Utente 487XXX
Gentili Dottori,

Vi presento il mio caso: alcuni mesi fa' andai dal dentista perchè sentivo molte volte dei click alla mandibola destra; il dottore fece una visita, accompagnata dai raggi x alle due arcate dentali, e sulla base dei risultati mo disse che dovevo procedere nel seguente modo:

1. Fare una pulizia dei denti;
2. Otturare ( chiedo scusa se uso in modo scorretto i termini tecnici) 2 denti nell'arcata inferiore e 1 in quella superiore;
3. Applicazione del bite.

Ciò non è avvenuto: oggi ho concluso l'ultima otturazione e il dentista, al termine del trattamento, mi ha detto che ho delle funzioni paradontali dovute all'ansia e che la mia lingua è instabile, quindi non riuscirei a tenere un bite; mi ha quindi consigliato come mantenere l'igene orale e mi ha detto che mi richiamerà tra 5 mesi per mettere del fluoro sui denti e rinforzarli.
Infine mi ha consigliato di assumere i Cuprum Heel.
Ora, quello che non capisco è: io sono andato li per la mandibola e in questo modo dovrebbe curarla ?
Non capisco cosa volesse dire il dentista ?

[#1] dopo  
Dr. Carlo Setta

20% attività
8% attualità
0% socialità
PESCARA (PE)
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2019
Gentile Utente,
la cura delle carie e l'igiene orale vanno eseguite sempre, a prescindere dalle altre problematiche gnatologiche che lei ha rappresentato.

Per il trattamento del click è necessario eseguire uno studio: 1) dei movimenti della mandibola (il rumore si sente quando apre la bocca? o quando chiude? o sia nell'apertura che nella chiusura?);
2) della simmetria delle arcate dentarie;
3) dell'occlusione dentaria;
4) della congruità di eventuali protesi presenti in bocca;
5) dei risultati di eventuali esami radiografici necessari.

Successivamente stabilire l'opportunità di applicare o meno un bite e di che tipo e su quale arcata.

Una volta decisa l'applicazione del bite questo va portato secondo le precise indicazioni del dentista, effettuando i controlli per adattarlo e modificarlo.
Dr. Carlo Setta
https://www.dentistacarlosetta.it

[#2] dopo  
Utente 487XXX

Buonasera Dottor Setta,

La ringrazio per la celerità della risposta.

Il click c'è soltanto quando apro la bocca oltre una certa ampiezza: se la apro di poco, il rumore non esiste, mentre oltre un certo "angolo" di apertura si sente.

Quindi secondo lei, l'assunzione del Cuprum heel e sulla base di quanto mi ha riferito è una soluzione accettabile ( ovviamente so che lei online, senza analizzare il caso specifico non può dare una valutazione certa) ? Perchè il Dentista allora non ha provveduto a questi accertamenti, secondo lei ?

In attesa di una sua risposta le pongo i miei più cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Setta

20% attività
8% attualità
0% socialità
PESCARA (PE)
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2019
Il click in massima apertura è uno dei più difficili da risolvere.
In questi casi è necessaria una diagnosi accurata, una competenza adeguata nel trattamento dei disturbi dell'articolazione temporo-mandibolare (ATM) ed una certa dimestichezza nella realizzazione dei bite di riposizionamento.
Ne parli approfonditamente col suo dentista di fiducia e se, ai fini di una corretta impostazione del trattamento, lo riterrà opportuno potrà richiedere la consulenza in studio di un collega gnatologo.
Occorrerà da parte sua, come paziente, una partecipata collaborazione, sia nella fase diagnostica (ha avuto traumi mandibolari? pratica sport di contatto? ha effettuato un trattamento ortodontico?) che nella costante applicazione del bite che le sarà confezionato.
I tempi per ottenere un rimodellamento delle strutture cartilaginee dell'ATM sono abbastanza lunghi (9 mesi/ 1 anno), con controlli dapprima settimanali e via via più lunghi.
Gioca a suo vantaggio la sua giovane età (21 anni?).
Il Cuprum Heel è un antinfiammatorio omeopatico che agisce sul sintomo (ha dolore davanti all'orecchio destro? verso la nuca? nella parte destra del collo?) ma non risolve la causa.
Cordialmente
Dr. Carlo Setta
https://www.dentistacarlosetta.it

[#4] dopo  
Utente 487XXX

Buongiorno Dottore,

La ringrazio per la risposta molto esaustiva.
In realtá non è proprio in posizone massima, ma tra la minma e la massima: io apro la bocca e ad un certo punto sento il click, prima di raggiungere l'apertura massima.
Io digrigno i denti di notte e non ho mai avuto traumi mandibolari e non pratico un'attività sportiva dove l'ATM gioca un ruolo di rilievo.
Il punto è che il mio dentista di fiducia mi ha detto che prima bisognava lavorare sull'igene e ora che abbiamo concluso con l'igene, mettere del fluoro per rinforzare i denti e intanto, mentre aspetto io devo calmamarmi, secondo il dentista, perche questa tensione muscolare non mi fa bene.
Secondo lei, dovrei andare da uno Gnatologo ? Anche perchè il dentista mi ha detto che mi richiamerà tra 5 mesi ? Quindi cosa dovrei fare secondo lei ?
Cordialità.

[#5] dopo  
Dr. Carlo Setta

20% attività
8% attualità
0% socialità
PESCARA (PE)
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2019
Si, deve consultare uno gnatologo.
Dr. Carlo Setta
https://www.dentistacarlosetta.it