Utente
Salve.Spero di riuscire a trovare una soluzione al problema che mi affligge da anni e che nel tempo è peggiorato e ringrazio anticipatamente i medici che mi risponderanno.All'età di 15anni avevo l'acne a causa dell'ovaio micropolicistico.Non riuscendo a tollerare la pillola Diane non l'ho presa fino all'eta di 21anni.Dopo qualche anno l'ho sospesa,ma all'età di 26anni ho avuto il primo episodio di amenorrea(per 3 mesi).In questo caso gli esami erano nella norma e avevo solo un leggero sovrappeso(70kg, ma bisogna considerare che c'era molta massa muscolare, essendo un'atleta professinista).Quindi mi hanno prescritto la pillola Gracial per 6-8mesi, ma dopo la sospensione il ciclo è nuovamente scomparso al punto che è stato stimolato con il Prontogest.In questo periodo ho cominciato ad ingrassare paurosamente, ma la tiroide era ok.Ora cominciano i guai seri:la mestruazione del secondo ciclo(abbastanza regolare) dopo l'iniezione di Prontogest è durato ben 35gg!Tranex e tante analisi che per di più erano andate perse con la mia cartella clinica!L'unica cosa che i medici ricordavano era un'insulinoresistenza che volevano curarmi con l'assunzione di Metformina.Causa la perdita dei miei dati,mi rivolgo ad un endocrinologo il quale mi prescrive lo Xenical(sigh!) per dimagrire e tanta dieta!A dire il vero, dopo la perdita di 10kg le cose sono andate meglio, nel senso che il ciclo era regolare,ma l'emorragia durava tanto!E quindi...Primolut-nor tutte le volte che durava più di 10gg.All'età di 33anni il quadro peggiora ulteriormente: grazie a Dio non avevo mai sofferto di alopecia e irsutismo, ma ora si stavano presentando anche questi sintomi!Quindi mi prescrivono la pillola Belara.E' stata dura farla accettare dal mio corpo perchè per mesi ho avuto spotting e una stanchezza cronica,che non ho avuto con l'assunzione delle altre pillole!Nel frattempo il mio peso era passato da 70kg dei miei 26anni a 101, al momento della prescrizione della Belara.Mi sottopongo ad una dieta, perdo 15kg e continuo con l'assunzione della pillola!A dicembre scorso e per 3 mesi non ho il ciclo nonostante la pillola, ma il ginecologo mi dice di non sospenderla nonostante l'amenorrea!Aumento di ben 10kg in quei 3 mesi.Non so se l'amenorrea è stata causata dallo stress(ho perso mio fratello in quel periodo!).Da marzo a giugno tutto più o meno regolare, anche se devo precisare che da quando assumo Belara l'emorragia da sospensione è davvero di scarsissima quantita!Ora son nuovamente in amenorrea da 2mesi e credo che sto aumentando di peso(almeno 2kg).Mi han detto che probabilmente devo cambiare pillola e il mio ginecologo pensa al Nuvaring,ma prima vuole sottopormi a analisi di sangue e urine e ad un test per l'ovulazione.Questo sarà attendibile, anche se questo mese sono in amenorrea?Ho assunto l'ultima Belara merc.5agosto, ma ad oggi ancora nulla!Nel 2001 ho fatto questo test e risultava l'ovulazione, ora mi dicono che potrei non aver figli!Son preoccupata!Scusate per la lunga mail

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
L'ovaio micropolicistico si caratterizza per una esagerata produzione di estrone (E1), l'estrogeno più potente che si conosca. Anche l'obesità si contraddistingue per un incremento della produzione di questa sostanza dal momento che precursori del corticosurrene vengono trasformati in questo potentissimo ormone da alcune e nzimi di cui il tessuto adiposo è particolarmente ricco.
I "targets" dell'azione ormonale (dell'estrone) sono rappresentati dall'endometrio e dalle ghiandole mammarie.
Le menometrorragie descritte devono portare ad un accertamento della regolarità della mucosa uterina (endometrio) in primis. E' perfettamente inutile cambiare pillola. Deve eseguire un'isteroscopia ambulatoriale.
Non mi meraviglierei di trovare un endometrio ispessito, con iperplasia od addirittura dei polipi endometriali.

