Hpv ceppo 33 e 68. ulteriori accertamenti alla gola e ano?

Buongiorno Dottore/Dottoressa,
sono una ragazza di 28 anni e, in seguito a un pap test con esito ASCUS, la ginecologa ha effettuato il test per la ricerca del Papilloma Virus.
Sono risultata positiva al ceppo 33 e al ceppo 68, entrambi ad alto rischio.

Superata una prima fase di grande sconforto emotivo e di paura, al momento sono in attesa di effettuare la colposcopia, prevista per il 4 maggio 2020.

Il mio quesito è in merito a eventuali ulteriori accertamenti in sede orale e anale, poiché l'hpv potrebbe essere presente anche in queste sedi.
Il mio medico di base mi ha quasi deriso, sostenendo che l'hpv interessa solamente l'utero e che quindi non vi è necessità di effettuare altri esami.
Non ne ho ancora parlato con la ginecologa, in quanto ci saremmo sentite dopo l'esito della colposcopia.

Premettendo che sono una persona ansiosa, vorrei chiarimenti in merito.
Consigliate prima un tampone faringeo o direttamente una visita dall'otorinolaringoiatra?
Una visita dal proctologo è consigliata?
Oppure mi consigliate di attendere l'esito della colposcopia, per poi capire se effettuare altri esami?

Ringrazio in anticipo e porgo cordiali saluti,
Alice.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,2k 1,2k 246
Innanzitutto è importante l'esecuzione di una COLPOSCOPIA .
L'ASCUS non ha significato di sicura alterazione cellulare ( cellule squamose di natura non ben determinata ) , è importante escludere qualsiasi causa vaginale e cervicale (vaginiti e cerviciti ) per poi ripetere l'esame citologico (PAP test) .Eseguire altri esami a livello di altri organi mi sembra eccessivo.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio moltissimo Dottore!
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio moltissimo anche il Dr. Ruffoni, ho letto con interesse il suo articolo.
Cordialità
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore/i,

riporto un aggiorniamo: a seguito di una colposcopia con biopsia, sebbene la colposcopista avesse individuato una lesione Lsil, la biopsia ha invece rilevato la presenza di una lesione HSIL. Sono quindi in attesa di una seconda colposcopia e della futura conizzazione.

È consigliabile, a questo punto, sottosorsi anche a una visita dal proctologo per escludere la presenza di lesioni anche in questa sede? Mi sono già recata dall'otoritolangoiatra, per un'escrescenza sospetta poi rivelatasi un polipo fibroepiteliale, che non ha individuato nessuna lesione da Hpv nel cavo orale.

Ringrazio in anticipo e porgo cordiali saluti.
[#6]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,2k 1,2k 246
perfetto , attendo!

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test