Utente 588XXX
Buonasera, quasi due mesi fa io e la mia ragazza abbiamo avuto dei momenti di intimità insieme.
Abbiamo fatto del petting ed in un momento successivo e probabile che lei si sia toccata con le mani sporche di sperma le parti intime.
Per sicurezza visto che lei si trovava all’undicesimo giorno abbiamo deciso di prendere Norlevo.
Dopo 4/5 giorni dall’assunzione sono comparse le prime perdite non sempre di colore rosso accompagnate da forti dolori diffusi.

Dopo circa due settimane, il giorno previsto le è comparso il ciclo, quindi ci siamo tranquillizzati.

Adesso ad un mese dalle ultime mestruazioni, queste ultime tardano ad arrivare.
Ad oggi i giorni di ritardo sono due e con l’aumentare dei giorni cresce anche la paura...
A vostro parere c’è possibilità che sia rimasta incinta?

Dobbiamo preoccuparci?

Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr.ssa Lucia Vecoli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., l'unico modo per fare diagnosi in fase precoce di gravidanza è un esame di sangue che si chiama Beta HCG, dal nome dell'ormone prodotto dal trofoblasto embrionario. Tale esame è superiore al comune test di gravidanza di farmacia, perchè rilascia una risposta scritta, che puo' servire per i passi successivi ( visita ginecologica, in Toscana ad esempio ritiro libretto per esami in gravidanza o accesso all'ambulatorio per l'interruzione di gravidanza, ecc.). Il dosaggio della Beta HCG può dal punto di vista pratico essere effettuato presso qualsiasi laboratorio, pubblico, con richiesta medico curante, o privato, anche senza richiesta e non richiede il digiuno. Cordiali saluti.
Dr. Lucia Vecoli

[#2] dopo  
Utente 588XXX

Buonasera grazie mille del suo aiuto.
Scusi se insisto capisco che una risposta certa si puó avere solo con tali esami, ma a suo parere la situazione da me descritta è potenzialmente molto pericolosa?
Nel senso il rischio che sia in gravidanza è elevato?
Grazie