazie ancora !
Ho solo un'ultima domanda e vorrei approfittare della sua disponibilità : oggi abbiamo un'altra ecografia di controllo e si deciderà quando far nascere la piccola. A questo punto, Vista la situazione, non dobbiamo aspettarci nessuna particolare crescita rispetto all'ultima ecografia di 10 giorni fa giusto? Mi scusi ancora per le mille domande ma come capirà siamo molto in pensiero.
Grazie davvero.

[#25] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La crescita globale del feto può essere anche normale in termini di grammi / settimana. Ciò non toglie che si è giunti ad una condizione di ipo/distrofia fetale lagata ad una insufficienza placentare di grado intermedio. Le ripeto: concordo nel tirar fuori questo bambino per evitargli problemi più seri. Le consiglierei, al parto, di richiedere un esame istologico della placenta e delle membrane amnio-coriali.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#26] dopo  
Utente 152XXX

Buongiorno Dottor Santoro,
Come anticipato, ieri ( sett 37+4 ) abbiamo effettuato la nuova ecografia di controllo e le riporto i risultati confrontandoli con l'ultima :
DBP : 90 mm (precedente a 36+0 : 88)
CC: 330 mm ( precedente 311 )
CA: 305 mm ( precedente 290 )
Femore: 69 mm ( precedente 65 )
Omero 59 mm
Peso stimato : 2572 gr ( precedente 2200 )
Percentile: 15
Liquido amniotico : normale
Afi: 15.6
Commento: feto unico vivo disposto in situazione longitudinale con estremo cefalico in basso e dorso variabile , con biometria corrispondente ai valori bassi per la sett 37+4 in disaccordo con l'amenorrea riferita. Placenta anteriore. Flussimetria nella norma PI UA 0.83 PI MCA 1.24

Come può vedere il feto è cresciuto 'molto' secondo la ginecologa che ha effettuato l'ecografia. Anche il femore non è più al 5 percentile. La ginecologa sostiene che comunque le misure siano armoniche e che quindi probabilmente parliamo solo di una bambina un po piccolina ma che non ci sono altri problemi. In accordo con la nostra ginecologa, vista la crescita, hanno valutato di aspettare ancora e di non far nascere la bambina , ma di fare un nuovo controllo fra una settimana. Le misure ha detto che sono tutte più o meno intorno al 15 percentile e come vede nel referto non ha infatti più segnalato il valore del femore al 5 percentile. Le chiedo se è d'accordo con questa valutazione e se a questo punto possiamo quindi scongiurare l'ipotesi che ci siano problemi cromosomici.
La ringrazio ancora infinitamente per la pazienza è la disponibilità che ci sta dimostrando.

[#27] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Le misure che aveva postate erano al 5° percentile quando io gliele ho valutate.
Che la bimba sia cresciuta è, ovviamente, una buona notizia. L'accrescimento fetale non è una funzione matematica o algebrica; è una funzione biologica per la quale non esistono regole specifiche. Non posso, ovviamente, esprimere giudizi sulla congruità dell'atteggiamento clinico che i Colleghi vogliono seguire. Sicuramente è quello che è parso loro più giusto nel suo caso.
Le auguro, invece, un buon esito della gravidanza. Mi faccia sapere del prosieguo.
Saluti ed ancora auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#28] dopo  
Utente 152XXX

Grazie ancora molto per la pazienza, la competenza e la disponibilità! Davvero.
La aggiornerò sicuramente sul proseguo.

[#29] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Perfetto. Se il consulto Le è stato utile, lo segnali sul sito.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#30] dopo  
Utente 152XXX

Buonasera Dott. Santoro,

volevo comunicarle che il 6 settembre alle 3.54 è nata Alice. Apgar 1' 8/10 - 5' 9/10. Alla mia compagna è stato indotto il parto perchè la flussimetria si era abbassata ed è nata una piccola di 2.625 kg per 48 cm, dimessa due giorni dopo dall'ospedale insieme alla mamma. Sta bene. Finalmente tutte le ansie sono passate.

Grazie mille ancora per la pazienza e la competenza con cui mi ha aiutato in quel periodo difficile.

Cari saluti.

[#31] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Le faccio i miei personali auguri da estendere alla sua compagna. Alice si rifarà presto della riduzione della sua crescita imposta dalla placenta insufficiente sul piano funzionale. SPero abbia accolto l'invito a praticare su di essa un esame istologico.
Se i consulti ricevuti sul sito Le sono stati d'aiuto lo segnali. Ci farà cosa gradita.


Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli