Utente
salve sono una ragazza di 22 anni.da novembre ho un fastidio nelle parti intime,non so descrivere bene cosa io abbia se bruciore o altro...all'inizio credevo fosse colpa delle piccole labbra che ho un pò pronunciate.sono andata dalla ginecoloca ma mi ha detto che esse sono normalissime e mi ha dato una crema Gyno castem per allievare il fastidio. ma esso non è svanito e dopo circa un mese sono tornata da lei per lo stesso motivo, mi ha coconsigliato di indossare biancheria bianca di cotone, mi ha riprescritto la crema,e dato degli ovuli ecosteril in più mi ha consigliato di lavarmi con fluvadil detergente. ho provato ma senza risultatoanzi gli ovuli accrescevano il fastidio. ho cambiato ginecologa e sono andata a quella della asl, appena mi ha visto ha detto che ho dei capillari evidenti in quella zona e mi ha prescritto il tampone vaginale. il 31 marzo ho ritirto l'analisi e il risultato fu enterococcus spp. ho fatto una cura di antibiotici, ora non ricodo quale e dopo un mesetto visto che il fastidio non passava ho rifatto il tampone:streptocco B emolitico gr B. sono tornata dalla ginecoloca e mi ha prescritto come antibiotico levoxacin 250 g mi ha dato una lavanda vaginale: floragim e una crema intima che non ricordo il nome...sono passati 10 giorni , ma il problema l'ho ancora e ho notato che con salva slip assorbenti e in giorni prima del ciclo il fastidio è maggiore.secondo lei davvero il mio malessere dipende da questi strptoccocchi?cosa devo fare per guarire?non ne posso più anche perchè mi rende difficile la vita quotidiana. spero in una risposta...grazie per l'attenzione francesca

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ci risiamo alla terapia antibiotica per la flora vaginale (saprofitica)che crea dismicrobismi con conseguenti alterazioni del pH vaginale.
Gentile utente deve resettare inserendo in vagina Bacilli di DODERLEIN liofilizzati.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]  
Dr.ssa Cristina Passadore

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Il tampone vaginale eseguito era generico o anche con ricerca di trichomonas Chlamydia e Mycoplasmi?
Dott.ssa Cristina Passadore
Via Luciano Manara 15, 20122 Milano Cell. 3386263853
www.cristinapassadore.it

[#3] dopo  
Utente
grazie per aver risposto...
il tampone era generico, ma cosa cambia?


Dott.Blasi cosa dovrei chiedere in farmacia per avere i Bacilli di DODERLEIN liofilizzati ?

[#4]  
Dr.ssa Cristina Passadore

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile utente in qs casi si fa sempre il tampone vaginale specificando con ricerca di Trichomonas Chlamydia e Mycoplasmi. Altrimenti è un esame monco. Per qto riguarda le terapie in generale non possono essere prescritte da qs sito per cui si deve rivolgere al suo ginecologo. Cordiali saluti.
Dott.ssa Cristina Passadore
Via Luciano Manara 15, 20122 Milano Cell. 3386263853
www.cristinapassadore.it

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
prescrizioni telematiche non sono possibili,mi riferivo al ripristino della flora vaginale saprofitica.
In alternativa potrebbe sottoporsi ad un esame batteriologico a fresco del secreto vaginale e contemporanea determinazione del pH vaginale.
SALUTONI!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI