Utente 903XXX
Salve; mi sono recato da un sindacato perchè ho seri problemi di salute e mi hanno consigliato una procedura dove mi occorre una valutazione totale delle mie varie patologie permanenti con una percentuale (chiedo una pensione per inabilità); a che medico specialista posso rivolgermi per risolvere al più presto questa situazione? Grazie a chiunque mi risponda

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
un sindacato dovrebbe avere associato un patronato solitamente fornito di uno specialista in medicina legale che può darle le certificazioni che le occorrono.
Nel caso il patronato non avesse a disposizione un medico legale si deve rivolgere ad uno specialista in medicina legale della sua città.
Per curiosità: che tipo di domanda intende presentare?
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 903XXX

Salve e grazie della risposta;io chiedo le dimissioni dal servizio con la legge 08/08/335 e mi occorre una valutazione di invalidità generale per oltre il 70% con un minimo di anzianità di lavoro di 15 anni( ne ho 35 )e sono un lavoratore precoce ( ho iniziato a 15 anni!) questo è il mio problema:ho eseguito una visita presso il centro di medicina del lavoro di fidenza dal Dott. Walter Catellani e ne è sorta una diagnosi da paura ( almeno per me ): Ipoacusia con acufeni necessita di protesi uditive((sordità grave) che comporta anche: otalgia bilaterale da esposizione con soglia del dolore a 50 dB, vertigini oggettive al passaggio posturale e indotte da esposizione a vibrazioni a bassa frequenza, cefalea nucale e temporale da esposizione a rumore e ipertensione arteriosa anche questa provocata dal rumore oltre i 50 dB; protrusione discale C6-C7 con sofferenza agli arti superiori specialmente braccio sinistro, fenomeni artrosici (rx lombare...lieve scoliosi sinistro convessa,segni di spondiloartrosi osteofitica, rx bacino segni di coxartrosi bilaterale) , ernia inguinale sin. Ho chiesto una inidoneità assoluta al lavoro ( invalidità 100%) ma la commissione medica di Modena mi ha fatto idoneo con restrizioni da indicarsi dal medico della medicina del lavoro responsabile( senza accennare alla percentuale di invalidità che attualmente possiedo ). Naturalmente il medico responsabile della ditta mi ha fatto delle super restrizioni; non posso sollevare pesi oltre i 2 kg( ho dolore anche con meno)niente torsioni col busto, evitare prolungate (?)stazionamenti eretti, non sollevare gli arti oltre le spalle( proprio non ci riesco) MA DEI PROBLEMI DI UDITO NEMMENO UN'ACCENNO; così non posso andare avanti ( ho fatto più di 150 giorni di malattia in un solo anno!) mi ha fatto idoneo all'uso dei videoterminali ma il problema udito colpisce anche l'equilibrio ( scrivere e guardare il monitor mi comporta capogiri quasi istantaneamente) Ho parlato con il mio sindacato ma senza la percentuale esatta di invalidità non si può fare nulla; quindi vi chiedo, chi mi può aiutare? grazie ancora e buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Per avere una percentuale d'invalidità deve presentare la domanda d'invalidità civile (si rechi presso un patronato), per la Legge 335 considerando la patologie da cui è affetto, difficilmente potrà ottenere l'inabilità assoluta o la dispensa dal servizio.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona