Utente
Buongiorno, scrivo per avere un consulto.
Ho eseguito il mio secondo transfer di due blastocisti di categoria 5AA e 4AA.
Anche questa volta con esito beta hcg minore di 1.
È il secondo transfer che va male e vorrei capirene il motivo.
Ho 35 anni endometriosi, amh 0, 97.
Ho prodotto 4 ovociti buoni fecondati tutti e quattro, fatto transfer dei primi due embrioni (a detta della clinica molto belli) in terza giornata, negativo, e poi ritentato con un secondo transfer degli altri due embrioni portati a blastocisti (categoria A) ma sempre esito negativo.
Nei transfer endometrio a 11 trilaminare, tsh sotto il 2.
Terapia post transfer prontogest 50 mg una fiala al giorno, progeffik tre volte al giorno, eutirox, cardioaspirina e eparina per mutazioni fattore secondo e mhtfr in eterozigosi, deltacortene 5 mg due volte al giorno.
Ho eseguito isteroscopia risultato utero perfetto senza aderenze miomi o polipi.
In clinica non sanno spiegarsi la cosa.
Io vorrei sapere se è il caso di fare ulteriori accertamenti sul mio utero o procedere con un'altra stimolazione e magari fare pgd o pgs sugli embrioni.
Grazie a chi saprà darmi un consiglio.

[#1]  
Dr. Franco Lisi

32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Purtroppo la causa numero uno di fallimento dell'impianto sta nella qualità dell'embrione nel 99% dei casi. Probabilmente anche nel suo caso la causa sarà questa.
Dr. Franco Lisi
http://www.riproduzioneassistita.it/
https://www.youtube.com/user/FrancoLisiFertilita

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua cortese risposta. Proprio oggi ho parlato con la dottoressa che mi segue in clinica. Mi ha proposto una nuova stimolazione e la diagnosi pre impianto sulle blastocisti che si formeranno. Allo stesso tempo mi ha detto che se voglio posso fare un test che si chiama ERA EMMA e ALICE test. Credo che arrivata a questo punto farò sia questo test che la diagnosi pre impianto. Anche la clinica mi ha detto che quando ci sono fallimenti di impianto la maggior parte delle volte la colpa è dell'embrione. Però mi chiedo è possibile che a 35 anni tutti e 4 i miei embrioni avessero anomalie cromosomiche? Grazie per la cortese risposta

[#3]  
Dr. Franco Lisi

32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Purtroppo i fallimenti dell'impianto sono una materia complessa. Siccome la causa non si vede ognuno dice la propria. La strategia migliore è quella di eseguire una buona stimolazione e un buon monitoraggio e di recuperare i migliori ovociti possibili.
Dr. Franco Lisi
http://www.riproduzioneassistita.it/
https://www.youtube.com/user/FrancoLisiFertilita

[#4] dopo  
Utente
Be' non mi è molto di conforto sapere che ognuno dice la sua. Spero comunque di avere un buon risultato con la prossima stimolazione. Anche se i miei ovociti sono quelli di una donna di 35 anni affetta da endometriosi, quindi non so quanto possano essere buoni. Sicuramente data la mia bassa riserva ovarica feconderanno tutti gli ovociti che recupereranno.