Utente
Buongiorno,
dopo 3 aborti spontanei entro l’ottava settimana sempre per assenza di battito, dopo 4 anni di inferno sono nuovamente rimasta incinta: questa volta, aiutata da una ginecologa di un centro PMA, ho assunto fin dall’inizio Deltacortene e Cardioaspirina e ad oggi sono a 32 settimane di gestazione.
A 12 settimane ho interrotto deltacortene, mentre sto continuando ad assumere Cardioaspirina.
Il ginecologo che mi segue mi ha detto che posso iniziare a sospenderla.
Le mie analisi del sangue non hanno evidenziato coagulopatie (eccetto il LAC pari a 1, 20 con valore minimo di riferimento 1, 20).
Leggo dei rischi connessi all’uso della Cardioaspirina nel terzo trimestre, ma anche testimonianze di persone che l’hanno assunta fino a termine e di altre che dopo la sospensione hanno perso il bimbo per trombi alla placenta o al cordone.
Sono quindi molto spaventata dall’interruzione del farmaco e nello stesso tempo preoccupata di arrecare danni al bimbo continuandone con l’uso.
Continuando ad assumere Cardioaspirina a scopo preventivo rischio davvero di fare del male al bimbo?
Cosa potrei fare per evitare problemi?
Grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La cardioaspirina, per i suoi effetti antiaggreganti, deve essere sospesa in prossimità del parto programmato (almeno una-due settimane prima) o della data presunta di parto spontaneo. Ciò è importante per evitare emorragie e rischi per la madre e il neonato. .
Alla 34^ settimana il feto ha raggiunto la maturità polmonare e quindi il limite potrebbe essere questo.
Una valutazione dei tempi di coagulazione potrebbe tornare utile: fibrinogeno , anti TROMBINA 3^ , pT e pTT, ,piastrinemia omocisteinemia.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la celere risposta. Gli esami che mi ha suggerito posso eseguirli già adesso in concomitanza dell’uso della Cardioaspirina oppure il risultato ne risulterebbe falsato?

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
Ho eseguito gli esami da lei suggeriti e le riporto di seguito i risultati:
PT 96% [rif. 71-118];
INR 1,04 [rif. 0,80-1,20/ in terapia 2,0-3,50];
aPTT 28,9 sec [rif. 23,9-37,0];
Fibrinogeno 362 [rif. 193-412];
Antitrombina III 88,5% [rif. 76,9-114];
Omocisteina 6 [rif. in gravidanza 4-10]

Oggi interromperò la Cardioaspirina.

Mi può dire cosa ne pensa? Dovrò ripeterli a terapia interrotta?

Grazie mille

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
tutti nella norma
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI