Utente 488XXX
Salve sono una ragazza di 28 anni alla 21 settimana di gravidanza. Ad agosto 2017 ho effettuato un pap test più colposcopia nello stesso giorno. Il ginecologo alla colposcopia ha evidenziato un t.a 1 ad ore 12 con una mia pregressa cervicite da ureaplasma. Il pap test evidenziava flogosi spiccata ma negativo per il resto col consiglio di ripetere pap test con tipizzazione hpv dopo un anno. A giorni il mio attuale ginecologo vuole ripetere il pap test anche se sono in gravidanza aggiungo giustamente. Secondo voi perché la colposcopia evidenziava la trasformazione anomala e il pap test nulla??? Perché il gine di allora non ritenne opportuna la biopsia??? Cosa devo aspettarmi oro dopo 8 mesi e incinta???? È utile solo pap test o potrei necessitare anche di colposcopia??grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il PAP test è risultato negativo non c'è la indicazione alla esecuzione della COLPOSCOPIA .
Oltretutto in questi casi (21^ settimana di gravidanza ) solitamente si rimanda il tutto a dopo l'espletamento del parto (spontaneo o TC) , senza alcun rischio , in quanto il PAPTEST è risultato NEGATIVO !
Sono d'accordo con lei sull'atteggiamento diagnostico(?) del Collega , potrebbe essere utile avere chiarimenti direttamente da quest'ultimo.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 488XXX

Grazie 1000 avendo cambiato ginecologo alla prossima visita chiederò magari a lui, oltretutto faremo il pap test e le farò sapere grazie ancora! Un dubbio mi assale non è che il pap test abbia dato magari un falso negativo???( metodo thin prep) evidenziava comunque una flogosi spiccata...altrimenti cosa poteva essere l alterazione alla colposcopia???

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questo non posso confermarglielo
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI