Utente
salve dottori...sono una ragazza di 26 anni.Ho appena eseguito un'ecografia endovaginale con il seguente risultato:utero retroversoflesso con diametri: long mm 75, a-p mm 35, l-l mm 45 ... ecostruttura miometriale disomogenea come per modica fibromatosi diffusa.
All'interno del viscere uterino si evidenzia un ecopattner endometriale dello spessore di 10mm di tipo secretivo.Ovaio dx 35x15mm con atteggiamento multifollicolare.
Ovaio sx 30x20mm con formazione cistica ipoecogena con area anecogena centrale del diametro di 23 mm da riferire in prima ipotesi a corpo luteo ma da controllare dopo la prossima metruazione.Douglas libero da versamenti.
Io vorrei intraprendere una gravidanza ma la cosa che mi preoccupa e' la fibromatosi del miometrio.Cosa vuol dire? Puo dare problemi alla fertilita'?
Grazie mille per l'attenzione...In attesa di una vostra risposta vi mando i miei piu' cordiali saluti

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La fibromatosi uterina può presentarsi essenzialmente in due forme cliniche: nella prima, la presenza dei fibromi vede questi ultimi di piccole, talora piccolissime dimensioni (anche di pochi mm) e sparsi nel contesto dello spessore parietale del viscere che appare, cos', come "impallinato" da un fucile da caccia. Nella seconda, l'utero è sede di miomi di dimensioni maggiori, in genere superiori agli 1,5 - 2 cm, di numero variabile da uno a parecchie decine, tanto da risultarne completamente deformato.
Il Suo, mi sembra essere il primo dei due casi.
In genere questo non comporta grossi problemi per uan gestazione.
Solo che il reperto, a 26 anni, non dico che è impossibile ma comunque insolito.
Prima di tirare altre conclusioni, francamente, ripeterei l'ecografia presso un altro Centro, semmai Ospedaliero od Universitario.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
Grazie dr.Santoro per la sua risposta, ne approfitto per farle altre domande.
Il mio ciclo e' molto regolare,28-29 giorni, l'ultimo e' stato il 05 Giugno, e' possibile, avendo fatto ieri l'ecografia e quindi al 27° giorno, che sia ancora presente il corpo luteo? non e' molto grande visto che e' di 23 mm? E se si trattasse di una ciste dovrei interrompere il desiderio di provare ad avere una gravidanza? Ultima cosa. Le mie mestruazioni durano in media 5-6 giorni e sono un po' dolorose, in quale giorno e' piu' giusto rifare l'ecografia, ho preso l'appuntamento in ospedale per il 10 e dovrei essere al 5°giorno di mestruazioni puo' andare bene?E se fosse stata una ciste non si sarebbe vista bene in ecografia? Mi scuso per le tante domande e spero tanto di ricevere una risposta.Grazie mille...cordiali saluti...Sonia

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Nessun problema.
Il corpo luteo è normale osservarlo.
Le dimensioni sono un pò aumentate, ma non tiri subito conslusioni affrettate.
OK per l'eco altrove.
Non si preoccupi per il suo futuro da mamma.
Stia tranquilla!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
Salve dr.Santoro ieri ho ritirato il pap test con il referto della colposcopia .
Il referto del pap test e' il seguente: negativo per cellule neoplastiche, striscio nella norma con presenza di lattobacilli, senza citolisi, e leptotrix +.
Flogosi lievecon note di discheratosi e note di metaplasia squamosa.
Colposcopia: g1 mosaico regolare h 12.
due mesi fa feci un altra colposcopia a causa di un referto di un pap test con diagnosi di paracheratosi.
Il referto della colposcopia effettuata a maggio 2009 e' il seguente:
g1 aceto chiara, iodio negativa a h 12.
Gsc irregolare , pareti vaginali negative.
Ge con papille eseguita bio cx h 12 e labbro posteriore co diagnosi istologica: alterazioni cellulari come da infezione con hpv dell'epitelio esocervicale superficiale,associate a metaplasia squamosa del rivestimento dei lumi ghiandolari.Il dottore mi diede solo una cura per 2 mesi con ovuli mecloderm e lavande.
Io ho anche eseguito il test hpv dna che e' risultato negativo, ora questa nuova dottoressa in base all'ultimo pap test e colposcopia mi ha dato un altra cura per tre mesi con ovuli e lavande dicendomi di rifare un altra colposcopia a settembre ma comunque di provare ad avere una gravidanza.
A distanza di due giorni la dottoressa mi ha richiamata dicendomi di aspettare.
Io ora tra ecografie, pap test e colposcopie non ci sto capendo piu' niente.
Io vorrei tanto provare gia da ora ad avere una gravidanza cosa devo fare?E soprattutto non ho capito in due mesi (aspettare settembre) cosa posso sviluppare per non provare a rimanere incinta.C'e qualcosa di pericoloso?E visto che non mi fido molto di questa ginecologa devo rifare dinuovo un altra cura di tre mesi con ovuli?Mi scuso per le tante domande ma sono veramente confusa.Spero lei mi possa dare un consiglio.Cordiali saluti...sonia

