Dolore nervi gambe

Buonasera

Da alcune settimane accuso un dolore piuttosto forte alla parte posteriore delle coscie. Il dolore è simile a quello che si potrebbe accusare in seguito all' attività fisica dopo essere stati fermi per molto tempo; il problema è che io non ho fatto particolari sforzi fisici o attività inusuali.
Premetto che gia da tempo accuso problemi di cervicale sul lato sinistro del collo e dolori alla schiena; da una risonanza risultano due piccole ernie.
L'utilizzo di antinfiammatori (aulin, oki, volfast) mi permettono una "tregua" dal dolore per 6/8 ore.

Ringrazio anticipatamente per la risposta che vorrete offrirmi.

Saluti

Gabriella
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Gabriella,

le due ernie in quale tratto della colonna vertebrale sono state riscontrate, cervicale o lombare? potrebbe copiare il referto?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dr Ferraloro

la ringrazio per la sua celere risposta e le posto di seguito i referti degli esami effettuati:

RM Colonna Cervicale
Osteoartrosi dei corpi vertebrali e dei massicci articolari che sono un po' ipertrofici.
Accenno ad inversione della normale Iordosi fisiologica con fulcro in C5 - C6 dove il disco intersomatico presenta note degenerative, con riduzione in altezza e discreta protrusione sui piani epidurali più accennata in sede mediana-paramediana, un po‘ piu a sinistra , con aspetto di piccola erniazione associata a lieve reazione osteofitosica del margine postero dei corpi vertebrali, che non determina significative impronte sull'asse midollare che presenta segnale regolare.
Speco vertebrale con diametri nei limiti della norma.
Note degenerative del disco C3 - C4 che presenta lieve protrusione sui piani epidurali.
Note degenerative, con modesta riduzione in altezza, del disco C4 - C5 che presenta modesta protrusione sui piani epidurali, un po‘ piu accennata a sinistra, sottolegamentosa.
Note degenerative, con modesta riduzione in altezza, del disco C6 - C7 che presenta modesta protrusione sui piani epidurali, con aspetto di piccola erniazione verosimilmente contenuta, un po’ più accennata in sede mediana - paramediana; si associa lieve reazione osteofitosica del margine posteriore dei corpi vertebrali. Modesta involuzione adiposa della spongiosa ossea delle limitanti somatiche contrapposte a destra.

Esame: Rm Lombo-sacrale (senza contrasto)
L‘indagine viene valutata comparativamente ad analoga precedente praticata in questa sede nel 2003.
Nei confronti di quest‘ ultima, al controllo odierno, non si apprezzano sostanziali modificazioni dei fenomeni degenerativi precedentemente segnalati a carico dei dischi intersomatici L4L5 e soprattutto L5S1 dove si associa reazione fibrosclerotica delle limitanti somatiche affrontate. Invariato anche il bulging a livello L5S1 aggravate da piccola ernia sottolegamentosa mediana paramediana sinistra. In particolare non si osservano alterazioni del segnale e della morfologia a carico del cono midollare.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 69k 2,1k 23
Gentile Gabriella,

con tutti i limiti del consulto on line, senza avere visionato direttamente le immagini e senza averLa visitata, le alterazioni riscontrate potrebbero giustificare i dolori che riferisce. Per una valutazione corretta Le consiglierei di effettuare una visita fisiatrica.

Cordialmente

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test