Cefalea cronica

buon giorno spero che qualcuno mi risponda perchè sono veramente in ansia, allora sono una ragazza di 32 anni altezza 160 per 43 kg sono sempre stata magra... da circa un anno ormai ho la testa che mi fa impazzire nel senso che ho cominciato a febbraio dell'anno scorso ad avere sintomi strani al naso e senso di intorpidimento generale alla testa fatta visita dall'otorino mi ha detto di fare prove allergiche risultate positive a pollini betulla e nocciolo poi da maggio ho cominciato ad avere fitte alla testa come punture di spillo in varie parti e da lì a poco ho cominciato a sentire la nuca sempre intorpidita, non so se dipende dal fatto che ho avuto 2 colpi di frusta uno 10 anni fa e uno 5 dalle lastre fatte si vede la colonna cervicale rettificata, sono andata avanti così tutta l'estate ma andava e veniva questa sensazione che non è dolore, non mi pulsa la testa è come quando stai tanto appoggiata e per un po' rimane il senso dell'appoggio ma non passa... poi da agosto ho avuto problemi ginecologici che sto risolvendo solo ora in pratica avevo perdite di sangue durante i rapporti e mestruazioni lunghe anche 15gg ho fatto varie cure locali alla fine il ginecologo mi ha fatto fare i dosaggi ormonali tiroide a posto solo estradiolo e progesterone basso così sono in cura con dufaston e sembra vada meglio però da gennaio ho cominciato ad essere molto in ansia per la mia salute ero convinta di avere qualcosa di brutto e da lì il mal di testa è peggiorato sono andata avanti per 10 gg che mi faceva male la parte destra poi dietro la nuca e da un mese mi sento ome tirare per i capelli o come se avessi tanti piccoli aghi in testa quando mi siedo o sto seduta sul divano si attenua molto e anche mi passa, infatti a letto sto bene ma in piedi è impossibile e poi sempre questa testa intorpidita ai lati in modo simmetrico a volte solo la parte dx, già sono una persona molto ansiosa e ipocondraca ho veramente paura di avere qualcosa di grave... mi sono dimenticata di dire che sto andando da un fisioterapista e ha detto che ho il collo e le spalle rigidissime e sono tesa come una corda di violino infatti se mi tocca le spalle ho fitte fin sulle tempie, ho spesso crisi di pianto veramente sono nel panico spero che qualcuno mi aiuti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

non si scoraggi e non pensi a malattie importanti. La rettilineizzazione della colonna cervicale è generalmente dovuta a contrattura muscolare ed in effetti Le è stata riscontrata dal fisioterapista. Un'ipotesi possibile è quella della cefalea di tipo tensivo. Essendo però soltanto un'ipotesi Le consiglierei di effettuare una visita neurologica per avere una diagnosi corretta ed un'adeguata terapia. Se questa ipotesi venisse confermata, le scelte terapeutiche sono molteplici e di buona efficacia.
Stia serena.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno dottore e la ringrazio per la risposta sono stata ieri a fare la visita neurologica e questa è stata la mia diagnosi:
"paziente visitata per lungo periodo psico stressante con probabile caduta delle difese immunitarie e infezioni recidivanti.(ho un bambino che va all'asilo e porta a casa di tutto)
Al momento si osserva un facile scompenso emozionale una ideazione pessimistica con flessione dell'umore e della motivazione-iniziativa, comorbidità con importante iperarousal ansioso prevalentemente localizzato a livello cefalico dove organizza un quadro di cefalea cronica quotidiana. esame obiettivo neurologico del tutto negativo
Si consiglia Protiaden 75mg mezza compressa per una settimana e poi una per tre settimane"
Lui non mi ha detto che soffro di cefalea muscolo tensiva ma ha detto comunque che dipende dai muscoli e dal nervoso anche il fatto che a volte sento come spilli sul viso e la bocca e la punta della lingua leggermente intorpidite, e anche spilli sulle mani, un altra cosa perchè mentre spiegavo un po' piangevo e non mi ricordo se gli ho chiesto se è normale che a volte mi fa male in un punto magari dietro alla nuca poi passa, poi torna, poi mi fa male da un'altra parte e magari il giorno dopo se mi tocco è come se avessi preso una botta, cioè e sempre cefalea anche questa?
Mi scusi se glielo chiedo ma in questo periodo ho veramente bisogno di rassicurazioni... grazie e scusi ancora cosa dice del farmaco? ho visto che ha diverse controindicazioni e può causare interazione con il fatto che devo prendere anche il Dufaston (progesterone)?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Signora,

i punti dolenti alla pressione del dito possono essere associati alla cefalea e in questo caso si parla di dolorabilità pericranica, questi punti vengono definiti "pericranial tenderness".
Sull'interazione tra il protiaden (che è un antidepressivo triciclico) ed il dufaston non sono note interazioni negative. E' buona norma però non assumerli contemporaneamente ma a distanza di tempo l'uno dall'altro.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta,
mi scusi ma volevo sapere se questi dolori (parlo sempre di dolore a livello superficiale) che sento in un punto, poi in un altro, poi torna magari nello stesso punto è sempre riconducibile a cefalea di tipo tensivo.
Non voglio magari disturbare per niente ma sto passando un periodo in cui sono veramente giù
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Signora,

può trovare quello che Le ho appena scritto in questo articolo sulla "Cefalea di tipo tensivo" che Le dà conferma.

https://www.medicitalia.it/minforma/neurologia/32-la-cefalea-di-tipo-tensivo.html

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Dottore buon giorno e mi scuso se la disturbo ancora ma io non ci capisco più niente invece di essere felice perchè tutte le visite che sto facendo alla fine non rilevano nulla di anomalo io mi sento sempre peggio, le spiego dopo aver fatto la visita neurologica negativa ero felice naturalmente e ho detto meno male che in tutto questo periodo di ansia stress non ho avuto tachicardia... bene da venerdì scorso ho cominciato a sentire il cuore battere non fortissimo sono circa 70/80 battiti, ma lo sento rimbombare dappertutto torace, pancia, testa, gambe, piedi, mani e poi mi sono comparsi dei tremori lievi alle braccia alle gambe a volte sui glutei.... il mal di testa è quasi scomparso forse perchè non ci penso più, volevo sapere se ci fosse stato qualcosa immagino sarebbe emerso dalla visita...non so io mi sento proprio agitata e angosciata e adesso mi sento tremare, in farmacia mi hanno detto di prendere il magnesio... il dottore mi ha detto che sono fascicolazioni.... io vorrei solo riuscire a stare meglio e invece sto sempre peggio...
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Signora,

probabilmente si sta facendo prendere dall'ansia. Ovviamente in caso di malattia neurologica importante, delle alterazioni sarebbero emerse dalla visita specialistica.
Ancora è presto per vedere i risultati della terapia prescritta. Abbia un pò di pazienza ed eventualmente comunichi allo specialista i disturbi attuali.

Cordiali saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
Dottore la ringrazio per la sua disponibilità, un' ultima cosa poi prometto non le scriverò più perchè mi creda la prima ad essere stanca di questa situazione sono io, e siccome invece di pensare a sclerosi m. a sla ecc sto cercando di essere il più obbiettiva possibile, ma mi sono dimenticata di dirle delle cose che magari hanno a che fare sia con la tachicardia che con questa specie di tremori che sento...
- in due mesi sono dimagrita quasi 5 Kg perchè non mangio quasi niente, cioè resto sempre col senso della fame ma poi non riesco a mangiare,
- sudo tantissimo ho il palmo delle mani che si bagna spesso e mi devo cambiare maglia 2/3 volte al giorno, a volte mi sveglio tutta sudata,
- non ho ancora cominciato la terapia col Protiaden perchè volevo vedere se riesco da sola e come le dicevo il mal di testa è quasi scomparso
Lei sempre col limite della consulenza on-line cosa pensa che sia questione di tensione accumulata associata con quello che ho scritto sopra?
La ringrazio ancora se potrà rispondermi e le auguro buona pasqua
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

teoricamente potrebbe essere un problema di tensione accumulata, come dice Lei, ma se l'origine dei disturbi fosse l'ansia, questa andrebbe curata adeguatamente.
Se il problema persiste si rivolga al Suo specialista di fiducia, come Le dicevo precedentemente.

Buona Pasqua anche a Lei.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio