Utente 135XXX
salve! sono un ragazzo di 27 anni, vorrei avere un parere relativamente alla mia sistuazione: il 10 di gennaio sul pullman ho subito un colpo di frusta (diagnosticato solo dopo una decina di giorni tramite i raggi perchè sul momento non avevo avuto nessun disturbo, il risultato dei raggi è stato riduzione della lordosi cervicale); i sintomi che ho avvertito solo dopo 3/4 giorni sono stati: vertigini, rigidità del collo, pressione nella parte posteriore dell'orecchio e acufeni. Mi sono rivolto ad un otorino effettuando l audiometria e impedenziometria risultate negative per due volte. Ho effettuata anche una risonanza magnetica all'encefalo con particolare alla zona rocca petrosa anche questa negativa, più una visita dal neurochirurgo senza problemi riscontrati.
Sia l'otorino che il neurochirurgo hanno affermato che il colpo di frusta può comportare acufeni solo che ora pur essendo il collo molto migliorato, anche le vertigini, gli acufeni sono sempre uguali! La mia domanda è: siccome ho una malocclusione diagnostica con una visita ortodontica, il colpo di frusta può aver peggiorato la situazione a danno dell articolazione temporo mandibolare provocando questi acufeni? in più qundo effettuo movimenti della stessa articolazione di elevazione e abbassamento e lateralità sento dei rumori dalla parte delle orecchie come scricchiolii o come qualcosa che aderisce e poi si stacca tipo una colla!
terapia seguita: uso di miorilassanti e panarten!
Ringrazio chiunque vorrà rispondere!!!
distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
più che peggiorato la situazione articolare può avere influenza sui disturbi generali anche provocati dall'alterazione articolare
consiglio quindi di venir seguito da un valido gnatologo
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 135XXX

grazie tante per la risposta! ne approfitto per chiedere un altra cosa: lo gnatologo da una visita può già capire se gli acufeni dipendono dall'articolazione?
distinti saluti!!!

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Mentre le vertigini hanno un correlato specifico e documentato con la malocclusione (riflesso trigemino vestibolare). Quando sono presenti vertigini in soggetto dove sono già state escluse cause otorino, visive e neurologiche, la percentuale di risoluzione dopo terapia (adeguata) con bite sono alte. Per quello che riguarda gli acufeni nella mia esperienza, la loro risoluzione dopo terapia gnatologica è assai incerta. Nel Suo caso si tratta secondo me di un quadro multidisciplinare, dove una quota dipende dai disturbi dell'occlusione. La genesi dei rumori può comprenderla leggendo https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81910. Lo stress ha peggiorato la situazione, specie se lei soffrisse di bruxismo https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-riconoscerlo-affrontarlo.html. Una visita ortopedica non potrebbe che esserLe di aiuto. Quello è lo specialista che potrà aiutarla a superare la fase acuta. Pian piano il dolore da colpo di frusta dovrebbe ridursi, se non ha fatto precipitare una situazione di malocclusione (o di cervicalgia) latente. Le adeguate fisioterapie non potrebbero che essere di aiuto anche se si trattasse di malocclusione. Renderebbero, in ogni caso, più facile il lavoro dello gnatologo.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Utente 135XXX

salve!ringrazio anche Lei per la esauriente risposta!
ho effettuato una settimana fa circa la visita ortopedica, il dottore mi ha detto che la muscolatura non è particolarmente contratta e di continuare a prendere il muscoril due volte al giorno!
Diciamo che le vertigini sono fortemente ridotte ma il vero problema sono gli acufeni anche perchè oltre al ronzio da entrambe le orecchie da dx mi arrivano come rumori metallici avvolte, sopratutto nella confusione!
poi ho notato che aprendo la bocca nella zona dove dovrebbe sporgere credo il condilo della mandibola ho dolore al tatto (per intenderci vicino all'orecchio dx)!
grazie per la disponibilità!
distinti saluti

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Una valutazione e terapia gnatologica Le servono di sicuro.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 135XXX

tante grazie!!!!
distinti saluti!!!

[#7] dopo  
Utente 135XXX

salve, purtroppo per motivi di studio ancora non sono riuscito ad effettuare la visita gnatologica, però volevo porre un quesito: è qualche giorno che uso una spray al cortisone per la rinite e sembra come se i fastidi alle orecchie siano un pò diminuiti, ci può essere un collegamento?
grazie distinti saluti!!!

[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il cortisone è anche un antidolorifico, il collegamento è di sicuro questo
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#9] dopo  
Utente 135XXX

mi scusi l'ignoranza ma non ho ben capito, il fatto che il cortisone essendo un antidolorifico mi abbia portato beneficio alle orecchie potrebbe voler significare che vi è uno stato infiammatorio alle orecchie?
tante grazie

[#10] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Potrebbe essere anche una contrattura dei muscoli della masticazione.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum