Il mio medico mi ha detto solo

Buonasera vorrei un consiglio su quello che potrei fare,in base agli esiti ce ho ricevuto.Soffro da qualche anno di mal di testa mal di collo,sopratutto a dx,mi si blocca anche il movimento ogni anto talmente si infiamma.Ho fatto fskt per 2 anni,per la cervicale e i dolori forti che ho alla dchiena.A luglio 2007 ho fatto radiografia rachide cervicale-dorsale: Rettilineizzazione della lordosi cervicale in rachide un poco obliquo verso dx.Spazi discali integri.Iniziale e diffusa artrosi apofisaria.Piccolo nucleo di ossificazione accessorio all'articolazione costo-vertebrale del primo arco di sinistra.
Lieve scoliosi destro-convessa dorsale medio-superiore,sinistro-convessa dorso lombare,modesta ipercifosi dorsale.Iniziali discopatie dorsali medio-superiori.
I metameri cervicali e dorsali presentano una modesta,diffusa e mal definita osteopenia.Previo accordo con la relazione clinica,a giudizio del curante,un eventuale rivalutazione RM.Cosa significa?C'è qualche problema?il mio medico mi ha detto solo di fare fisioterapia,ma non ha risolto nulla,ho fatto la RMN colonna cervicale a febbraio 2008.
Metameri vertebrali in asse.nei limiti le dimensioni del canale spinale.Il disco C5-C6 protrude in sede endocanalare determinando impronta sullo spazio subaracnoideo anteriore al midollo,con lieve maggiore accentuazione mediana-paramediana dx.
Non alterazioni morfologiche dei corpi vertebrali.Normale la giunzione cranio-spinale.Il neurochirurgo che mi ha visitato mi ha detto che visto la FKT non fa niente bisogna toglere l'ernia con la microchirurgia.Ma non gli ho fatto vedere il primo referto per dimenticanza,vorrei sapere se c'è qualcosa anche li che parla di rnia..purtroppo non capisco tutte le parole mediche.Vorrei un chiarimento sui referti.Grazie tante
[#1]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Gentile utente,
lo studio RX ha valore molto limitato nlla patologia disco-artrosica cervicale per cui non ha molta importanza che non abbia mostrato la radiografia alla visita. Comunque il suo referto RX mostra che la sua collonna cervicale è "raddrizzata" invece che presentare una normale curvatura (lordosi). Questo è dovuto al fatto che avendo dolore, ha uno spasmo dei muscoli cervicali che determinano questa rettilineizzazione. Lo studio RMn ha verosimilmente rilevato la causa del suo dolore, ovvero una protrusione discale C5-C6. Un'ernia in questa sede usualmente determina un dolore che si irradia dal collo verso l'arto superiore con interessamento delle prime dita della mano.
Per la terapia in prima battuta: antiinfiammatori steroidei e non, FKT. In caso di mancata risoluzione considerare la terapia chirurgica. Chiaramente il tutto dopo una accurata visita al fine di poter correlare con una certa sicurezza i suoi sintomi al quadro radiologico.
Cordiali saluti,

Dr Paolo Perrini
Neurochirurgia Universitaria,
Ospedale "Santa Chiara", Pisa.
perrinipaolo@hotmail.com
www.perrinipaolo.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Prima di fare l'intervento voglio fare una rmn totale a tutta la schiena perchè ho troppo dolore dorsale sopratutto quando sono seduta.Non vorrei che fosse saltato fuori qualcosa dopo che ho avuto l'incidente in moto.Le scrivo il referto magari è peggiorato il dolore per cause che non so.
Glascow Coma scale di 12 (E3,M5,V4).Sottoposta a TC cranio veniva evidenziata una contusione cerebrale occipitale sinistra e temporale dx con modesta emoraggia subaracnoidea post-traumatica.Le modeste dimensioni delle due contusioni non rendevano necessario il trattamento chirurgico.
TC torace che evidenziava una contusione polmonare dx con una piccola falda di pneumotorace,una frattura del processo trasverso vertebrale di D3 e di C7,una frattura della seconda costa di dx.
Questo è accaduto il 4 ottobre 2003.E purtroppo c'è nè sempre una,ma io le affronto.
[#3]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Gentile Utente,
da quanto lei riporta ha avuto un politrauma con trauma cranico di entità rilevante, fratture vertebrali e trauma toracico. Comunque tutte le alterazioni descritte nel referto sopra riportato hanno una risoluzione spontanea e necessita solo di controlli clinici e radiologici a distanza. Per quanto riguarda la RMN, se ha dolore vertebrale diffuso, può essere indicata, dopo una accurata visita una RMN anche del tratto dorsale e lombare.
Cordiali saluti,
[#4]
dopo
Utente
Utente
buonasera il mio medicomi ha consigliato di fare un'altra visita da un'atro neurochirurgo,perchè la chirurgia è molto delicata e rischiosa.Un altro medico mi ha detto che ne hanno riscontrat anche a lui ma non si è fatto toccare,prende il cortisone e fa massaggi, ma non fa nessun intervento perchè è pericoloso,basta un minimo se ti toccano in un punto rischi la paralisi.A sentire loro preferisco continuare a prendere il medrol e fare il massaggio se mi blocco.Che ne pensate?Grazie
[#5]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Gentile utente,
la chirurgia sul rachide cervicale ha delle precise indicazioni. Ovvero in caso di sintomatologia dolorosa e scarso controllo con terapia medica un intervento deve essere considerato e discusso con un neurochirurgo. L'intervento non può essere definito pericoloso in quanto di routine presso la maggior parte dei centri. Come lei dice la FKT non ha avuto nessun effetto nel suo caso, per cui il mio consiglio è quello di sottoporsi ad una visita neurochirurgica per un esame clinico, una valutazione delle immagini di RMN e parlare, in caso sia necessario, dei pro e dei contro di un intervento.
Cordiali saluti,
[#6]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
a prescindere se per Lei è indicato o no un intervento, voglio qui precisare che certe affermazioni sulle tecniche e la pericolosità degli interventi dovrebbero darli chi questi interventi li fa tutti i giorni e non il vicino della porta accanto o quel medico generico che non sa nemmeno di cosa si tratti, tanto è vero che accetta la maggior pericolosità di una terapia con cortisone e ancor di più quella di manipolazioni ad alto rischio nella patologia cervicale.

Cordialmente
[#7]
dopo
Utente
Utente
vero,ma aiutano i massaggi,anche perchè ci mette solo 5 minuti per sbloccarmi,e il cortisone lo prendo solo al bisogno,perchè per qualche mese vado bene.Rischiare di rimanere paralizzata da un intervento così semplice come dite non mi va propio,non è paura perchè ho subito un intervento molto più grosso,difatti mi hanno dovuto asportare il lobo superiore sx a causa delle mie malformazioni per la rendu osler.Grazie del consulto
[#8]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Bastano anche meno di 5 minuti per rendere pericolosa una manipolazione cervicale in presenza di un'ernia.
Si può rimanere paralizzati anche senza l'intervento, se per esempio l'ernia è a contatto con il midollo cervicale.
Le dico questo non per spaventarLa (seppur possibile, è comunque rara una paralisi per la sola ernia discale), ma per rammentarLe che forse un neurochirurgo sa, a tal proposito, qualcosina in più del medico generico e del fisioterapista o, magari, del salumiere.

Cordialità ed auguri
[#9]
Prof. Alessandro Caruso Ortopedico, Medico fisiatra, Medico dello sport, Medico osteopata 4,1k 134 1
Egr. paziente, non entro nel merito del suo caso clinico, ci mancherebbe, essendo intervenuti due colleghi neurochirurghi.
Mi limito solamente, intervenendo da Specialista Ortopedico-Fisiatra, a sottolineare con forza un principio fondamentale.
Ribadire ancora una volta l'efficacia e l'importanza della Medicina Manuale quale presidio molto utile in tantissime patologie del rachide, se ovviamente eseguito da specialisti medici ortopedici o fisiatri.
Ma al tempo stesso, come fa notare giustamente e correttamente il collega Migliaccio, mi preme ancora una volta rimarcare un Dogma della Medicina Manuale :
NON BISOGNA FARE MAI, ma proprio MAI, è una Controindicazione assoluta, MOBILIZZAZIONI ARTICOLARI O MANIPOLAZIONI VERTEBRALI O TRAZIONI VERTEBRALI O MECCANOTERAPIA IN PRESENZA DI UN'ERNIA DISCALE.
In caso di danni, vere e proprie lesioni colpose, l'autore sarebbe veramente indifendibile !!!!!
Cordiali saluti

Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#10]
dopo
Utente
Utente
buonasera,ho fatto la visita da un altro neurochirurgo,vedendo le lastre mi ha detto che non c'è nessuna ernia e di non prendere assolutamente il medrol,i dolori che ho e che mi blocco è colpa delle protusioni che mi ha causato l'incidente,visto che mi sono rotta anche un anello della spina dorsale cervicale.Nel male diciamo meglio che non c'è l'ernia.
[#11]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Non so che <lastre> ha mostrato al collega e cosa il collega abbia visto, ma una protrusione, a volte, può far più male di una ernia (la differenza è solo morfologica e non clinica). Secondo il collega, qual'è la terapia se si esclude quella chirurgica, quella farmacologica, quella fisioterapica?
Ah,si, 2 bicchieri e 1/2 di H2O di Lourdes prima e dopo i pasti principali per 2 mesi.

Cordialmente
[#12]
dopo
Utente
Utente
ho mostrato la rmn cervicale,da cui non vede alcuna ernia,cosa dovrei fare,andare da un terzo medico?La terapia è fare nuoto,fisioterapia,e all'ocasione massaggi.Fisioterapia l'ho fatta per 2 anni e non ha risolto nulla,anzi non mi solleva dal dolore.L'acua di lourdes sicuramente non può fare niente,perchè è solo acqua.
[#13]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Cara signora,
ha letto con attenzione quello che Le ha scritto il professor Caruso?
No, non credo, e allora continui a fare nuoto, fisioterapia e massaggi per altri due anni.

Cordialità ed auguri



[#14]
dopo
Utente
Utente
certo che ho letto bene cosa ha scritto il dott.Caruso,difatti non mi ero fatta più toccare la cervicale,ho fatto un'altra rmn e una visita da un'altro neurochirurgo,e il risultato lo sapete.Quindi faccio nuoto,ginnastica e all'occorrenza il massaggio.Grazie per le consulenze.
[#15]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Contenta Lei....
Molti auguri!

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa