Utente
Gentile dottore,

ieri sera mi trovavo in bagno. Avevo un po’ di dissenteria (questo per dirle che non stavo facendo sforzi) e all’improvviso ho sentito una forte e inspiegabile fitta all’ano. D’istinto mi sono chinata in avanti, l’ultima cosa che ricordo è di aver visto tutto nero e…mi sono risvegliata sul pavimento.

Da quando mi sono risvegliata, ho iniziato ad avere una fortissima emicrania, molto diffusa e persistente. Non vedo botte e non sento bernoccoli in testa, come se non avessi sbattuto la testa (cosa invece probabile perchè la vasca si trova proprio davanti al water).
Questa notte ho dormito bene ma, a distanza di circa 12 ore dallo svenimento, il mal di testa non accenna minimamente a diminuire, in particolare a livello delle tempie ma anche frontalmente. Anzi, in certi momenti sembra aumentare ed è particolarmente forte da seduta (più che in piedi).
Non riconosco altri sintomi.

Anche se avessi sbattuto la testa, è normale che il mal di testa duri così a lungo, con la stessa intensità e dopo una notte di riposo?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

avendo dei dubbi su un eventuale trauma cranico, possibile in seguito alla lipotimia, La invito a recarsi al P.S. più vicino per una valutazione diretta della cefalea che descrive, soprattutto se è la prima volta che accusa questo sintomo con questa intensità e durata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro