Utente
mio padre di 76 anni dopo un influenza ha preso una brutta tosse con catarro e dopo visita dal medico curante che gli ha prescritto antibiotico piu' bentalan l'ha mandato al pronto soccorso per fare una lastra al torace riscontro esito bronchite e di continuare la cura come era stato detto dal medico curante.L'altra sera gli mancava il fiato non riusciva a respirare e quindi e' ritornato al pronto soccorso e questa volta il medico (bravissimo) ha fatto esami sangue e urine e di nuovo una lastra al torace e' di nuovo confermata la brutta bronchite ed' e' stato mandato as casa con una nuova cura iniezioni di rocefin, ma il medico curante vedendo i valori bassi del respiro ha deciso di mandarlo dal pneumologo per una visita piu' specifica, cosa consiste la visita dal pneumologo? se dalle lastre non e' stato riscontrato niente posso stare tranquilla che e' solo una brutta bronchite oppure mi devo preoccupare che si tratti di qualcosa piu' preoccupante, attendo urgente risposta
grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Credo che ragionevolmente (dopo una visita del pronto soccorso con relativi accertamenti) si possa stare tranquilli. Il suo medico ha chiesto una visita specialista pneumologica per approfondire la problematica respiratoria. Probabilmente sarà eseguita, se ritenuta necessaria, una "spirometria", esame della funzione respiratoria, che si esegue con l'ausilio di uno strumento chiamato spirometro. Il risultato dell'indagine mostra una serie di valori che indicano oltre alla capacità del polmone anche il grado di pervietà (apertura) dei bronchi.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, la visita dal pneumologo ha riscontrato che si tratta di bronchite, durante la visita è stata eseguita spirometria e i valori eranno nella norma, solo che ancora ad oggi mio padre ha tosse con catarro non piu' in modo eccessivo ma sempre ancora un po' e soprattutto da coricato se poi si deve alzare gli sembra che gli manchi il fiato, il medico di base che la di nuovo visitato gli ha detto che ci vuole tempo a guarire, e normale avere ancora questi sintomi ed e' vero che per guarire dalla bronchite ci vuole tempo, oppure deve eseguire altri accertamenti.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Segua pure i suggerimento del suo medico. Non vedrei necessita di ulteriori accertamenti.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, le chiede ancora una cosa e' normale che durante un minimo sforzo mio padre suda da doversi cambiare la maglia e' perche' il corpo e' debole dopo tutta la cura fatta.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' molto probabile.


Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it