Utente 401XXX
Salve Carissimi dottori,ho una grande ansia da due mesi e mezzo.
Circa nel mese di novembre ho avuto un rapporto non protetto con una ragazza , non sapendo il suo stato di salute se sia sieropositiva o no!..Ho fatto i test che hanno riportato solo gli anticorpi (e non la p24 ) immunometria hiv 1/2 dopo 30 giorni dal rapporto a rischio con risultato negativo,ne ho fatto un altro dopo altri 30 giorni è sempre negativo! I test non so se siano di III o IV generazione! Sono passati in totale 60 giorni entrambi negativi , nel frattempo in questi mesi ho fatto una cura antibiotica x tre mesi di amoxicillina e acido clavulanico prescritta dall'otorino causa streptcocco, vorrei sapere se possono alterare i test ? mi hanno rassicurato di no!
Ho avuto attacchi di panico che mi hanno portato a un blocco psicologico e addirittura ad una sospensione della mia carriera universitaria a causa di questa piccola avventura!
Tra tanti pareri :di biologi,vari dottori ( non specialisti in malattie infettive) e vari blog online mi hanno rassicurato di stare tranquillo!
E' la prima volta che mi rivolgo a voi! Spero che mi date una risposta

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Può stare tranquillo: i test effettuati sono definitivi per le tempistiche indicate

Cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 401XXX

Salve Dottore Laino,la ringrazio infinitamente di aver risposto al mio quesito!
Ieri ho ritirato il referto del terzo test a distanza di 90 giorni:un test di III generazione con esito negativo!
ora le pongo la seguente domanda: posso chiudere la faccenda? O devo rivivere con ansia fino al 6° mese?
Non so più cosa credere e pensare,trovo una grande mescolazione d'informazioni di tutti i medici,che non trovo punto di forza ma solo una vita deprimente!
Cosa devo fare? mi spiega lei esattamente perché bisogna rifarlo a 6 mesi?
le informazioni dicono se si ha la certezza di aver avuto rapporto con persona sieropositiva bisogna ripetere il test!
Ma allora che senso ha definire fuori pericolo a 3 mesi? Nel senso che, prima dei tre mesi solo una persona siero+ potrebbe avere il virus e trasmetterlo formando gli anticorpi entro i 3 mesi,mica dopo i 6 mesi,mi capisce cosa voglio dire? Cioé le info riportate dicono se si ha la certezza ,ma io non lo so,ma se lo fosse veramente questa persona per come ho saputo tramite conoscenze?
Io non ho patologie.
Sono solo portatore sano di anemia mediterranea e ho avuto la mononucleosi
attendo risposte! La prego.
Cordiali saluti