Utente 319XXX
Egregio Dottore
Ho 30 anni, e in un momento personale difficile sono andato con una escort. Con la escort (forse 45 enne) non c’è stata penetrazione, né sesso orale.
Io e la escort ci siamo baciati (non in bocca), toccati, leccati. Premetto che non c’è stato nessun tipo di contatto tra la mia bocca e la sua vagina, né tra la bocca della signora e il mio pene. Tuttavia io le ho leccato e baciato seno, collo, pancia e sedere. Le mi ha leccato le orecchie, petto, gambe ed il collo. Il mio pene (senza preservativo) e la sua vagina si sono sfiorati in qualche occasione ma per pochi attimi. Per stimolarmi la signora mi ha fatto sdraiare nudo ed è venuta sopra di me nuda con il suo seno sopra il mio viso NON AVEVO IL PRESERVATIVO E IL MIO PENE E LA SUA VAGINA SARANNO SICURAMENTE VENUTI A CONTATTO NON SO SE C'è STATO SCAMBIO DI LIQUIDI PREEIACULATORIO PER ME E VAGINALI PER LEI.
La signora mi ha masturbato inizialmente senza preservativo, poi con il preservativo. La signora mi ha infilato il preservativo allargandolo con le dita (aveva le unghia lunghe) ed inserendomelo. Ad un certo punto ha assunto la posizione a pecorina e abbiamo simulato un rapporto, lei teneva il mio pene stretto tra le gambe e cosi dopo un po’ sono venuto dentro il preservativo NON RICORDO BENE SE LA SUA VAGINA HA EMESSO LIQUIDI E SE QUESTI SONO VENUTI A CONTATTO CON LA BASE DEL PENE (avevo il preservativo) mentre il mio pene era stretto tra le sue gambe immediatamente sotto la vagina. Dopo che sono venuto mi ha aiutato a sfilare il preservativo, mi ha pulito il pene con uno scottex e poi io sono andato in bagno a lavarmi con semplice acqua. Mi sono lavato appoggiandomi sul lavandino, quindi IL MIO PENE E’ VENUTO A CONTATTO CON IL LAVANDINO CHE NON ERA PULITISSIMO. Mi sono lavato le mani con il sapone, asciugato con un asciugamano che mi ha dato lei.
Dopo qualche minuto mi sono masturbato (senza preservativo) e le sono venuto addosso sulla schiena. Le ho pulito la schiena con uno scottex, mi sono pulito il pene con ANGOLI DIVERSI DELLO STESSO SCOTTEX. Sono andato in bagno mi sono lavato al lavandino con acqua, asciugato con uno scottex.
L’incontro è avvenuto di sera, la mattina mi ha detto che ha fatto le analisi del sangue, mi ha fatto vedere il buco della siringa dopo emergeva il classico puntino di rosso (sangue).
Tornato a casa ho cenato, mi sono masturbato e ho fatto la doccia lavandomi accuratamente il pene.
1 Mi chiedo se il puntino rosso lasciato sul braccio dalla siringa a contatto con il mio sudore o con le mie mani perennemente screpolate possa avermi potenzialmente trasmesso l’hiv o altre malattie altrettanto gravi.
2 Il fatto che soffro depressione oltre che di iperferritinemia più gilbert e che qualche mese fa mi sono operato di idrocele rende il mio fisico più esposto a rischi di aver contratto malattie da questa esperienza
3 il contatto pene-vagina mi obbliga a fare il test? fino ad allora mi consigliate di NON fare sesso con la mia fidanzata?
aiuto

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

da ciò che descrive no nappaiono rischi specifici per MST HIV compreso.

Direi quindi di rassenerarsi

per ulteriori info sulle MST può leggere i dati personali su

www.hivaids.it

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 319XXX

Ringrazio il Dr Laino e se posso tutta medicitalia.it

la Sua risposta mi rincuora
la parte della faccenda che mi fa più paura è "Per stimolarmi la signora mi ha fatto sdraiare nudo ed è venuta sopra di me nuda con il suo seno sopra il mio viso NON AVEVO IL PRESERVATIVO E IL MIO PENE E LA SUA VAGINA SARANNO SICURAMENTE VENUTI A CONTATTO NON SO SE C'è STATO SCAMBIO DI LIQUIDI PREEIACULATORIO PER ME E VAGINALI PER LEI". Mi sforzo di ricordare, sicuramente questo contatto è durato poco ma non ricordo quanto tempo.. ero agitato, impaurito, poco eccitato e imprudente nel non andare via.
Da ignorante mi chiedo: il liquido preeiaculatorio esce dal buco del pene giusto? non ha niente a che vedere con lo stato umidiccio che talvolta riveste tutto il pene?
In generale un contatto esterno pene (senza preservativo) - vagina rientra tra i casi a rischio contagio?
grazie