Utente
Buongiorno, cerco di illustrarvi il problema, mi scuso se ho sbagliato sezione ma nessun medico mi ha aiutato finora. Nel 2004 avevo una onicomicosi al pollice sinistro, che per contatto mi causò un'infiammazione allo scroto e successivamente al pene. Il medico mi prescrisse sporanox, se ben ricordo, e dopo qualche tempo l'infiammazione passò, ma iniziai a notare che si erano gonfiate le mucose come le labbra e le palpebre. Mi rivolsi a dei dermatologi, mi visitarono, mi dissero che oltre alle mucose gonfie avevo la pelle molto secca, problema che non avevo mai avuto, che probabilmente si trattava di allergia e mi prescrissero antistaminici. Cercai di spiegare che per me era dovuto all'infiammazione o infezione dei genitali ma dissero che non era possibile. Desistetti...col tempo ho iniziato a notare che la pelle mi si è come invecchiata, il derma è diminuito di spessore, e in più si è coperta di tante piccolissime rughe, che diventano più evidenti dove la pelle è più sollecitata come sulle mani. E il guaio è che ho visto lo stesso accadere ai miei familiari, ad esempio mia sorella molto più giovane di me noto che ha lo stesso problema. Verso il 2008 ho avuto un prolasso rettale e successivamente emorroidi: in famiglia mai nessuno ha sofferto di emorroidi, e col tempo ho saputo che anche mio padre e mio fratello hanno iniziato a soffrirne. Il medico di famiglia dice che può essere ereditario ma non gli credo per niente, vedo troppe coincidenze. Sono stato ricoverato per anemia perché non curavo le emorroidi e ho espresso la situazione ai medici, e tutti hanno detto che quello di cui parlo non esiste, cioè quest'infezione di origine micotica che si è trasmessa agli altri tessuti ed è pure contagiosa. È vero che non ci sono macchie o piaghe, forse il problema non risiede nella pelle, ma non so. Altra cosa che ho notato è che la mucosa orale mi sembra più chiara e più gonfia rispetto a un tempo, e che se respiro a bocca aperta le labbra mi si seccano molto presto. Altra cosa ancora è che d'estate ho l'impressione di disidratarmi molto più rispetto a un tempo, l'ho notato anche in mio padre che da alcuni anni beve molta più acqua quando un tempo beveva solo vino. Vi chiedo scusa per questi elementi a casaccio ma sono disponibilissimo a rispondere a qualsiasi vostra domanda, purtroppo sono stato sempre trattato come un malato immaginario e per me questa è ormai l'ultima speranza. Se quello che dico vi sembra impossibile o improbabile vi chiedo di considerarlo vero solo per un attimo e consigliarmi degli esami per togliermi il dubbio. La mia idea è che questa infiammazione o infezione delle mucose riguardi anche l'intestino e mi causi una forma di malassorbimento, di qui tutti i problemi citati, però vorrei essere certo. Vi ringrazio per l'attenzione e attendo vostre risposte

[#1]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
8% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

farebbe bene a ripostare la Sua richiesta in Area specialistica Dermatologia.


Prego.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore, ho scelto medicina generale proprio perché non avendo mai avuto una vera e propria diagnosi dai dermatologi ai quali mi sono rivolto, ho pensato fosse un problema non attinente alla loro specializzazione. Provvedo a seguire il suo consiglio.