Ovviamente il cardine di tutta la Sua storia clinica è l'obesità e quella soltanto.
Come saprà un eccesso di peso altera i meccanismi ovulatori agendo sull'equilibrio di fattori intraovarici ed extraovarici che sottendono il meccanismo del reclutamento e della selezione follicolari.

Vista la datazione molto lunga del suo problema e la caratteristica fase clinica dello "yo-yo", Le consiglio di avere quanto prima un consulto con un Chirurgo dell'Obesità.

Un palloncino intragastrico, inserito per via gastroscopica, potrebbe essere la soluzione ai Suoi problemi, permettendoLe, inoltre di arrivare ad una "abitudine alimentare" controllata che, poi, resterà una volta rimosso l'intruso.

Ovviamente il mio consiglio è fortemente da valutare da parte del Collega, una volta esaminata la condizione clinica, lo stato egenrale di salute ed una volta escluse le eventuali controindicazioni.

Di pazienti col Suo stesso problema ne ho avute parecchie. Molte hanno risolto con l'uso di questo semplice metodo. Essendo un ex-atleta anch'io, so per esperienza diretta che, passati gli anni dello sport, resta la "fame" dello sportivo senza che, ahimè, si "consumi" quello che si mangia come uno sportivo!!

Una rieducazione alimentare, quindi, è d'obbligo.
Alcune mie pazienti l'hanno ritrovata così.

Ne parli con uno Specialista del settore.
Personalmente ho consigliato la Scuola di Padova, dove esiste un Centro per queste tipologie d'interventi.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
Salve!Prima di tutto volevo ringraziarla per la sua risposta e, onestamente, non credevo di riceverla in così poco tempo e in questi giorni di ferie!Inoltre, le scrivo per darle ulteriori informazioni riguardo al mio caso e che non credevo fossero importanti.Nell'ultima visita ginecologica fatta il 24/07/09 (ultima mest. il 18/06/09, quindi avevo appena saltato un ciclo) mi è stata fatta un'ecografia transvaginale.Anche se lei parla di un'isteroscopia,volevo comunque darle il risultato: utero antiriverso, mediano di dimensioni normali ed ecostruttura omogenea; endometrio sottile (3mm); ovaio dx e sx di dimensioni normali e aspetto micropolicistico.Quindi l'endometrio è sottile e non ci dovrebbe essere la presenza di polipi o altre patologie.Inoltre, c'è un caso analogo al mio in famiglia: mia cugina (figlia della sorella di mia madre, quindi una parente prossima) è anch'essa obesa, con insulinoresistenza, ha assunto la pillola che le regolarizzava il ciclo e con la quale ha tentato di tenere sotto controllo un forte irsutismo e una brutta alopecia (almeno questi io sono riuscita a evitarli!), ma ora non l'assume più perchè (se ho capito bene) aveva il cortisolo alto.Anche lei aveva cominciato ad avere amenorrea anche durante l'assunzione della pillola e ne soffre tutt'ora.Mia cugina vive al Nord, mentre una mia amica Pugliese (ma non del mio stesso paese)ha lo stesso mio problema aggravato(come mia cugina) dall'alopecia e l'irsutismo e non può prendere la pillola (non so dirle perchè).Le ho parlato di queste differenze geografiche perchè, per la mia esperienza diretta, ho notato che nessuna ne è ancora venuta fuori!Dimenticavo: la mia amica Pugliese è stata trattata con la Metformina, ma non perdeva un grammo nemmeno così e potrei azzardarmi a dire che nessuna delle tre mangia tanto e male.Di me posso esserne certa, ma credo anche delle altre.Inoltre, lei parla di palloncino intragastrico e l'idea mi spaventa non poco, anche perchè (altra precisazione) io ingrassavo anche durante il periodo di attività sportiva.Infatti, ho abbandonato la carriera a 32 anni, quando avevo già raggiunto i 94kg!Quindi mi sento di dire che l'aumento di peso non è stato causato da quella che lei chiama "fame da sportivo" e gli aumenti di peso più grandi (10kg in 3 mesi e 22kg in 6 mesi) sono avvenuti in periodo di forte stress emotivo (come le dicevo, ad esempio, la morte di mio fratello) nei quali avevo amenorrea.Qui non me la sento di scrivere un altro dei motivi per i quali le mie diete si sono interrotte (potrei farlo in privato, ma non posso certo approfittare della sua gentilezza!), ma comunque del palloncino ne parlerò con chi al momento mi segue.Infine, la domanda che più mi preme: mia cugina è riuscita a rimanere incinta già al secondo mese di tentativi e addirittura aspettava due gemelli (uno lo ha perso in seguito ad una caduta), perchè a me dicono che potrei non avere figli?E sottolineo che è rimasta incinta da obesa!Ovvio che intendo dimagrire prima di concepire un figlio, ma mi hanno quasi data per sterile a priori!Inoltre, ora mi sento molto motivata e intendo addirittura riprendere un'attività semi-agonistica (anche i motivi di questa mia decisione non me la sento di scriverli qui), quindi: lei pensa che l'assunzione della pillola (o di Nuvaring) associata ad una dieta dimagrante e adeguata atticità fisica, risolverebbero completamente (o quasi) il mio quadro clinico?Le dico anche che in fondo io non vorrei sospendere la pillola perchè, vedendo anche (è brutto da dire, ma devo farlo!)come si sono "ridotte" le mie conoscenti, ho TERRORE di ricominciare a perdere i capelli o di dovermi fare la barba la mattina!Cerco di sdrammatizzare, ma ho un bel po' di paura!La ringrazio tanto e, nuovamente, mi scuso per la lunghezza della mail.

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Cara amica, vorrei darle dei punti fermi che dovrebbe accettare e, se no, dovrebbero, per Lei, costituire spunti di riflessione.

a) nessun reduce dai campi di concentramento nazisti è stato liberato obeso.

b) l'obesità riduce l'attività funzionale ovarica che, se abolita per molto tempo, sfocia nell'amenorrea

c) l'assunzione di preparati ormonali estroprogestinici rende più lungo e difficoltoso il perdere peso con metodiche quali dieta ed esercizio fisico

d) molte obese restano incinte. Se ne rammaricano durante e dopo la gravidanza. Alcune subito, altre dopo anni. Ma sempre se ne rammaricano

e) l'attività ovarica nel senso della produzione follicolare si riduce fisiologicamente dopo i 35 anni

