Utente 387XXX
Salve , sono una ragazza di 27 anni e sono sempre stata costantemente sotto controllo da circa tre anni con pap test sempre risultati negativi . Sei mesi fa sono risultata positiva al hpv test con ceppi 31 e 53 , ho fatto la colposcopia che era negativa .
Dopo sei mesi ripeto pap test e colposcopia , e quest’ultima rivela delle piccole parti bianche , il medico effettua biopsia e il referto dice: epitelio squamoso caratterizzato da atipie citomorfologiche e con aree di estesa positività nucleare p.16 tali aspetti sono presenti anche in alcuni colletti ghiandolari dove è presente epitelio squamoso metaplastico .
Lesione intraepiteliale squamosa di alto grado h-sil cin2 . Il mio medico mi ha detto che dovrò sottopormi ad un intervento escissionale .
La mia domanda è : il fatto che sia presente anche nei colletti ghiandolari rende la cosa più grave ? Potrebbe trattarsi di un adenocarcinoma ?la biopsia post conizzazione potrebbe rivelare anche un cin3 o carcinoma ? Sono spaventata e spero in una vostra spiegazione

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il Collega Colposcopista eseguirà un trattamento escissionale con ansa a RF , sicuramente terrà conto dell'interessamento dei colletti ghiandolari modulando la profondità del trattamento LEEP.
Il follow- up che seguirà dipenderà sicuramente dall'esito dell'esame istologico .
Una valutazione isteroscopica del canale cervicale potrebbe risultare utile.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 387XXX

Capisco ...quello che però mi chiedevo è : IL FATTO CHE è PRESENTE IN ALCUNI COLLETTI GHIANDOLARI STA A SIGNIFICARE CHE LA LESIONE E' PIU' ESTESA?

[#3] dopo  
Utente 387XXX

...

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Interessa il canale cervicale , dotato di un rivestimento epiteliale diverso
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 387XXX

Stamattina ho chiesto al mio ginecologo come saranno trattate le lesioni e mi ha detto che eseguirà la tecnica LEEP ! Spero sia risolvibile questa situazione .
Grazie per le sue risposte .
Saluti

[#6] dopo  
Utente 387XXX

Dottore ma , leep e conizzazione sono la stessa cosa ?
Se no in cosa differiscono ?
:)

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La differenza sta nella modulazione della profondità dell'intervento di asportazione dell'area interessata
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 387XXX

Salve Dottore,ho fatto la leep Giovedi 20 settembre .
Il mio ginecologo mi ha dato come terapia post leep : lavande fitostimoline,una ogni 5 giorni
ovuli vaginali finderm forte per 15 giorni
un antibiotico di cui non ricordo il nome per 5 giorni .
Leggevo su internet che è pericoloso fare lavande,introdurre ovuli o creme dopo un trattamento leep ,lei cosa ne pensa ?
Inoltre il mio ginecologo mi disse che avrei avuto delle perdite ma a parte un leggero mal di pancia subito dopo il trattamento leep non ho avuto perdite...
Devo aspettarmi che ci saranno nei prossimi giorni ?
Saluti

[#9] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sulla terapia non posso intervenire.
Le perdite ematiche di solito compaiono quando cade l'escara (crosta) della zona trattata.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente 387XXX

Salve dottore le allego i risultati della Leep,vorrei un suo parere .

Nel contesto di cervicite cronica erosiva , con metaplasia squamosa matura dell’epitelio superficiale , anche estesa agli elementi ghiandolari ,si osserva diffusa displasia lieve coilocitica e focali aree di displasia moderata (cin 2) prevalentemente localizzata tra ore 3 e 9 . Margini di escissioni liberi da displasia .

[#11] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Risultato ottimo, la displasia è stata rimossa in toto.
Soltanto follow- up
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#12] dopo  
Utente 387XXX

Il mio ginecologo mi ha detto di tornare a controllo a novembre !
E da lunedì( dopo 11 giorni dal trattamento leep ) che ho delle perdite rossastre simili al ciclo mestruale , di solito x quanto tempo persistono ?
Il controllo colposcopisco e il pap test +hpv test dopo quanti mesi dal trattamento vanno ripetuti ?

Grazie .
Saluti

[#13] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il primo controllo colposcopico lo eseguo a TRE mesi dall'intervento ed eseguo un PAPtest di controllo a 6 mesi dall'intervento.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI