Utente cancellato

Gentili dottori vorrei capire s'è può c'entrare solo l'atm;vi descrivo tutto:5 mesi fa ,ho subito questi sintomi iniziali:le ondate di calore che passa dal corpo fino alla testa(raramente succede tipo 1 una volta a una o due settimane ma credo che sia collegato all'infiammazione delle mastoidi sx); le vertigini che partono quando mi muovo e durano tutto il tempo,la perdita lieve di udito all'orecchio sx;la pressione all'orecchio e atm,rimbombo di suoni e dolore all'orecchio e cefalea muscolo-tensiva ,tutto questo durava tutto il giorno; dopo 2 mesi dagli iniziali sintomi manifestati altri ed peggiorati i sintomi iniziali:gli acufeni di bassa frequenza che mi succedono una o due volte dopo 2-3 giorni ma succedono ogni giorno se sento un forte rumore;il rimbombo cronico forte che dura tutta la giornata all'orecchio sinistro;la strana sostanza nera che mi esce spesso(ogni ,un giorno si e un giorno no) dal orecchio sx e il forte prurito all'orecchio sx; il pò di movimento spontaneo della mandibola inferiore e dell' occhio sx; la forte confusione mentale dx associato al DOLORE FORTE DA PRESSIONE CRONICO NELL'ORECCHIO E CON ALLO STESSO TEMPO UN DOLORE AI DENTI DELLA PARTE DX DELLA MANDIBOLA SUPERIORE E DOLORE DEL NERVO trigemino sx e fino all'occhio, questo succede ogni giorno dopo un circa due ore che mi sono svegliato la mattina e quando succede dura tutto il giorno ,questi dolori mi provoca una forte cefalea muscolo-tensiva come se qualcosa tira la mia faccia.

Vorrei precisare che ho fatto visite da due otorini e esami rm e tac;Le due visite dall'otorino mi hanno detto che l'orecchie stanno bene a parte per il rimbombo sonoro come se una parte del timpano si è chiuso ed è ovattato e la leggera perdità dell' udito all'orecchio sx;La rm encefalo ha rilevato presenza di sostanze infiammatorie nell'osso temporale;la tac orecchio e rocche petrose hanno rilevato infiammazione,muco e sclerosi ossea nelle celle mastoidi ma maggiore a quello sx;la rm atm e l'analisi del esame dal medico generale internista hanno rilevato disfunzione atm ,ma maggiore a quello sinistro dovuto all'asimmetria del condilo, e deformazione dell'arteria intracranica che parte dall'atm e finisce nel osso temporale.

Vorrei chiedere se tutti questi dolori e sintomi sono causati da qualcosa dell 'orecchio o dall'atm?io credo tutte e due;secondo te cosa è e cosa devo fare?serve un'intervento?.

[#1] dopo  
Dr.ssa Orietta Pasdera

24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente, il quadro che lei descrive è molto complesso e non proprio inquadrabile in un unico disturbo.
Potrebbe anche esserci , in associazione ad altre patologie, una correlazione con disturbi cranio mandibolari, legati a disfunzione dell'articolazione temporomandibolare e dei muscoli masticatori.
Le consiglio una visita da uno gnatologo che potrà aiutarla nella diagnosi e nell'eventuale piano di trattamento.
cordiali saluti
Dr.ssa Orietta Pasdera

[#2] dopo  
447328

dal 2017
Grazie per la risposta Gentile dottoressa Orietta pasdera,comunque Avevo detto che il medico generale internista mi aveva detto quello prima ma per sicurezza ho fatto due giorni fa un altro esame atm: la rm atm,ecco i risultati : si evidenzia dislocazione anteriore a bocca aperta e posizione patologica d'artrosi a bocca chiusa dei dischi articolari ma maggiore a quello sx.
Poi ,rilevato ridotto movimento del condillio sx e lieve presenza di fluido intra-articolare nell'atm sx.
La domanda è ma cosa succede? E' tutto connesso a i miei sintomi? Cosa devo fare? E' probabile che occorre un'intervento?,per favore risposta incorraggiante..... Mi sento male e avere diverse deformazioni atm mi fa sentire un mutante... :(.

[#3] dopo  
Dr.ssa Orietta Pasdera

24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Di fronte a questo referto della risonanza direi che sicuramente si giustifica la sintomatologia dolorosa. Le raccomando una visita dallo gnatologo che potrà aiutarla con terapia con byte ed eventualmente soluzioni tipo artrocentesi qualora lo ritenga necessario e/o coadiuvante .In tal caso non si spaventi: è un intervento di lavaggio articolare che si fa ambulatorialmente in anestesia locale e scarsamente invasivo. Spesso aiuta nel dolore cronico articolare perchè ripulisce le cellule infiammatorie e lubrifica l'articolazione.
Importante però è capire perchè l'articolazione si è usurata: stringe i denti ? come sono i denti ecc. Tutte domande che il collega saprà valutare per la sua terapia.
Dr.ssa Orietta Pasdera

[#4] dopo  
447328

dal 2017
Grazie per la risposta brava e gentile dottoressa orietta pasdera ma mi permetta di dirti che studiando l'atm tutti i miei sintomi non sono solo per causa della disfunzione atm, infatti nel mio caso può spiegare il dolore cronico esteso e l'infiammazione ,la mandibola e l'occhi che si muove da soli ma non spiega il rimbombo dei suoni,la lieve perdita di udito e gli acufeni a bassa frequenza e la forte pressione cronica che mi parte dall'orecchio e finisce nella atm.
Come lei ha detto prima "la disfunzione atm associato a qualche altra patologia" "come si è usarata l'atm? "a questi due propositi,per esperienza personale, so le risposte : io sono nato da piccolo con alcune deformazioni nell' orecchio e nell'atm ,ho sofferto da piccolo di mastoidite cronica(si collega con i risultati tac orecchio e rocche petrose) la mastoidite infantile non mi è mai passata al 100% cioè ha sicuramente lasciato delle lesioni nelle mastoidi sopratutto quello sx siccome che là la mastoidite era concentrata e più forte, soffrivo e soffro tutto'ora di catarro cronico nelle orecchie, sopratutto quello sx, e di allergie nasali iperallergiche dovuti al polline.
Indovina cosa ,super probabile, sia successo?.
La marformazione ,della nascita , dell' atm è peggiorata poiché non è stata trattata prima con l'apparecchio e la mastoidite che ha causato alterazione dei tessuti muscolaei e l'allergie il movimento dell'atm(starnutendo e provocando reazione allergica di produzione ipermuco) e la crescita nell' età del giovane adulto(cambio struttura ossea) l'hanno peggiorata ,poi il catarro dell'orecchio, per causa mia che l'ho sempre stuzzicato con cotonfiock,si è spistato in profondità nella lesione-cavita' della mastoide sx ed è entrata, spostandosi con il movimento e l'allergie, in una posizione tra la fossa glanoidea fino a condilio e una parte del disco articolare deformato.
Questo provoca usura atm e infiammazione cronica ad atm sx e mastoide sx che condividono,secondo i fatti, l'interazione patologica orecchio-mastoide-atm e lo spostamento dell'infenzione della mastoidite nel atm, questo spiegherebbe tutti i sintomi e il processo degenerativo diagnosticato dei dischi articolari sx,insieme alla sua dislocazione dalla nascita ma peggiorata, nella rm atm. Diciamo chiaramente che prima erano coinvolti orecchio interno e atm e poi si aggiunge l'arteria intra-cranica deformata dalla nascita alla fine vengono coinvolti anche il nervo trigemino che è compresso da quel dolore e infiammazione oppure si scontra con il condilio e la testa risponde al dolore che si è esteso dal orecchio alla testa e atm fino alla bocca e il nervo trigemino che lo porta al occhio.
Questo mi accade probabilmente.

[#5] dopo  
447328

dal 2017
Gentile dottoressa orietta pasdera ,conclusione: dovrò fare visita gnotologica e di nuovo visita otorino ,questa volta lo voglio esperto in patologie infiammatorie dell'orecchio,con esami vestibolari,impedenziometria e sopratutto esame endoscopico orecchio interno,dopodiché i due specialisti dovranno collaborare insieme uno mi farà il bite e il lavaggio articolare e l'otorino invece procedera' come terapia con il succhio di catarro o lavaggio auricolare dove aspirera' l'eccesso catarro bloccato nella mastoide sx e la fossa glenoida (osso temporale).
Wow immagico i costi...,di tutto ciò...non ho molti soldi per curarmi uffa "D: :c.

[#6] dopo  
Dr.ssa Orietta Pasdera

24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
corretto ! il lavoro in team è indispensabile per garantire il miglior risultato possibile. cordiali saluti
Dr.ssa Orietta Pasdera

[#7] dopo  
447328

dal 2017
Ultima cosa dottoressa Orietta pasdera,secondo me il mio caso è raro ed è stato causato da molti fattori che insieme sono solo una causa ,
il catarro massiccio infetto che entra in profondità fino ad spostarsi tra la fossa glanoidea e un parte del condilio e del disco articolare che ,essendo non liquidificato dalle celle mastoidi, si solidifica nella zona atm e osso temporale provocando,così ,infiammazione cronica.
Voglio chiamare questa patologia catrosi.
La causa della catrosi è perdita' di funzionamento respingi muco delle celle mastoidi e malformazioni o disfunzioni tipiche atm.
Dopo questo vorrei sapere se sei d'accordo con me. (spero che hai letto quando parlavo,nel secondo post dopo questo, di cosa probabilmente avevo ) .
La domanda conclusiva è posso fare quello che devo fare per curarmi senza spendere tantissimo? Ci sono medici clementi e comprensivi che con pietà vanno incontro alle difficoltà economiche dei pazienti?.
Detto ciò grazie di tutto gentile dottoressa otorietta pasdera e cordiali saluti,ciao.

[#8] dopo  
447328

dal 2017
Orietta pasdera la risposta? Cara.

[#9] dopo  
447328

dal 2017
Trovato finalmente, ho la sindrome di cohen; essa rispecchia ,infatti,tutti i miei sintomi.