Utente 398XXX
Salve, sono una ragazza di 39 anni! Nel 2006 ho fatto un intervento chirurgico per togliere dei noduli alle corde vocali, all ' esito istologico è risultato :
1) alla corda vocale vera dx
Piccolo lembo di epitelio squamoso con coilocitosi e binucleazioni suggestive da infezione da hpv
2)Corda vocale vera sx
Polipo infiammatorio
3)Pilastro palatino anteriore sx
Papilloma squamoso Con coilocitosi e binucleazioni suggestive da infezione da hpv

Adesso dopo un intervento in laparoscopia per colecisti, ho avuto prurito e fastidio esternamente all ' utero, ed una perdita consistente e gelatinosa di colore giallastra, preoccupata sono andata dal ginecologo, che mi ha fatto un Pap test da cui è risultato:
Cellularita: superficiali ed intermedie
Flora batterica mista
Alterazioni ed atipie cellulari:Ipercheratosi, paracheratosi ed ipertrofia nucleare
Cellule squamose atipiche Di significato indeterminato
Quindi Pap test positivo per sospetto hpv. ..
Il mio ginecologo mi ha detto di fare 6 gg al mese per 4 mesi ovuli finderm forte e poi ripetere il Pap test.
È giusto procedere così o è meglio approfondire la cosa da subito con qualche esame?
Inoltre, io, mi chiedevo, se ci potrebbe essere una correlazione tra le 2 cose e se per la gola è sufficiente avere fatto controlli otorinolaringoiatria annuali di routine? 
Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Concetto fondamentale : il papilloma virus (HPV ) non si vede con il Pap-test . Però il Pap-test può mostrare le alterazioni cellulari dovute alla presenza del virus.
La conferma si ha con l'HPV test esame che permette di scoprire la presenza del papilloma virus umano (HPV) mediante l'individuazione del suo DNA.
Il test HPV è più sensibile del Pap- test nell'identificare le lesioni pre- neoplastiche, ma meno specifico,per cui determina l'invio ad approfondimenti (colposcopia, biopsia, ect...) di un maggior numero di donne, soprattutto di giovane età, in cui non si riscontra alcuna lesione.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 398XXX

Innanzitutto grazie per la celere risposta! Quindi prendere tempo con cure di ovuli secondo lei è soltanto una perdita di tempo?
E poi come esame ripetere il Pap test è privo di significato?
Suggerisce test hpv, colposcopia e biopsia?
Sono tutti esami gginecologici o si può fare anche prelievo di sangue?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'HPV test non è un prelievo di sangue , si esegue come un PAPtest
Consiglio prima l'HPV test , dopo al massimo una colposcopia
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 398XXX

Salve dottore, ho eseguito una colposcopia con test di shiller, il cui ha evidenziato un piccolo ectropion, inoltre il ginecologo guardando non ha visto aree a rischio per cui effettuare una biopsia, ma per maggior scrupolo ha fatto un tampone cervicale per individuare hpv. ..il risultato è stato negativo...la ricerca è stata eseguita mediante amplificazione genica(PCR) la regione amplificata è quella indicata come L1, codificante per la proteina maggiore del capside virale. Posso adesso stare tranquilla? Quindi l ' ASCUS con un Pap test positivo con sola flora batterica mista, Ipercheratosi, paracheratosi ed ipertrofia nucleare, a cosa potrebbe essere collegato?
Grazie sempre per la disponibilità!

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La causa potrebbe essere una infezione cervico- vaginale.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 398XXX

Quindi nulla di preoccupante, giusto?