Utente 818XXX
Buonasera, ho 29 anni e scrivo per un dubbio. Questa mattina mi sono svegliata con una sensazione di lieve formicolio al braccio sinistro, dal gomito alla mano, stessa cosa la gamba sinistra, dal ginocchio al piede. Premetto che ho una scoliosi a s italica di circa 40 gradi per ciascuna curva (curva dorsale a destra e lombare a sinistra). Un anno e mezzo fa problema simile allo stesso braccio ed elettromiografia che determina una asimmetria della conduzione al gomito dei nervi ulnare destro e sinistro compatibile con sindrome del tunnel olecranico(mi ero anche strappata un polso da poco e il sx è il gomito su cui appoggio di più). Questa volta mi sono spaventata perché nell'ultima settimana ho sofferto di una tensione strana dal lato delle tempie alla nuca alla fronte alla gola, come un peso attaccato alla nuca e alle orecchie,mi hanno detto possa essere una cervicale tensiva e anche il fisioterapista mi ha trovato rigida non tanto al collo quanto proprio al tessuto sopra il cranio.Non ho avuto mal di testa ma un fastidioso senso di testa pesante e un senso di "gonfiore" a cranio e orecchie, anche il palato mi pare pesante, non so come rendere l'idea non mi era mai successo. Testa pesante e vaga ubriachezza, riuscendo cmq a stare in equilibrio. Oggi mi pare andare meglio ma non è sparito e i formicolii mi hanno allarmata. Non ho più sofferto di disturbi da ansia patologica dopo quei pochi episodi a 21 anni e i sintomi che ho sono oggettivi. Il mio timore è la sclerosi multipla ma non so se i miei sintomi possano essere indicativi, mantenendo cmq la sensibilità e la funzionalità degli arti coinvolti. Grazie mille.

[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile signora stia serena e non pensi subito alle patologie piu' severe ed a situazioni gravi.
L'ansia le crea problemi e la mette in serio allarme.
Consulti un ortopedico e faccia una radiografia ; cosi stara' sicura e curerà questa cerviocale che spesso determina o accentua tanti disturbi su base neurovegetativa come i suoi.
Contatti anche un Fisiatra per un programma di fisiochineiterapia al rachide cervicale; ovviamente dopo valuteranno loro, dopo il consulto specialistico, se richiedere un parere anche del neurologo o meno.
Cordiali saluti

Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente 818XXX

Buongiorno dottore, post consulto con la neurologa ho fatto una rm all'encefalo (risultata negativa) e una alla colonna cervicale, trascrivo il referto di questa di seguito:

Il midollo cervico-dorsale presenta normale spessore e segnale. Non cavità siringomieliche. Rettificata la lordosi fisiologica cervicale. Nella norma l'ampiezza del canale vertebrale cervicale, dell'astuccio durale e dei forami di coniugazione bilateralmente. Minima e circoscritta salienza discale mediana si rileva a livello C3-C4 con dolce impronta sullo spazio perimidollare anteriore. Altra modesta salienza discale mediana, leggermente decentrata verso sinistra, si rileva a livello C4-C5 con dolce impronta sullo spazio perimidollare anteriore. Senza significato patologico la minima salienza discale a livello C5-C6. A livello C6-C7 si mette in evidenza impronta extradurale a sinistra della linea mediana da protrusione discale con aspetto di piccola ernia contenuta. Lieve deformazione del profilo anteriore dell'astuccio durale in tale sede. Normale il segnale dei corpi vertebrali cervico-dorsali, spazi discali intersomatici conservati.

Può essere qui la causa dei miei disturbi? Che soluzioni propone? Al momento sto facendo yoga e fisioterapia.

Grazie mille.