[#5]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Personalmente avrei eseguito una biopsia sotto guida colposcopica dell'area di mosaico regolare ed una blanda diatermocoagulazione dell'area, con rivalutazione a tre mesi sia citologica (Pap Test o meglio Thin Prep) sia colposcopica.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente
Grazie dr.Santoro avrei da farle un ultima domanda ma se non bruciassi queste zone potrei sviluppare un tumore? le devo bruciare subito o si possono bruciare anche durante la gravidanza?Io non so piu dove andare, conosce una buona struttura qui a Roma?la prego mi consigli.Grazie ancora...Cordiali saluti...sonia

[#7]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Può provare a contattare il Collega Di Felice che scrive su queste pagine.
Di persona, ovviamente, le possibilità di un dialogo per risolvere i suoi probelmi, aumentano notevolmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#8] dopo  
Utente
Salve dottori, so che e' ancora molto presto ma ho un problema che mi assilla.Go scoperto di essere incinta, sono felicissimo, e' un sogno che si avvera ma sto facendo i conti con il mio carattere e avrei bisogno di un consiglio.Ho paura del parto naturale, ho un grosso rifiuto ad affrontarlo, so che non sono ne la prima ne l'ultima ma la mia paura e' immensa.
Ho incubi e quando ci penso mi manca il respiro e ho forti tachicardie.
La mia paura e' che quando arrivera il momento di non essere di aiuto, di pensare solo alla mia paura che mi fa uscire fuori di testa.
Poi il mio terrore piu grande, oltre al dolore(ho una soglia del dolore quasi pari a zero,ho sempre avuto mestruazioni dolorose)e' la fase del secondamento...ho paura delle emorragie, so che subito dopo il parto deve uscire la placenta con una forte perdita di sangue e che puo succedere di non controllarla fino a perdere la vita.
Io ho un problema fin da piccola con il sangue, ogni volta che lo vedo o se solo ci penso svengo.
So che sono forse esagerata, ma ho bisogno di aiuto e ho tanta vergogna di parlarne ma ho tanta paura di mettere in pericolo la mia vita e quello del bambino per il fatto di non riuscie a gestirmi.
Volevo sapere se e' possibile programmare un cesareo o peggioro solo le cose.
In oltre volevo sapere un consiglio, sono molto indecisa dove partorire.Sono di Roma e gli ospedali piu' vicini sono, il Policlinico Umberto I e il Sandro Pertini.
VI prego la mia domanda e' molto importante.GRazie di cuore.

[#9]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Mi sa che si sta preoccupando già molto ma molto in anticipo sui tempi e questo non è un bene.

Credo sia opportuno affidarsi ad un Collega serio e preparato, umanamente disponibile, che Le possa infondere innanzitutto FIDUCIA IN SE' STESSA.

Perchè è proprio questo, quello che Le manca.

Faccia i passi giusti.

Veda di prendere dalla gravidanza quello di bello che Le può dare: anzitutto una meravigliosa parentesi della Sua vita.

Lei sta per dare al mondo una vita nuova. Non stia a preoccuparsi di cose che spettano ad altri. Vivaddio le cose che scrive si verificano in un numero piuttosto basso di casi.

ANIMO!!!!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli