Utente 131XXX
Buonasera,
avevo inserito la domanda nella sezione odontoiatra e mi è stato consigliato di porla e voi.

Da circa 3 anni ho dei linfonodi palpabili a collo, inguine e ascelle.
Quelli del collo variano di dimensione a seconda del fatto che ci sia o meno un raffreddore ecc in corso. Due anni fa ho fatto un'ecografia e sono risultati con ilo eccentrico, che non ho mai capito cosa significasse.
Per quanto riguarda le ascelle ho eseguito l'ecografia al seno. Linfonodi ingrossati di massimo 1,5 cm non preoccupanti a quanto detto dalla dottoressa che l'ha eseguita.
Da tutte le analisi fatte 2 anni fa è risultato che avevo avuto la mononucleosi senza essermene accorta ma che non era più in corso.
In questo ultimo mese è stato diagnosticato a un mio parente un linfoma e adesso sono nuovamente preoccupata.
Dovrei eseguire altri esami?Ai tempi ho fatto ogni tipo d analisi, anche la tipicizzazione linfocitaria.Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Stia tranquilla : si tratta di linfonodi reattivi (= reagiscono ingrossandosi) che possono persistere per tempi variabili anche lunghi

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

un controllo precauzionale con il curante è utile.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com