Angioma cavernoso in sede temporale profonda sinistra

Gentile Dottore buonasera,
sono una ragazza di 35 anni. A seguito di una tac del massiccio facciale effettuata per ricercare un eventuale sinusite e una successiva RM al cervello e tronco encefalico senza mezzo di contrasto ho scoperto di un avere un angioma cavernoso in sede temporale profonda sinistra. Le riporto parte del referto "si conferma la presenza di formazione nodulare di circa 9 mm di diametro massimo situata in sede temporale profonda sinistra caratterizzata da segnale iperintenso al centro e ipotenso in periferia nella sequenza a TR lungo e marcatamente ipointenso in gradient - echo. il reperto è compatibile con malformazione vascolare tipo angioma cavernoso con accumoli emosiderinnci per pregressi sanguinamenti. (.. . . . . . . . ) Si consiglia controllo RM a distanza di un anno circa e anche valutazione neuroradiologica interventistica. "
Il medico che ha eseguito la RM subito dopo mi ha spiegato appunto che si trattava di un angioma cavernoso, con segni di sanguinamento non recente e che secondo lui poteva essere sufficiente il controllo annuale e che comunque per mia sicurezza e tranquillità potevo sentire anche uno specialista.
Volevo farle qualche domanda perchè onestamente lì per lì sono rimasta abbastanza perplessa e non sono riuscita a chiedere nulla:
- come si può capire se il sanguinamento è unico o ce ne sono stati più di uno? e quante possibilità ho che si ripetano?
- un eventuale nuovo sanguinamento in questa parte cosa comporterebbe?
- a cosa devo stare attenta per il momento? ci sono cose da evitare? premetto che soffro di mal di testa dall'età di 14 anni, ho avuto anche qualche episodio con aurea. E' anche vero che soffro di mal di cervicale, ho il setto nasale deviato nella parte sinistra con sinusite e anche una conca bulbosa nella parte destra. Quindi non so se i mal di testa alla fine possano essere correllati alla presenza di questa angioma. oltretutto lavoro in ufficio anche 10 ore al giorno quindi non mi sono mai particolarmente preoccupata dei vari mal di testa.
- che tipo di operazione, se necessaria, potrebbe essere fatta? e quali rischi comporterebbe?
Ovviamente ora cercherò di prendere appuntamento con qualche specialista, però le sarei grata se potesse darmi lei qualche spiegazione intanto. So che poteva andare peggio, però ora avendo anche una bambina piccola sono molto preoccupata, sia di potermi sentire male all'improvviso che di un eventuale ricovero e delle possibili conseguenze.
La ringrazio ancora molto.
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Gentile Paziente,
L’emangioma cavernoso o cavernoma è una malformazione vascolare che può essere responsabile di cefalea, di manifestazioni epilettiche (se localizzato in determinate aree) e che può causare emorragie cerebrali, ma spesso può anche essere completamente asintomatico. Per le dimensioni che lei riferisce non è indicato il trattamento chirurgico, che si riserva ai casi più gravi. Potrebbe invece essere indicato il ricorso al gamma-knife. Utile una valutazione periodica di follow-un con Risonanza magnetica.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa