Utente
Gentili Dottori
Scrivo perché ho bisogno di essere rassicurata in merito a quanto sto per descrivere.

Esattamente un anno fa attraverso una rmn con mdc è stato riscontrato un inizio di endometriosi (0, 4 cm) con una cisti sull'ovaia destra e tre coaguli su quest'ultima; a questo è seguito un periodo di 8 mesi di menopausa farmacologica, per i primi 4 mesi ho assunto Visanne (e Pelvilen per i primi 2 di questi), che però si è rivelata avere più controindicazioni che benefici su di me, e successivamente per gli altri 4 mesi ho assunto Effiprev.

Al termine di questo periodo ho rifatto la rmn, senza però mdc, ed è risultato tutto nella norma l'endometrio (sempre di 0, 4 cm) la cisti completamente assorbita e lo stesso i coaguli.
Ho iniziato a febbraio però, sempre continuando Effiprev, una terapia ormonale ma con interruzione e qui nasce la mia perplessità.
Il primo mese è andato tutto come doveva andare, questo mese invece ho terminato il secondo ciclo di assunzione di Effiprev domenica 12/04 e il 15/04 è arrivato il "ciclo" strano, nel senso che mi sono accorta di averlo solo quando andavo in bagno, ed è stato talmente debole che non ho mai sporcato l'assorbente; inoltre a due giorni dalla sospensione temporanea della pillola è arrivato anche un gonfiore al seno con dolore al tatto, mentre durante il ciclo ho avuto sudore notturno come se fossi nel deserto del Sahara in pieno giorno, un senso di gonfiore generale, stanchezza e anche qualche disturbo del sonno.

Può tutto questo esser dovuto solo alla pillola ed esser normale conseguenza della sua assunzione?!
Grazie per l'attenzione

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La riduzione dei flussi può dipendere dal fatto che l'endometrio (che riveste la cavità uterina ) si trova in una condizione di modesta ipotrofia, e nel suo caso questo è un evento protettivo per la sua patologia (endometriosi) .
Non è un sintomo che deve preoccupare , al massimo si dovrà cambiare clima ormonale della pillola senza sospenderla.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la tempestiva risposta Dottor Blasi e per avermi rassicurata in tal senso, ma potrebbe essere più specifico quando scrive di cambiare clima ormonale della pillola? Grazie mille ancora per la sua gentilezza e disponibilità