Importante, sintomi Ipotensione liqorale

Gentilissimi, vi espongo il mio problema.
Esattamente un anno fa sono stato colpito da sindrome ipotensiva liquorale spontanea idiopatica. Nessun motivo apparente l'ha scatenata. Per mesi, prima, avevo dolori articolari, poi spesso fastidio alla tempia destra (come una sensazione di gonfiore a tratti)... Poi dopo qualche tempo (un paio di mes) è avvenuto il fattaccio. L'ha sindrome e' stata risolta spontaneamente con acqua e
caffeina, e riposo.
Ho ricomiciato dopo un mese e mezzo a fare una vita normale, nonostante gli acciacchi (soprattutto cervicali) che mi ha lasciato.
Ho effettaoto l'ultima risonanza a gennaio 2012 e il risultato e' la guarigione completa (non piu' enhancement da liquor etc.)

Oggi a un anno di distanz, da una settimana avverto dolori articolari e da oggi fastidio alla tempia. Mal di collo.

Ora, so che una recidiva spontanea non è per nulla semplice, che sono casi rari, però poichè la sindrome mi ha creato uno scompenso psicologico (ipocondria), che sto curando, da oggi sono ripiombato nel terrore.

Tutti questi sintomi possono preludere ad un nuovo attacco? devo fare qualcosa?

Vi prego di rispondermi, sono veramente molto agitato. Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

considerata la Sua condizione ansiosa, la sintomatologia potrebbe dipendere da questa (è solo un'ipotesi però). Non pensi ad eventuali recidive che sono peraltro rare. Ovviamente, per Sua tranquillità, sarebbe opportuno che si faccia controllare dal neurologo che l'ha seguita finora. Come sta curando il problema ansioso?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio dottore.
sto curando l'ansia con la sertralina e lo xanax
ma la cosa che mi spaventa e' il ritornare (era mesi che non capitava) di queste fitte alla tempia destra e la sensazione, a tratti, di gonfiore sempre alla tempia, all'altezza dell'occhio.
Non vorrei fosse un riprecipitare della situazione, che prepara a un nuovo attacco di sindrome

mi sembra assurdo fare un altra risonanza (sarebbe la quarta) visto che l'ultima a gennaio era perfetta, ma mi chiedo da cosa possa dipendere questa sensazionealla tempia e queste fitte sporadiche.

tra l'altro, quando mi succede, ho come l'impressione che si tappi anche la narice destra

grazie mille
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

non è possibile stabilire a distanza la natura del Suo disturbo, dovrebbe farsi controllare dal neurologo. L'ipotesi psicosomatica non sarebbe da escludere ma ovviamente va valutata dallo specialista.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio, dottore, per la risposta.

ma, visto il mio terrore, le chiedo
potrebbe trattarsi di una cosa grave? ovvero da far vedere al pronto soccorso?


sono sintomi gravi?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

con tutti i limiti del consulto on line non penso che ci sia la necessità di recarsi al P.S. a meno che la cefalea non peggiori e diventi importante.
Stia sereno.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
grazie
no, in realta' non ho cefalea ma fitte a volte alla tempia
[#7]
dopo
Utente
Utente
di fatto non ho mal di testa, ma semplicemente mi vengonio queste fitte sulla tempia all'altezza dell'occhio sinistro, e a volte e' come se sentissi gonfio da quella parte.

il dolore tende a irradiarsi sopra l'arcata sopracciliare e in quel momento e' come se si chiudesse la narice.

non vorrei si trattasse ancora della meninge
[#8]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Allora stia tranquillo, ritengo che non ci siano problemi importanti, almeno allo stato attuale. Si rilassi.

[#9]
dopo
Utente
Utente
la rINGrazio ma quali potrebbero essere le cause di quese fitte sporadiche alla tempia?
[#10]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

stabilire l'origine delle sporadiche fitte dolorose è alquanto difficile. Tra le ipotesi possibili Le ricordo disturbi nevralgici, cefalea trafittiva, fitte di tipo psicosomatico. Ovviamente restiamo nell'ambito delle ipotesi.

Buona domenica
[#11]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, anche per l'assistenza domenicale.

Pur sempr nell'ambito delle ipotesi, stiamo comunque parlando di problemi non particolarmente gravi, vero?

niente che possa portare a precipitare di eventi

tenga conto che la mia ipocondria e' nata proprio dall'instabilita' dovuta ai due mesi di calvario di sindrome

e quindi non riesco piu' a distinguere una cosa normale da una cosa "allarmante" tanto da essere entrato in cura per Dap e ipocondria

le posso considerare cose di "normale gestione" , vero?

buona domenica anche a lei
[#12]
dopo
Utente
Utente
un'ultima cosa.
poiche' sono anche soggetto allergico e oggi sono molto intasato (forse raffreddore) perche' ho le orecchie toppe il naso ch cola, continuo a starnutire, puo' essere che il fastidio alla tempia e sopra gli occhi derivi da quello?
[#13]
dopo
Utente
Utente
dimenticao quest'ultimo dato. quando mi prendono questi periodi di dolori (spalle, trapezio, collo, sensazione di scricchiolamento e di sabbia nl collo e schiena) mi subentra anche una strana sensazione di calore alla testa, come se in alcune zone della testa, all'interno, fosse piu' caldo.

ne ho parlato anche al mio neuroloo che non ha mai dato peso piu' di tanto.
sostiene che possa essere tutto parte di sintomi legati a problemidi infiammazione cervicale e di cervicale tensiva

e' effettivamente cosi? perche' a volte ho la paura che siano infezioni cerebrali!

a prestio e mi scusi
[#14]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

tranquillo, nulla di grave. Comunque non penso che l'allergia possa giustificare la sintomatologia alla testa, è più probabile un fattore psicosomatico.
Anche la sensazione di calore alla testa potrebbe avere la stessa origine.
Le infezioni cerebrali sono altra cosa...........

Cordiali saluti
[#15]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio moltissimio
e' una dura lotta quella con l'ipocondria e il terrore delle malattie!
[#16]
dopo
Utente
Utente
piu' che all'allergia pensavo a irritazione dei canali dovuti al fatto che sono sempre intasato di orecchie e che continuo a starnutire.........

in generale, comunque, e' vero che a distanza di un anno, e' veramente raro che possa ricapitare una sindrome ipotensiva idiopatica? E che gia' e' raro prenderla una volta?
[#17]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

certamente è raro.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test