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
Salve.Prima di tutto volevo ringraziarla per la sua risposta.Mi sento un po' a disagio perchè le ho scritto già due volte, ma almeno per ringraziarla dovevo scriverle di nuovo.Ho preso nota di quello che mi ha scritto, ma onestamente non credo di essere riuscita a trovare una risposta ai miei dubbi.Forse perchè per anni mi hanno fatto "rimbalzare" da un medico all'altro e ciascuno aveva una teoria diversa:l'endocrinologo mi prescrive lo Xenical,il medico di famiglia il Primolut-nor,il ginecologo dell'ospedale dove mi hanno ricoverata la Metformina,il primo ginecologo la Gracial,il secondo e il terzo (perchè c'è stato un avvicendamento nella struttura dove mi seguono) rispettivamente la Belara e il Nuvaring....Mi sento un topo di laboratorio!!!Dimenticavo la dietologa che mi ha detto semplicemente DIETA!!!Comunque a fine mese dovrò sottopormi alle analisi di sangue e urine che per lo meno,male non fanno!Un check-up non si sconsiglia mai, no?Per il resto, nonostante i giorni di ferie ho già consultato due medici riguardo il palloncino intragastrico ed entrambi, conoscendo il mio carattere che lei ovviamente non può conoscere,i pro e i contro del palloncino stesso,me lo hanno sconsigliato.Sono una donna di quelle che definiscono con le "spalle larghe" per tutto ciò che ho già dovuto superare nella vita.Per questo le dicevo che non potevo scriverle tutto in una mail pubblica.Riguardo il centro di concentramento:ho (ri)cominciato a scrivere un diario alimentare, giusto per essere sicura di non mangiare tanto e male senza accorgermene.Ho fatto leggere anche questo diario(ovviamente si riferisce a due anni fa ed ai soli ultimi giorni che sono riuscita a ricostruire)a questi medici che mi hanno sconsigliato il palloncino.Per maggiore sicurezza a settembre consulterò un gastroenterologo (o chi, in alternaiva?), visto che chi ho consultato è il medico di famiglia (specializzato in malattie infettive) e un medico internista (prossimo alla seconda laurea in psichiatria) che è anche il mio migliore amico."Purtroppo"...erano gli unici due a disposizione al momento!Forse è stato proprio l'ultimo,conoscendomi anche come amico,a farmi capire che ce la posso fare senza il palloncino.In fondo, che differenza c'è fra il perdere 15kg(come avevo già fatto) e 30kg?Basta volerlo...e io ora davvero lo voglio!Non per altro per anni mi hanno soprannominato "la Tedesca", a causa della mia precisione maniacale e testardaggine.Riguardo la gravidanza forse mi sono espressa male:al momento non ne sto cercando una perchè la mia situazione affettiva non è proprio stabile e perchè voglio prima dimagrire, ma mi ha fatto e mi fa star male ciò che mi hanno detto: "non puoi avere figli!".Su quale base, poi, hanno emesso questa sentenza?Senza fare un test di ovulazione...senza nulla!In conclusione,nel caso abbia capito male, il preparato estroprogestinico è la pillola?Quindi lei mi sconsiglia di assumerla (anche come metodo anticoncezionale) fino a quando non sarò dimagrita?E nel caso in cui cominciassi a riperdere i capelli(è una di quelle cose di cui ho terrore!), anche se ci metterò più tempo per dimagrire, in questo caso mi consiglia di riprenderla e continuare la dieta?Altrimenti che faccio?Perdo i chili ma pure i capelli?Mi scusi ancora e preciso nuovamente una cosa:sapevo e so che il cardine di tutto è il dimagrimento, ho davvero intenzione di farlo,ma mi serviva un consiglio a breve...cioè su cosa fare fino a quando non fossi riuscita a dimagrire!Perdere 30-35kg significa almeno 9mesi...volevo sapere cosa fare in questo lasso di tempo contemporaneamente alla dieta nel caso si presentassero i sintomi che ho già esposto e cho già avuto:amenorrea,alopecia,irsutismo,mestruazioni lunghe e chi più ne ha... Grazie ancora della sua disponibilià e la terrò informata, a costo di rendermi antipatica!!!

[#5]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non è affatto antipatica!!!
Mi sembra di vederla, addirittura.
Lei è una di quelle persone che si definiscono "BELLE PERSONE" sicuramente.

Guardi: contatti i Colleghi del Centro per la cura chirurgica dell'Obesità di Padova.
Su internet non sarà difficile trovarli e chieda un consulto.
Solo questo.

Saranno loro a dirle se farlo o meno.

E guardi che non è che chi usa il palloncino intragstrico non abbia...le spalle larghe.

Semplicemente può esserci un problema che da soli non si riesce a risolvere. Nemmeno con il fare "tedesco".

Mi faccia sapere!!!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli