Utente
Salve egregi dottori volevo scrivere a neurologia ma solo qui mi fa scrivere,chiedo un consulto da parte vostra per una cefalea che ho trattato anni fa ma ora i sintomi si stanno ri acutizzando.
Come per esempio dolore alle tempie e fitte o per lo più coltellate nella regione occipitale,la parte dietro della testa e dopo queste coltellate il dolore si estende alla regione dell'occhio a volte mi prende la regione destra con fitte nella regione destra altre volte occhio sinistro regione della testa sinistra.
Un anno fa feci una risonanza con contrasto che dice: modico ampliamento dei trigoni e dei corni occipitali.
Aspetto ampio degli spazi perivascolari della sostanza bianca il più evidente dei quali a livello della sostanza bianca sottocorticale occipitale sinistra.
Il resto normale.
Ah dimenticavo quando mi prendono queste fitte mi si annebbiano anche gli occhi.
Volevo sapere se secondo voi andrebbe ripetuta la risonanza e più che altro di che cosa si potrebbe trattare circa.
Spero in una vostra cordiale e celere risposta
Saluti.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro giovane,
sarebbe opportuno rivolgersi ad un Neurologo che visioni la Risonanza e inoltre che attraverso la visita escluda che non sia presente una nevralgia occipitale, che si potrebbe supporre sulla base della descrizione della sintomatologia.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Salve,siccome gli attacchi mi vengono ogni giorno e intensi tali da piegarmi in due dal dolore,le volevo chiedere l'esito della risonanza può essere in qualche modo correlato a questa sintamotologia?
Secondo lei sarebbe meglio ripetere la RMN o un angioRMN?
Non ne posso più
Avevo già fatto vedere questa risonanza ad una neurologa che non gli dette peso.
Saluti

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La valutazione di un esame non può mai prescindere dalla considerazione dello stato neurologico. E' su questa base che si definisce la necessità di approfondire le indagini e non in astratto.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it