Utente 300XXX
Buonasera Dottori,
sono Sandra ho 29 anni e sono qui a porvi delle domande che potrebbero aiutarmi a capire un attimo cosa sta accadendo ai miei denti negli ultimi periodi.
Premetto che sono in cura presso una clinica odontoiatrica dove ci sono diversi odontoiatri a mio parere molto competenti, ma la mia continua ansia mi porta a consultare anche voi per un ulteriore riscontro.Premetto di avere una dentatura con diversi spazi anteriori (e quindi soprattutto tra gli incisivi e canini) e che ho la mandibola a scatto che oltre a farmi sentire il semplice rumore non appena spalanco la bocca mi da un rumore diverso al momento della chiusura (come se sfregasse). Lo avverto alla parte dx del viso. Ne soffro da tantissimo tempo ormai, mi sembra di averlo avuto sempre, problema questo accompagnato spesso da leggeri ma frequenti (soprattutto la sera) di ronzii nelle orecchie. La sensazione è la stessa avvertita quando si smette di sentire della musica ad alto volume. Essi sono fastidiosi ma la sera in silenzio li avverto a volte anche maggiormente. Perché vi scrivo?:) arrivo al dunque... A partire dal mese di marzo in concomitanza con l'uscita di un dente del giudizio superiore (parte sx) ho cominciato ad avere i primi problemi... Premetto che dalla panoramica il dente non sembrerebbe dare alcun problema al dente accanto e infatti grossi problemi non ne da, ma ho potuto notare una sempre maggiore (ma sopportabilissima) sensibilità ai denti sia di dx che di sx soprattutto inferiori, compresi gli incisivi inferiori. Sembrano delle piccole scossette agli incisivi e delle lievissime sensibilità (tipo quelli che si sentono quando i denti sono cariati) ai molari. Mi sono così recata dal dentista che dopo aver visionato la panoramica mi dice che devo estrarre un dente sulla dx (dente devitalizzato anni fa e irrecuperabile in quanto più volte spezzato) e devitalizzare molare 36 dall'altro lato. Ad oggi ho estratto dente e messo impianto (solo il perno) e devitalizzato l'altro dente su cui sto mettendo capsula. Mi sono poi nuovamente recata dal dentista in quanto sentivo ancora sensibilità ma in seguito a controlli vari, radiografie sui molari inferiori non è emerso nulla. Il dente devitalizzato risultava perfettamente devitalizzato e il molare accanto risulta in salute.Visto che queste sensazioni sono spesso avvertite sugli incisivi inferiori (che tra l'altro risultano essere fratturati verticalmente) m hanno detto che probabilmente si tratta di una sensibilità dovuta al digrignament dei denti e quindi bruxismo che hanno sensibilizzato denti.Visti i miei frequenti problemi d ansia, ultimamente aumentata e accompagn da stress, non m sorprenderebbe. inoltre hann aggiunto che non ho problemi paradontali.La mia domanda è la seguente:vista la sensibilità periodica agli incisivi inferiori e dell'arcata sx che dx potrebbe trattarsi di un problema temporo-mandibolare visto che diversi consulti hann confermato ke non ci sono problemi ulteriori ai denti e gengive?grazie

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
la sintomatologia che descrive, i rumori vicino all'orecchio in apertura-chiusura della mandibola, gli 'acufeni', il termine per descrivere i rumori di fondo che sente nell'orecchio, e vaghe sensibilità non riconducibili a fatti locali, fanno sospettare una sindrome da disfunzione dell'ATM.
Necessaria una visita gnatologica da medico competente.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Utente 300XXX

grazie mille dottore, anche i sporadici doloretti all'orecchio e a volte alla tempia (un po' più dietro)... potrebbero esserne sintomi? Grazie davvero per la sua disponibilità e cortesia ma era difficile pensare che un problema alla mandibola potesse provocarmi queste, seppur lievi, sensazioni ai denti :)

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Probabilmente il bruxismo https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-riconoscerlo-affrontarlo.html
è associato al disordine temporomandibolare http://www.danieletonlorenzi.it/?s=click+blocco&x=-1098&y=-127
Come dice il collega è necessaria una visita dal professionista competente (gnatologo).
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"il mio dentista ha eseguito una devitaliz ad un molare inferiore senza l'uso della diga."

Questo lei scrive in un altro consulto.
Poi qui ci dice:
"sono in cura presso una clinica odontoiatrica dove ci sono diversi odontoiatri a mio parere molto competenti"

Le due affermazioni sono in contrasto fra loro.
Questi due link potrebbero darle degli spunti utili di riflessione:

www.medicitalia.it/sergioformentelli/news/546/Scegliere-un-buon-dentista-criteri-empirici-di-valutazione
www.medicitalia.it/sergioformentelli/news/255/La-diga-di-gomma

I colleghi le hanno dato utili informazioni, anche tramite i link che le hanno indicato.
Io volevo solo invitarla alla lettura di 4 documenti specifici sul bruxismo:

www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_cause.pdf
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_diagnosi.pdf
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_terapia.pdf
www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/1363/Bruxismo-diagnosi-e-terapia

Li legga nell'ordine di elencazione.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente 300XXX

La ringrazio dott. Formentelli per la risposta e dei link da lei indicato e grazie anche ai due sue colleghi che mi hanno aiutato. In merito alla iniziale considerazione relativa l'uso della diga e della competenza dei medici devo quindi dedurre che un dentista che non usa la diga è un incompetente? Glielo chiedo perchè ho perfettamente chiara ora la necessità dell'uso della stessa ma si tratterebbe di una clinica facente parte di un centro di importanza internazionale e spero che questa leggerezza usata dall'odontoiatra non vada decretare la sua ncompetenza e dei colleghi che ci lavorano insieme nella clinica. :) faccio ad ogni modo tesoro del suo riscontro e le inoltro nuovamente i miei più sentiti ringraz!:)

[#6] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
un centro NON è mai l'espressione di qualità intrinseca, essendo quella del professionista che lo qualifica SEMPRE. Un direttore sanitario che è responsabile del centro, lo qualifica dando indicazioni IRRINUNCIABILI, quali l'uso della diga.
La qualità NON è ciò che appare, IL DIAVOLO E' SEMPRE NEI DETTAGLI, quali la diga o la DIAGNOSI GNATOLOGICA.
Lei è certa che un centro autodefinitosi internazionale abbia il 'know how' per una diagnosi ed una corretta terapia gnatologica?
Già perchè, ad esempio, dovrebbe sapere che è facile mettere un impianto ma più difficile costruire la protesi sopra!
Abbia pazienza la presunzione, lei sinceramente pensa che il sottoscritto e i colleghi che le hanno risposto lavorerebbero al suo centro?
Se la risposta è NO ha qualche riflessione da fare(^---^)
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Se non usa la diga perchè non sa, è sicuramente incompetente.
Se non la usa anche se sa che va usata, è negligente o superficiale.

Il direttore sanitario ha il dovere di controllare l'operato di chi opera nella struttura.
Nel mio studio ci sono 3 collaboratori.
Se un giorno dovessi mai scoprire che uno di loro fa una prestazione senza diga di gomma, farebbe un volo dalla finestra spinto da un calcio appioppato laddove non batte il sole.

In rarissimi casi (2 o 3 volte l'anno) è effettivamente impossibile applicarla, ma non si tratta MAI di devitalizzazioni.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#8] dopo  
Utente 300XXX

Nessuno contesta ciò che da voi è stato detto... Ma essendo un soggetto estremamente ansioso e che si fa assalire da pananoie non da poco conto, non è facile sapere che hai iniziato un lavoro e pagato per un lavoro fatto da persone che non sono Competenti. Tutto qui e mi dispiace davvero tanto che ci siano opinioni così contrastanti su questo sito, dove c'è chi dice che è importante ma che non va a decretare la bravura del medico e chi dice l'esatto opposto. Io vi sono infinitamente grata delle risposte che ho trovato tra l'altro molto interessanti ma a volte credo che bisognerebbe capire chi vi scrive: gente che deve fidarsi senza capire niente della materia e che quindi si reca in un posto facendosi forza e avendo quel coraggio e fiducia di cui vi parlavo e sapere così che ti stai affidando, o meglio, ti sei affidato a chi sostenete non sia competente da un pò di amarezza e sconfort Cmq grazie e scusate.

[#9] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Scusi, DOVE abbiamo dato indicazioni contrastanti?
Ho riletto gli scritti del dr. Ponzi e il mio, e francamente non ho trovato nessun parere contrastante, ma pareri CONCORDI.

Diciamo la stessa cosa con parole diverse, più eleganti quelle del dr. Ponzi, più dirette le mie, ma il concetto che vogliamo esprimere è lo stesso.
Scrive infatti il dr. Ponzi: "Un direttore sanitario è responsabile del centro, lo qualifica dando indicazioni IRRINUNCIABILI, quali l'uso della diga."

Dove ha trovato scritto che non è importante l'uso della diga di gomma?

Dove ha trovato scritto che un dentista che non usa la diga di gomma è incompetente?

Ho affermato che:
"Se non usa la diga perchè non sa, è sicuramente incompetente.
Se non la usa anche se sa che va usata, è negligente o superficiale."

Significa che SE NON CONOSCE PERCHE' va usata la diga è incompetente.
Significa che SE SA PERCHE' va usata la diga ma non la usa lo stesso è negligente; competente ma fancazzista.

Se servono altri chiarimenti sono a disposizione.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#10] dopo  
Utente 300XXX

Nessuno contesta ciò che da voi è stato detto... Ma essendo un soggetto estremamente ansioso e che si fa assalire da pananoie non da poco conto, non è facile sapere che hai iniziato un lavoro e pagato per un lavoro fatto da persone che non sono Competenti. Tutto qui e mi dispiace davvero tanto che ci siano opinioni così contrastanti su questo sito, dove c'è chi dice che è importante ma che non va a decretare la bravura del medico e chi dice l'esatto opposto. Io vi sono infinitamente grata delle risposte che ho trovato tra l'altro molto interessanti ma a volte credo che bisognerebbe capire chi vi scrive: gente che deve fidarsi senza capire niente della materia e che quindi si reca in un posto facendosi forza e avendo quel coraggio e fiducia di cui vi parlavo e sapere così che ti stai affidando, o meglio, ti sei affidato a chi sostenete non sia competente da un pò di amarezza e sconfort Cmq grazie e scusate.

[#11] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Gentile utente, a Milano ci sono centri gnatologici importanti e la fiducia come Lei dice è metà guarigione. Scopo del sito è quello di dare informazioni più approfondite di quelle che un professionista (privato o di un centro) non Le può dare durante una normale giornata di lavoro. E' per questo che trova dei link ad articoli interessanti (spero).
Avremmo piacere che continui a tenerci informati.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#12] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Gentile utente, il Suo caso ha stimolato una discussione interna al gruppo di dentisti del sito. Nessuna contrapposizione!!!!!!!!!!!!! La devitalizzazione va fatta sotto diga!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Fatto salvo questa cosa fondamentale, rimane da chiarire meglio le sue domande.
Nel primo post ha chiesto se i sintomi che Lei presenta possono essere dovuti a problemi dell'articolazione temporomandibolare. SI e questa risposta E' CONDIVISA da tutti i colleghi che Le hanno risposto. Altra domanda che Lei fa è se il centro che la cura è affidabile o no. Lei capisce che non abbiamo elementi sufficienti per darLe una risposta. Potrebbe intanto dirci come la stanno curando i professionisti a cui si è affidata. Stanno facendo qualche terapia oppure no? La qualità di un servizio si misura dai risultati. Noi pensiamo che i professionisti che l'hanno in cura siano bravi. Se i risultati ci saranno felici per Lei. Se pensasse che i risultati avuti non erano quelli attesi, cerchi una seconda opinione. CREDO CHE TUTTI I COLLEGHI intendessero dire questo. lasci stare le altre cose e guardi solo se i risultati ottenuti sono pari a quelli attesi. La risposta sarà semplice.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum