Utente
Buongiorno.
Ho 34 anni, sono alla 32sima settimana di gravidanza.
Un mese fa la curva da carico ha segnalato un valore di glicemia più alto della norma alla misurazione dopo due ore dall'assunzione del glucosio; sono pertanto stata indirizzata in diabetologia, dove mi è stata data una dieta senza dolci e con contenuto ridotto di carboidrati, abbinata alla misurazione regolare della glicemia.
Con dieta e attività fisica ho da allora sempre avuto valori di glicemia nella norma (mediamente 85 a digiuno, 100-110 un'ora dopo i pasti); ho anche perso un paio di kg, cosa che è stata incoraggiata perché ero in sovrappeso già prima della gravidanza.
Questa settimana ho fatto gli esami del sangue e urine, e a fronte di valori di glicemia ed emoglobina glicata nel sangue, e di glicosuria nelle urine, queste ultime contengono chetoni con valore di 10.
Avrò la visita diabetologica tra un paio di settimane, quindi approfondirò comunque, ma mi chiedevo se questo sintomo possa essere preoccupante, o se si tratti di un'alterazione benigna.
Grazie.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La presenza di corpi chetonici nelle urine viene denominata chetonuria. Un aumento dei corpi chetonici nel sangue
(chetonemia) è seguito immediatamente da un aumento
parallelo nelle urine, anche se non esiste una soglia renale
come nel caso del glucosio.
Indirettamente è un segno di iperglicemia dovuta ad insulinoresistenza , ma se è sotto controllo endocrinologico (sono pertanto stata indirizzata in diabetologia) può tranquillizzarsi perchè sta seguendo un corretto percorso diagnostico e dietetico.
IN BOCCA AL LUPO
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI