Utente 390XXX

Buongiorno dottori.hanno chiuso il vecchio post e non ho potuto aggiornarvi

Riassumendo
Soffro di apnee notturne
Ipertensione
Ansia generalizzata
Dolori muscolo articolari dove sto effettuando controlli.

Apnea indici
Event index Ahi 13.6
Supine ahi 14.8
Non supine ahi 3.0
Upright ahi 0.0
Oxygen desaturation odi 25.1 total 167
Oxygen saturation baseline 95 avg 92 lowest 78

Utilizzavo cpap pero non la tolleravo
Cosi ora utilizzo un mad oral device e dormo bene non accuso stanchezza giornaliera ed a breve effettuero polisonnogramma per verificare parametri con mad.
Il dentista dice che quando chiudo la mandibola sposto leggermente a destra.
Il gnatologo dice che non ci sono problemi mandibolari.
L apnea è di tipo ostruttivo.
Continuo ad accusare un senso di ovattamento,ogni volta che apro la bocca o muovo il.muscolo dietro l orecchio sento un crepitio all interno dell orecchio come se ci fosse della colla.l acufene è persistente.
Per un certo periodo di tempo è migliorato questo fastidio fino a due settimane fa dove ho avuto un forte raffreddore e il problema.si è ripresentato e c è tutt ora.
L acufene è aumentato e questa rumore di acqua e si colla dentro l orecchio è peggio di prima.
Per l.otorino è tutto a posto
Per il gnatologo anche
Impedenziometria e audiometria.sono.a posto.
Ho provato con rinoway con soluzione ipertonica...per dieci minuti sembra meglio poi tutto come prima.
I primi.di ottobre farò l intervento per la riduzione dei turbinati.
Qualcuno sa e può aiutarmi?
Ho letto di diafunzioni della tuvlba di eustacchio.
Non so piu dove sbattere la testa ormai è quasi un anno.
E una soluzione non si trova.
Non so piu dove sbattere la testa ed a chi rivolgermi.
Ho anche problemi nella fase di addormentamento anche se non sempre pero quelle notti dove le fitte mi svegliano non appena mi addormento e appena prendo sonno salto in aria e quindi non riesco proprio a dormire.
Per quello ho preso appuntamento con un neurologo esperto in disturbi del.sonno.
Per quanto riguarda l acufene e le orecchie tappate e incollate con crepitio qualcuno può aiutarmi.
Mi scuso se sono un po.disconnesso nel discorso però ho molti problemi ed è difficile riassumere.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, è probabile che sia proprio la malposizione mandibolare ("Il dentista dice che quando chiudo la mandibola sposto leggermente a destra") a sostenere il conflitto fra condilo mandiblare e orecchio, e quindi una disfunzione Tubarica, quadro che si accompagna proprio ai sintomi otologici da lei riferiti ("questa rumore di acqua e si colla dentro l orecchio è peggio di prima")
Il suo funzionamento dipende anche dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: cercando di muovere la mandibola o deglutire, si cerca infatti di "stappare" l'orecchio, ripristunando un compenso delle diverse pressioni sulle due superfici del timpano.
Il funzionamento della tuba è influenzato anche dal catarro che vi transita ("due settimane fa dove ho avuto un forte raffreddore e il problema.si è ripresentato").
Il russare notturno e l'apnea possono essere sostenute dalla medesima problematica, e vanno affrontati insieme: legga in proposito questo articolo:
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-sonno-disfunzioni-cranio-mandibolo.html?refresh_ce

Può trovare qualche informazione utile sui rapporti fra ATM e orecchio e sul ruolo della malocclusione sui disturbi nel sonno entrando nel mio sito web: è importante che il dentista sia esperto in entrambi gli argomenti.

Può anche dare un'occhiata ad un caso che ritengo simile al suo, sempre su questo sito:

https://www.medicitalia.it/consulti/otorinolaringoiatria/72945-medico-diagnosticato-infiammazione-tuba.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 390XXX

Buongiorno dottore,
La ringrazio per la risposta.
A questo punto tutto cio a cosa dovrebbe portarmi?
Quale potrebbe essere la soluzione per ristabilire il funzionamento della tuba di eustachio?
C é un intervento o un qualcosa che riesca a pulirmi anche se non definitivamente il condotto.
Nella mia ignoranza penso ad un aspirazione, ad un incisione per una pulizia.
Cosa posso fare?
Forse mi sono spiegato male con il precedente messaggio.
Il mio dentista ha detto che la mandibola si spostava leggermente a destra dicendomi che in ogni caso.non poteva darmi problemi che riferivo all orecchio. E che era un quadro quasi impercettibile.
Mi ha consigliato di rivolegermi ad ungantologo.
Effettuata la visita quest ultimo mi diceva che non non riscontrava nessun tipo di problema ne nella chiusura dei denti ne nella mandibola.
Che il quadro.non poteva dare problemi alle orecchie.
Mi ha visitato accuratamente per le apnee effettuando un mad oral device e le apnee sono migliorate...non ho piu sonnolenza durante il giorno ne stanchezza ne risvegli improvvisi durante la notte
La ringrazio se potra essermi d aiuto
Settimana prossima.mi sottoporro ad unnintervento di riduzione dei turbinati essendo ipertrofici.
Grazie e spero in un suo consiglio

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Per l.otorino è tutto a posto
Per il gnatologo anche
A questo punto o chiede una seconda opinione ad un altro ORl, o chiede una seconda opinione ad un altro gnatologo , o .....si tiene il problema .
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 390XXX

Sapevo di dover chiedere un altro consulto....per capire quello non occorre una laurea in medicina/odontodiatro..certo che rispondere :" o si tiene il problema" poteva risparmiarselo!
umanita pari a 0.
Grazie e spero di non aver bisogno di un "dottore" come lei
Cordialità

[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
"Sapevo di dover chiedere un altro consulto"
Mi sembra proprio di no, visto che ha deciso di operarsi ai turbinati.
Forse una seconda opinione ORL le avrebbe detto che la chirurgia ai fini apnea (OSAS) è prevista solo in casi ad alta predittività di risultati. Comunque, se il suo caso risponde a questa caratteristica, peraltro rara , lei guarirà e non avrà bisogno di una seconda opinione ORL.

Una seconda opinione gnatologica avrebbe forse suggerito di attendere la rivalutazione del caso e dell'indicazione chirurgica a seguito di un possibile trattamento gnatologico, anche ai fini apnea (OSAS),: ma se ha deciso per l'intervento vuol dire che questa strada è stata scartata.

"Il dentista dice che quando chiudo la mandibola sposto leggermente a destra.
Il gnatologo dice che non ci sono problemi mandibolari"
E' probabile che uno dei due (ma solo uno) abbia ragione.


"Per quello ho preso appuntamento con un neurologo esperto in disturbi del.sonno". Se, quanto a diagnosi, si è appurato con la polisonno che "L' apnea è di tipo ostruttivo", quanto a terapia il neurologo potrà andare ben poco oltre la CPAP.
Se lo gnatologo ha esperienza anche di problemi respiratori nel sonno, la terapia per via occlusale può essere più accettabile.
Consideri anche che lei è iperteso, e spesso il cardiologo non si interessa della presenza si apnee nel sonno.
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1310-ipertensione-arteriosa-attenti-russare-apnea-sonno.html
Cordiali saluti e auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Utente 390XXX

Buongiorno,
Innanzitutto mi scusi se sono stato un po istintivo nella mia risposta.
Non era mia intenzione offenderla.
Ho altri problemi e tutto ciò mi porta ad un instabilità emotiva.
Ho voluto chiedere un consulto qui perché sono stato visitato da diversi otorini senza risolvere il problema.
Sono stato visitato da un otorino due volte (mi ha prescritto polisonnografia e fibrolaringscopia piu pulizia delle orecchie dato che ogni anno si accumulava molte cerume e si creavano dei tappi.
Ho effettuato rinofaringoscopia che ha evidenziato turbinati ipertrofici e setto nasale deviato.
Al ritorno da questo otorino mi ha pulito le orecchie e dato uno spray deconestionante per il naso.
Ho visto un otorino al pronto soccorso dato che ho avuto una chiusura totale alle orecchie e una forte pressione interna.
Effettuato due volte impedenziometria e audiometria con risultati negativi.
Non sapevano che dirmi ne a chi indirizzarmi.
Cosi sono andato da un altro otorino che ha nuovamente constatato l ipertrofia al naso e ha consigliato.un intervento al naso in quanto i decogestionanti non miglioravano la situazione.
Cosi mi sono recato all ospedale pubblico della mia città il san gerardo.
L otorino h visionato la tac maxillofacciale e ha detto che bisognava intervenire sulla riduzione dei turbinati e non era necessario l intervento al setto.
Gli ho chiesto un consiglio sulle orecchie e mi ha detto che potrebbero migliorare dopo l intervento.
Ha controllato la chiusura e le varie parti della mandibilola e ha detto che altri problemi non ne riscontrava.
Gli ho detto che non tolleravo la.cpap e mi ha risposto che i dispositivi mad sono solo a pagamento.
Cosi mi ha messo in lista per l intervento.
Sono stato dal dentista per il mad dove mi ha detto che vedeva questo piccolo problema però non poteva causarmi il problema che indicavo.cosi mi ha indicato due gnatologi a detta sua molto competenti.
Ci sono andato e mi ha detto che non riscontrava problemi alla mandibola.
Piuttosto per le apnee ha detto che se non sopportavo la cpap si poteva optare per il mad e cosi ho accettato in quanto la cpap per piu di un paio di ore non la tolleravo.

Spero di essere stato un po piu chiaro nella descrizione.
Come vede ho chiesto diversi pareri senza al momento risolvere il problema a parte le apnee....da quando utilizzo il mad mi é cambiata la vita.
Mi scuso ancora se sono stato sgradevole e maleducato, non è nella mia indole avere questi atteggiamenti.ho girato medici, ho un problema e continuo a girare per medici senza che abbia una soluzione, una diagnosi o altro.
Avendo oltre questo altri problemi di salute non è facile.
La ringrazio e mi scuso.nuovamente.
Saluti

[#7] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non si scusi: anche la mia risposta era un po' troppo diretta.
Il prosieguo della sua descrizione mi rinforza nei miei sospetti:

"ogni anno si accumulava molte cerume e si creavano dei tappi."
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1898-ceruminosi-tappo-cerume.html

"ho avuto una chiusura totale alle orecchie e una forte pressione interna".
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-denti.html

Anche sull'ostruzione nasale bisognerebbe vedere bene la situazione:
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-naso-volte-causa-sta-bocca.html

"mi ha risposto che i dispositivi mad sono solo a pagamento"
Questo aspetto spiacevole non ne cambia le indicazioni: infatti il MAD le ha cambiato la vita: é valsa la spesa.
Oltretutto se uno le da un cazzotto non le fa un bel servizio, anche se è gratis.

Ovviamente non si può dire via rete senza poter vedere il caso, ma il MAD si porta solo di notte (e ha avuto successo nonostante i turbinati che si vuole operare), mentre la mandibola, le orecchie, il naso ecc li ha tutto il giorno.
Forse , alla base di tutta la sua poliedrica problematica ci sta un problema principale nascosto in bocca, che però deve essere trattato, con strumenti adatti, h24: per ora ha stanato solo l'apnea notturna.
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-sonno-disfunzioni-cranio-mandibolo.html?refresh_ce

Vorrei chiedesse all'ORL che la opererà ai turbinati: com'è possibile che il MAD funzioni in presenza di turbinati talmente ostruttivi da dover essere operati?
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com