Utente
egregi dottori buongiorno sono un donna ed ho 31 anni da circa 5 anni a causa di un banale colpo di tosse ho subito il raddrizzamento del collo causandomi dolori lacinanti al collo con forti limitazioni nei movimenti dello stesso.Acusso spesso dolori alla testa ed a l'occhio prevalentemente destro causandomi altre si anche dolori che si irradiano lungo la schiena, cusandomi frequenti mal di testa con intensità sempre maggiore facendo uso di analgesici ma con scarsissimi risultati. La mia domanda è :esiste un rimedio per tutto cio' a quantomeno qualcosa che mi aiuti a coinviverci la ringrazio cordiali saluti

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
strano che un colpo di tosse possa creare una sintomatologia così eclatante, ma dalle scarse notizie che ci dà non è possibile orientarsi in alcuna ipotesi diagnostica.
Sono necessari accertamenti clinici e radiologici la cui prescrizione dovrà scaturire da una visita specialistica che ritengo possa essere, in prima istanza, neurochirurgica nel sospetto di patologia della colonna cervicale.

Potrebbe poi seguire una visita neurologica presso un Centro delle Cefalee se si esclude la competenza del neurochirurgo.

Ci faccia sapere

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottor Migliaccio la ringrazio tanto per la sua pronta risposta,le aggiungo maggiori informazioni,come dicevo parte tutto da questo banale colpo di tosse premetto che sono stata una giocatrice di pallavolo a livello agonostico tutto cio si è verificato dopo il mio ritiro dalle competizioni l'unica notizia è che mi sottoposi ad un rx dal quale si evince quanto segue:xg.r.cervicale completo raddrizzamento con lieve inversione della fisiologica lordosi cervicale a possibile genesi andalgica.xg.spalle nei limiti della norma compatibili con l'età. All'epoca di questo rx avevo 26 anni oggi come dicevo ne ho 31 ed il problema noto che è aumentato sensibilmente e che i mal di testa sono più frequenti e più acuti,il collo lo sento sempre più bloccato. In questa situazione accuso anche dei formicolii che si irradiano dal collo alla base del cranio spesso ancora ho anche degli slittamenti delle vertebre cervicali che il mio medico curante con delle manipolazioni le rimette in sede,però avvolte questo non è possibile perchè il medico dice che i miei muscoli sono molto rigidi e tesi.Cosa ne pensa di questo mio quadro clinico? La ringrazio ancora.(Spero che la soluzione non sia quella di andare a LOURDES come mi è stato consigliato da persone molto spirtose) Grazie infinite attendo sue risposte.
P.S. Al più presto effettuerò una risonanza magnetica.

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
se per questo POMPEI è più vicina...
Prima però di scegliere uno dei Santuari, si sottoponga all'esame di RM cervicale e poi sarà necessario che un neurochirurgo la visiti.

Ci tenga informati

Cordialmente


-----------------
P.S.: Complimenti al Suo medico che riesce a rimettere a posto le vertebre "slittate".
Noi neurochirurghi quando una vertebra "slitta" sull'altra (si parla di listesi) dobbiamo eseguire un intervento chirurgico detto di stabilizzazione o artrodesi.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore Migliaccio la ringrazio per la sua cordiale risposta, il consiglio e la simpatia. Appena avrò eseguito la RM cervicale sarebbe disposto a visitarmi? Grazie a presto.

[#5]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Certamente, nessun problema.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#6] dopo  
Utente
Egregio dott.MIgliaccio, a distanza di un pò di tempo, posso nuovamente contattarla, proprio la settimana scorsa ho effettuato la risonanza magnetica, e stamattina ho ritirato il risultato, il referto recita quanto segue:
RMN cervicale senza m.d.c.
Sequenze: TSE T1w e TSE T2w sul piano sagittale;B-FFE T2w sul piano assiale.
REFERTO : Scomparsa della fisiologica lordosi.
A livello dello spazio intersomatico C4-C5 si rileva un' ernia discale posteriore mediana e paramediana bilaterale,più estesa a destra,che impronta l'immagine midollare.Modestissime protrusioni discali posteriori mediane a livello degli spazi intersomatici C5-C6-e C6-C7.
Fenomeni di disidratazione dei dischi intersomatici nel tratto C2-C6.
Normale volume e segnale degli altri dischi intersomatici esaminati.
Il midollo, nel tratto esplorato, presenta normale volume e segnale.
Canale vertebrale, nel trato esplorato, di ampiezza regolare.
Questo è il risultato gentile dottore,cosa mi consiglia? La ringrazio ancora per la sua gentile disponibilità cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
A distanza non posso consigliarLe nulla, dal punto di vista terapeutico.
Sembrerebbe ci sia la necessità di intervenire chirurgicamente, ma la conferma la si può dare con una accurata valutazione nel suo complesso.
Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano