Utente 107XXX
Buongiorno, ho 36 anni e sono alla mia prima gravidanza (ultimo ciclo 25/4, sempre piuttosto regolari). Dal 3/6 ho iniziato ad avere perdite lievi di sangue, marroncino/rosino, spesso insieme a muco, ma senza dolore; a causa di entità aumentata in alcuni giorni, e sangue rosso, mi sono recata al pronto soccorso sia il giorno 4/6 (circa 5° settimana), dove non si è vista la camera gestazionale, sia il giorno 7/6, dove si è invece evidenziato anche un piccolo embrione, ma non chiaramente. Nel frattempo ho incontrato il mio ginecologo, che pur non evidenziato il battito (circa 6°settimana), mi ha dato appuntamento all'8° settimana (26/6), consigliandomi riposo, anche se non assoluto. Il giorno 16/6, tuttavia, ho avuto perdite rosse più vivo, senza grumi, ma piuttosto durature e sono tornata al pronto soccorso, dove è stato evidenziato l'embrione (indicativamente di 10 mm), ma senza battito e mi è stato quindi prospettato il peggio. Il mio ginecologo ha tuttavia - salvo peggioramenti - confermato l'appuntamento per il 26/6, dove sicuramente l'età gestazionale non potrà lasciare dubbi, anche alla luce del fatto che durante tutto questo periodo ho effettuato prelievi di beta hcg, di cui riporto i risultati:
4/6: 1.186,2
6/6: 2.364,9
8/6: 4.076
12/6: 8.539
16/6: 16.736
19/6: 25.791
non sempre si sono raddoppiati ogni due giorni, ma paiono in crescita
Sulla base di questi elementi, a vostro avviso, ho ancora una vaga speranza che la gravidanza non si interrompa o non si sia interrotta già? Come mi consigliereste di procedere?
Molte grazie per i consigli che potrete fornirmi
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Secondo le linee guida SIEOG con un embrione con lunghezza di più di 5mm con assenza di battito è per definizione una situazione di aborto interno.
Pertanto se l'ecografia è stata eseguita correttamente, con ecografo dotato di sonda transvaginale, vuol dire che questa gravidanza non è evolutiva.
Mi dispiace molto.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente 107XXX

buongiorno
grazie per l'informazione. Non ho idea di che sonda abbiano usato, l'ecografia era addominale, ma non ho altre informazioni
Solo per capire meglio, le beta hcg quindi non sono indicative anche se crescono in questo caso?
Mio marito aveva fatto qualche tempo fa uno spermiogramma, che aveva rilevato alcune forme anomale (teratozoospermia); potrebbe essere quella la causa ? grazie

[#3] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'ecografia va ripetuta per via transvaginale se si vuole arrivare ad una diagnosi certa.
Le beta non sono indicative.
La teratozoospermia può causare infertilità solo se presente in alta percentuale, ma non aborti spontanei.
Mi tenga informata sul proseguo, se crede.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente 107XXX

molte grazie, La informerò senz'altro

[#5] dopo  
Utente 107XXX

buongiorno, per informarLa che ho fatto una nuova ecografia interna, che ha confermato esito negativo: la camera e la placente sono cresciute, ma l'embrione sembra di no. In merito al battito, si è visto qualcosa che pulsava, ma con una frequenza molto bassa (70 b/m) e si è pensato potesse essere il mio. Mercoledì farò un ultimo controllo in ospedale, per valutare i passi successivi.
A suo avviso (so che ci sono pareri discordanti in merito), è preferibile procedere subito con il raschiamento o attendere che il corpo reagisca naturalmente?
Non ci penserei subito, ma dopo quanto tempo consiglierebbe di ritentare con la ricerca di una gravidanza?
Durante tutti questi giorni ho cercato di osservare riposo, eccetto due o tre giorni di lavoro: probabilmente che le ragioni dell'esito negativo sono altre, ma a Suo avviso, l'assunzione di progesterone per le perdite poteva essere utile? Dall'ultima ecografia non si rilevava più il corpo luteo (ipotetica 8/9° settimana di amenorrea), ma una macchia nera accanto alla camera, piuttosto irregolare, come se si stesse sfaldando.
La ringrazio per i consigli che potrà darmi!

[#6] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
>A suo avviso (so che ci sono pareri discordanti in merito), è preferibile procedere subito con il raschiamento o attendere che il corpo reagisca naturalmente?

di solito nel caso di aborto interno il tempo per aspettare l'espulsione spontanea è abbastanza lungo. Decida lei con il suo medico come preferisce fare, il rischio ad aspettare è che si verifichi un'emorragia improvvisa, che comunque potrebbe richiedere il raschiamento.


>Non ci penserei subito, ma dopo quanto tempo consiglierebbe di ritentare con la ricerca di una gravidanza?

un paio di cicli mestruali, è importante assumere acido folico in preconcezionale.

>Durante tutti questi giorni ho cercato di osservare riposo, eccetto due o tre giorni di lavoro: probabilmente che le ragioni dell'esito negativo sono altre, ma a Suo avviso, l'assunzione di progesterone per le perdite poteva essere utile?

no, di solito già quando si fa la prima ecografia l'esito si è già verificato.


Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#7] dopo  
Utente 107XXX

molte grazie per la Sua risposta tempestiva e dettagliata. cordiali saluti

[#8] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Di niente.
Mi dispiace per l'esito della sua gravidanza, spero che presto lei possa stare meglio ed avere il bimbo che tanto desidera.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#9] dopo  
Utente 107XXX

Grazie molte anche per il pensiero e per l'umanità (non in questo sito, ma ho avuto contatti diretti in questi giorni con medici che non hanno mostrato questo lato purtroppo), lo spero anche io; sono un pò "vecchietta", ma un pò di tempo ancora lo abbiamo credo...

