Utente 243XXX
Salve, sono una ragazza di 30 anni..Nel mese di novembre per la prima volta ho accusato un dolore nella zona dell' osso occipitale, a destra, con un leggero rigonfiamento..Il dolore ha una natura persistente e peggiora al tatto...E' durato una decina di giorni ed e' andato via ..Mi e' tornato a dicembre ed ho effettuati una Rm dell encefalo senza mezzo di contrasto con esito negativo..Il dolore non e' piu' tornato fino ad una settimana fa..Vorrei aggiungere che mi produce dolore anche alla zona della nuca..Sono una persona molto ansiosa...Potrebbbe essere una cefalea o altro? distinti saluti...grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

un dolore alla testa è sempre una cefalea, infatti con questo termine s'intende qualsiasi dolore della testa, indipendentemente dal tipo. Tra le cefalee poi se ne distinguono molti tipi, ognuno con caratteristiche cliniche e patogenetiche diverse. Sta poi al medico, e al neurologo in particolare, stabilire il tipo preciso, in base al quale poi può essere prescritta una terapia adeguata.
Pertanto per una diagnosi corretta Le consiglio di effettuare una visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 243XXX

grazie dottore...ho paura che sia qualcosa di cui aver paura...il dolore e' andato via con una tachipirina ma il giorno dopo e' tornato...potrebbe essere legato al freddo ?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il freddo può scatenare alcuni tipi di cefalee. Comunque di brutto penso che non ci sia nulla in quanto la RM encefalica è stata negativa. E poi una cefalea che si risolve con una tachipirina è quasi sempre benigna.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 243XXX

la ringrazio per la gentilezza e la rapidita'..

[#5] dopo  
Utente 243XXX

Salve,dottore
Da 1 settimana il dolore riguarda anche la parte occipitale e parietale sinistra...Ho eseguito una radiografia, negativa, per escludere un disturbo temporo mandibolare, dato che all'orecchio destro avverto fastidio quando deglutisco ..Ho eseguito una radiografia della colonna cervicale, negativa
,.Ho assunto 1 compressa di lyrica per 3 settimane ( con dosaggi da 25, 50 e 75) ma senza alcun risultato.Cosa mi consigliate di fare? grazie.
Distinti saluti.

[#6] dopo  
Utente 243XXX

il dolore non si attenua con gli antinfiammatori

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ha effettuato una visita neurologica?
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 243XXX

si ma il neurologo non ci sta capendo molto ..temo in qualcosa di brutto

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il neurologo avrà avanzato delle ipotesi, cosa Le dice?
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 243XXX

pensava fosse nevralgia ma il Lyrica non ha funzionato e non sa che via prendere

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un ulteriore passo potrebbe essere quello di rivolgersi ad un centro cefalee per un approfondimento diagnostico del problema.

Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 243XXX

la ringrazio.
distinti saluti.

[#13] dopo  
Utente 243XXX

gentiel dottore,
nel frattempo ho eseguito una risonanza del rachide( negativa), una cura con flexibal ma senza risultati.
Il dolore adesso e' esteso , oltre che alla zona occipitale, anche alla zona temporale con sensazione di forte caldo.Inoltre determina dolore anche alla nuca..
Sto seguendo una terpaia con il cinazyn...Considerando i sintomi, secondo lei sarebbe opportuno eseguire altri esam come un 'angio risonanza dell encefalo? sono molto preoccupata...
La ringrazio.
Cordiali saluti.

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

prima di effettuare esami diagnostici Le consiglio di rivolgersi, come Le dicevo precedentemente, ad un centro cefalee. Sarà lo specialista che La visiterà a richiedere gli esami diagnostici del caso, mirati al sospetto diagnostico.
Comunque l'esame che menziona potrebbe essere indicato ma preceduto dalla RM encefalica (si fanno in un unico esame).

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 243XXX

gentile dottore,
mi sono rivolta al centro di parma e sto eseguendo la cura con il cinazyn..un solo neurologo su 3 ha detto che forse sarebbe stato opportuno ma non ne e' sicuro...
La RM encefalo l'ho eseguita a dicembre senza mezzo contrasto( negativa).
Cordiali saluti.

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la mancanza di efficacia del cinazyn la dovrebbe riferire al neurologo che l'ha prescritto in modo che possa valutare la prescrizione di un ulteriore farmaco.
In ogni caso va fatta una diagnosi corretta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 243XXX

gentile dottore,
il medico che mi sta seguendo parla di cefalea muscolo tensiva.
cordiali saluti

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il cinazyn non è indicato per la cefalea di tipo tensivo.
In questi casi i farmaci di prima scelta sono gli antidepressivi ed in particolare alcuni di essi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 243XXX

gentile dottore, dopo una cura di 3 mesi di cynazin senza effetti,il neurologo mi ha prescritto una cura con pineal tens ( 2 bustine al.giorno il primo mese e 1 bustina al giorno per il 2 e.il 3 mese.il tutto per curare una cefalea tensiva che è costante da marzo e che ultimamente è peggiorata nella intensità accompagnata da nausea.in quanti giorni si percepisce l effetto del pineal tens?io ho assunto 7 bustine ma nulla.la ringrazio

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il pineal tens è un integratore, per vedere l'eventuale efficacia spesso occorre un tempo relativamente lungo (2-3 settimane) per cui ancora è presto per attendere dei benefici. Consideri sempre che siamo in presenza di integratori e non di farmaci di prima scelta per cura della cefalea di tipo tensivo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 243XXX

la ringrazio per l attenzione.volevo inoltre chiederle se cicli di massaggi potrebbero essere utili per questo tipo di cefalea.cordiali saluti

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

soprattutto quando è associata tensione muscolare e ci sono problemi di postura i massaggi, in mani esperte, possono essere senz'altro utili.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 243XXX

gentile dottore, sarebbe meglio un osteopata o un fisioterpaista? la ringrazio

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

personalmente Le consiglierei un fisioterapista.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 243XXX

gentile dottore,
il mio neurologo mi ha prescritto , per il dolore occipitale che si alterna a destra e a sinistra da 5 mesi ogni giorno, sandomigran 0,5 mg ( 1 compressa la sera per 3 giorni, 2 compresse mezzogiorno e sera 4", 5" e 6" giorno e 3 compresse mattino , mezzogiorno e sera dal 7" giorno per 3 mesi)...Dopo quanto tempo si potrebbero vedere gli effetti?
Mi hanno riscontrato pressione arteriosa 150 su 100 e il cardiologo mi ha prescritto Triatec 2,5 al mattino e 15 gocce di lorazepam( 5 al mattino e 10 alla sera)..I tre farmaci insieme possono avere effetti collaterali?
La ringrazio.
Cordiali saluti

[#26] dopo  
Utente 243XXX

non ho effettuato un 'angio risonanza , solo risonanza magnetica dell'encefalo risultata negativa a dicembre.

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

generalmente l'effetto del sandomigran si incomincia a vedere dopo 15-20 giorni, a volte anche prima. Per i farmaci menzionati non sono state segnalate interazioni negative. Potrebbe avere, soprattutto nella prima settimana di trattamento, un pò di sonnolenza dovuta al sandomigran e al lorazepam.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro