Utente 393XXX
Salve. Prendo Cipralex da 3 anni e sto cercando di diminuire la dose per poi sospendere completamente. Un anno fa mi è capitato che da Giugno a Settembre ho avuto una forte emicrania all'emisfero destro in due punti fissi, uno adiacente alla linea centrale della calotta,proprio all'apice della testa, lato dx, grande quanto un polpastrello, come un chiodo, l'altro punto di dolore più largo poco sopra la sopracciglia destra. Questo mal di testa l'anno scorso era fortissimo e arrivava all'occhio destro, arrivava improvvisamente e ugualmente se ne andava. A Settembre passa tutto e per un anno non ho avuto nemmeno più un singolo mal di testa. Quest'estate ho preso con fortissima irregolarità il cipralex, sono stato spensierato, ho dormito pochissimo. All'inizio di Settembre mi è ritornato lo stesso identico mal di testa, negli stessi precisi punti dell'anno scorso, stavolta però molto più lieve dell'anno scorso ma comunque persistente. Viene improvvisamente e poi se ne va nello stesso modo, improvviso, lasciando un senso di rilassamento muscolare proprio negli stessi punti. Se fumo, sono impegnato a livello di concentrazione, sono stressato aumenta, se bevo il caffè, cammino e sono rilassato tende a diminuire ma non sempre. Non sono preoccupato quanto l'anno scorso perchè ho passato un anno senza accusare un singolo mal di testa e ora si è ripresentato uguale negli stessi identici punti, però oramai sono quasi due mesi e comincio a pensare che devo fare qualcosa per farmelo passare o perlomeno capirne la reale causa. Il mio medico di base non ha saputo darmi una mano. Premetto che ho fatto una risonanza al cervello due anni fa per un altro problema, risultata negativa, non presentava nessuna anomalia. Cosa potrebbe essere quindi? Un problema legato al cipralex? Un dolore muscolare/osseo? Un problema dei vasi cranici come ostruzioni o strozzature? Qualcosa di peggiore? Ho fatto due risonanze all'encefalo negli ultimi 5 anni, analisi del sangue annualmente. Dovrei fare una visita specialistica da un neurologo? Sulla base di questi sintomi sapreste almeno indirizzarmi verso qualcosa che mi faccia almeno capire come muovermi? Ringrazio per l'eventuale risposta, saluti, Luigi.

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ritengo come dovrebbe fare una visita presso uno specialista in neurologia.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it