Utente
Da quando ho avuto un ritardo nella quarantena il mio ragazzo è molto restio nel fare l'amore nonostante noi avessimo sempre avuto rapporti protetti.
Sono 7 mesi che lui appena proviamo a fare l'amore si blocca dicendo che ha paura che qualcosa possa andare storto e che io possa rimanere incinta nonostante il profilattico infilato bene e della giusta misura.
Ho provato a rassicurarlo ha prendere i profilattici più resistenti ma nonostante questa non ci riesce si è proprio bloccato e io non so più che fare.
Non ha problemi di erezione ma la paura lo blocca.
Come possiamo risolvere la situazione?

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

risposta semplice:
pensate al un altro metodo contraccettivo, più sicuro.
Oppure da abbinare al profilattico.

E' assurdo correre il rischio di una gravidanza indesiderata, considerata anche la Sua giovanissima età.
Per comprendere cosa significherebbe, può leggere il consulto giunto qui in contemporanea al Suo:
https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/802595-sono-incinta-ma-confusa-sul-da-farsi-ivg-o-portare-a-termine-la-gravidanza.html .

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente
Ci abbiamo già pensato, il problema è che sono predisposta ai trombi e la ginecologa mi ha detto che non posso prendere la pillola mensile. Pensa che esista un tipo di pillola che in questa circostanza possa prendere ?

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

riassumento:
il Suo ragazzo risultato bloccato nel rapporto sessuale probabilmente a causa della granda paura che ha preso a causa del Suo ritardo nel ciclo.
Anzichè soffermarmi sugli aspetti psicologici ho preferito transitare sul piano di realtà, e cioè sul come evitare un ulteriore spavento o la paura che esso possa avvenire.
Considerato che Lei è disponibile a riflettere in concreto sulla tematica della contraccezione efficace,
giro la domanda in ginecologia.

Cordiali saluti.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certo esiste la cosiddetta "minipillola" ( POPs Progestogen Only Pills) pillola senza estrogeni .
La sicurezza contraccettiva della minipillola è pressochè sovrapponibile a quella estroprogestinica classica . E' indicata nelle donne soggette ad una maggiore propensione allo sviluppo di tromboembolie, durante l'allattamento e in donne con storie di cefalea con "aura" .
Recentemente in commercio è presente una minipillola con drospirenone (progestinico) che consente anche una normalizzazione dei flussi mestruali ( 24 compresse + 4 placebo ) a differenza delle altre minipillole.
A disposizione per altri chiarimenti
Cordiali saluti
dr BLASI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente
Grazie mille