[#10] dopo  
Utente 107XXX

buongiorno
approfitto, se possibile, nuovamente della sua disponibilità per chiederLe un parere. Ho ritirato oggi gli esiti degli esami del sangue che avevo fatto alla luce anche di un intervento di tiroidectomia totale subito 2 anni fa. Il TSH era pari a 0.10 (0.34 - 5.60) ed il progesterone 13.77, gli altri nella norma. Mi chiedevo se in qualche modo questi valori potessero aver avuto un ruolo nel negativo esito della gravidanza, anche alla luce delle perdite.
grazie

[#11] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
No, gli esami erano regolari.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#12] dopo  
Utente 107XXX

grazie. nel frattempo ho fatto un nuova ecografia, dove si rileva un embrione di 5,8 mm (più piccolo di quanto rilevato in precedenza), compatibile con 7 e non con 9 settimane, ma con battito presenta, seppure molto basso. La situazione pare compatible con triploidia. Successivo controllo 13/7. Se si trattasse di triploidia, o altre anomalie cromosomiche, come potrei averne la certezza? Dovrei attendere solo che il cuore smetta di battere? La mia preoccupazione è che se ciò accadesse più avanti, a ridosso della fine del terzo mese, sarebbe più difficile da gestire e probabilmente non potrei più fare neanche il raschiamento e dovrei praticamente partorire... l'attesa e l'incertezza sono già abbastanza dure...

[#13] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Mi sembra troppo presto per fare pronostici di questo tipo, aspetterei di vedere i controlli successivi.
La triploidia si evidenzia mediante villocentesi, da eseguire non prima delle 10-11 settimane.
La risposta si ha in due-tre giorni, e c'è tutto il tempo per eventualmente fare un raschiamento.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#14] dopo  
Utente 107XXX

grazie. in realtà, se il calcolo delle settimane a partire dall'ultimo ciclo è esatto, dovrei eseguirla quindi al massimo settimana prossima. in ogni caso, lunedì avrò l'ecografia ostetrica e vedremo se agire subito Molte grazie

[#15] dopo  
Utente 107XXX

buonasera. Mi permetto di disturbarla ancora, per aggiornarLa sulla mia situazione. Come previsto, l'ecografia ostetrica ha confermato i dubbi ed il 16 luglio scorso ho effettuato il raschiamento. 21 giorni dopo le beta hcg erano già ad 1,1 e dell'ecografia di controllo tutto era tornato quasi regolare, eccetto una cisti di circa 3 cm che pare essere funzionale e che mi è stato consigliato di monitorare con ecografia dopo un paio di cicli mestruali. Il mio problema è che nonostante la situazione paia tornata nella norma, ho continue perdite lievi rosso/rosa/marroncino, miste a muco, che appaiono come spotting infra o pre-mestruale, pressochè ininterrotte ed alle quali al momento non so dare una risposta. La scorsa settimana, quindi dopo 30 gg circa dal raschiamento, le perdite sono aumentate parecchio per 4/5 giorni, dandomi l'impressione che fosse il ciclo, ma non presentandosi come di consueto (ho i cicli piuttosto abbondanti).
Ho anche nel frattempo ritirato l'esito dell'esame istologico, che riporta questa dicitura "residui ovulari con villi coriali di tipo immaturo, come da primo trimestre e con alterazioni regressive e/o fibrosi dell'asse stromale; decidua con lieve decidiuite e con aree involutive necrotico-emorragiche; endometrio in esaurita fase secretiva gravidica. Non si evidenziano residui embrionali." L'esame citologico effettuato perchè si sospettava una triploidia, indica invece un cariotipo normale (13 metafasi analizzate sul 0% del materiale abortivo analizzato.
Da questi dati, escludendo la triploidia a questo punto, è possibile ipotizzare una causa dell'aborto? Io ho decifrato poco la diagnosi
Avrebbe qualche consiglio su come procedere (es eventuali esami ormonali o altro da effettuare ) anche in relazione alla cisti ed alle perdite che non mi abbandonano?
Nel ringraziarLa per la consueta disponibilità, invio i miei migliori saluti

[#16] dopo  
Utente 107XXX

Mi sono accorta di non aver precisato che il cariotipo era maschile ed il materiale abortivo analizzato era il 70%. grazie e buona giornata

[#17] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Per le perdite ematiche, faccia una visita di controllo dal medico.
La risposta istologica fa pensare a un aborto per cause probabilmente placentari, se vuole può chiedere al medico di eseguire gli esami di protocollo nei casi di poliabortività, anche se con un singolo episodio non sarebbe obbligatorio (di solito si fa solo dopo 3 aborti).
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#18] dopo  
Utente 107XXX

Molte grazie
Il controllo ecografico aveva rilevato solo la cisti di 3 cm nell'ovaio destro,ma per il resto sembrava tutto a posto.
Relativamente agli esami, proverò a discuterne, anche in relazione all'età.
I problemi placentari ad esempio quali potrebbero essere?Anche in vista di una eventuale prossima gravidanza,quali accorgimenti si potrebbero adottare?Le beta hcg crescevano in apparenza in maniera corretta e delal ecografie pareva fosse l'embrione a non crescere correttamente, invece l'esame citologico ha rilevato che così non era..
grazie ancora e buona giornata