Xanax e conseguenze

dopo una diagnosi di lombalgia e fatto tutti i controlli del caso (rmn-tac-emg)tutti praticamenti negativi se non che una protusione a l5-s1 ma senza sofferenza radicolare,con il passare del tempo tutta la muscolatura paravertebrel si irrigidisce facendomi assumere una strana postura antalgica ma pressochè priva di dolore,dopo di chè mi subentrano dei movimenti involontari che in visita neurofisiopatologica mi viene diagnosticato un forma frusta di mioclono spinale e come prima cura d'impatto mezza cps x 3 al dì di lioresal.dopo circa 30gg i movimenti diminuiscono rimane però il disagio della contrattura e la strana postura antalgica cioè un inarcamento della colonna e passo a 3 cps al di con l'aggiunta dello xanax cps 1g al dì.Dopo circa 30 gg i movimenti involontari sono praticamente scomparsi ma rimane la contrattura paravertebrale seppure in diminuzione,morale devo passare a 2 cps di xanax al giorno.Dopo 2 mesi stufo di prendere medicine decido di troncare a prendere lo xanax in modo brusco.Non l'avessi mai fatto.Dopo 7-8 gg di insonnia totale,allucinazioni visive e uditive e momenti di panico su consiglio medico riprendo lo xanax perchè vengo a sapere che non potevo assolutamente sospendere bruscamente il prodotto (a saperlo!!)Adesso la mia domanda è:
avevo prorio bisogno dello xanax se comunque dormivo normalmente e non soffrivo d'ansia? potrò mai liberarmi di questo prodotto?

grazie e distinti saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

probabilmente lo xanax è stato prescritto non solo per l'effetto ansiolitico ma anche per quello miorilassante. Un grave errore è stata la sospensione spontanea e brusca del farmaco, anche perchè il dosaggio non era proprio lieve. E' buona regola che per l'assunzione o per la sospensione di un farmaco ci si rivolga sempre al medico.
Circa l'eventuale sospensione deve rivolgersi allo specialista che La segue che, se vorrà, ridurrà il dosaggio molto gradualmente e se gli elementi clinici lo permetteranno.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent.le Dott.
la ringrazio per la risposta,volevo solo sapere se quello che ho fatto può portare a delle conseguenze le elencavo la tabella seguente della mia terapia anche con il lioresal 3 cps al dì da 25mg:
24/04/2012 inizio xanax 1cps da 1g R.P.
21/05/2012 inizio xanax 2cps da 1g R.P.
22/06/2012 sospensione brusca di xanax
30/06/2012 ripresa xanax 2cps da 1g R.P.
Negli 8gg di astinenza ho provato allucinazioni visive e uditive insonnia nel vero senso della parola (praticamente non ho dormito) e senso di paura.Il mio specialista mi ha detto di riprendere le due pastiglie da 1g l'una quindi 2g serali,ma la mia paura e che la cura si prolunghi e di non riuscire poi a farne a meno.mi scusi ma ho veramente paura dopo tutto quello che ho letto, ma poi avendo in terapia anche lioresal e non avendo problemi di ansia e insonnia che motivo c'era di darmi anche la xanax? Grazie ancora e distinti saluti
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

tranquillo, ormai non succederà nulla. Come Le dicevo, lo xanax probabilmente sarebbe stato aggiunto in terapia perchè la risposta del lioresal non sarebbe stata considerata completa e, forse, si voleva dare un "rinforzo".
Non abbia paura e si faccia seguire dallo specialista.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gent.le dott.
La ringrazio vivamente per la sua tempestività nel rispondermi e nel tranquillizzarmi.
cortesi saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gent.le dott.
mi perdoni per la mia insistenza (forse comincio ad essere paranoico),ma leggo da tutte le parti che i farmaci alle Benzodiazepine non andrebbero trattati per lungo tempo, ma la mia terapia mi hanno avvisato che sarà piuttosto lunga.In poche parole più ne assorbo di quello schifo e più sarà il pericolo di non poterne farne a meno da come ho capito ho sbaglio?
grazie e cortesi saluti
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

ha letto bene. Generalmente le benzodiazepine vanno utilizzate per un breve periodo, a seconda del problema. Non è conveniente utilizzarle per più di 4-6-8 settimane per il rischio di assuefazione e dipendenza.
Questo inconveniente si può risolvere, quando il paziente necessita di terapie lunghe, associando un farmaco di un'altra classe e riducendo gradualmente la benzodiazepina dopo alcune settimane.

Cordialità
[#7]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
volevo chiederLe la seguente informazione:
un'ernia discale potrebbe scatenare una "forma" (seppure lieve) di mioclono spinale?
Grazie e cortesi saluti



p.s.
mi rifacevo al mio primo intervento di lunedì 2 luglio 2012
[#8]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

in alcuni casi un'ernia discale può causare delle mioclonie.

Cordiali saluti
[#9]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott.,
nella sindrome "stiff person"le benzodiazepine e il blacofene vengono di solito utilizzati per il trattamento sintomatico. Sono state proposte terapie immunomodulanti (corticosteroidi, immunoglobulina intravenosa e plasmaferesi) con risultati variabili. Nella maggior parte dei pazienti affetti da SMS e da SLS, il trattamento permette di controllare i sintomi. La PERM è più difficile da controllare e non ha una prognosi buona.
Vorrei cortesemente sapere che differenza c'è e cosa vogliono dire le sigle SMS-SLS e PERM? Ringrazio ancora per le risposte precedenti e cortesi saluti
[#10]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

sono delle malattie molto rare.
SMS = Stiff Man Sindrome (Sindrome dell'uomo rigido) mentre le altre sono delle varianti cliniche, SLS=Sindrome dell'arto rigido, PERM=Encefalomielite progressiva con rigidità e mioclonia.

Cordialmente
[#11]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
da una visita neurologica mi è stato riscontrato un possibile quadro di stiff person sindrome. Si consiglia quindi un'esame del sangue specifico con ricerca degli anticorpi anti GAD ed un esame elettromiografico.
Le chiedevo gentilmente siccome dopo aver fatto l'esame del sangue devo aspettare circa 1 mese per il responso, potrei fare prima l'EMG oppure devo aspettare una procedura specifica? La seconda domanda è una EMG particolare,cioè sulla prescrizione il mio dottore di fiducia deve scrivere qualcosa di specifico in merito alla richiesta dell'EMG per sospetto di tale sintomo oppure va bene scrivere: elettromiografia per dorsolombalgia persistente con atteggiamento distonico? Perchè il neurologo non ha scritto nulla in particolare a riguardo dell'EMG. Grazie sentitamente e cortesi saluti
[#12]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

se non Le è stato specificato nulla in merito ad eventuali priorità, può fare come vuole ma la cosa più opportuna mi sembrerebbe effettuare i due esami, se possibile, nello stesso periodo.

Cordialità
[#13]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
prima di tutto la ringrazio per le sue risposte, poi volevo descriverLe questa mia situazione che dura da ormai quasi 10 mesi piuttosto assurda, dove un neurofisiopatologo eslude nella maniera più assoluta tale sindrome cioè la Stiff person e mi parla anche di un certo "psicogeno", mentre fatto una visita presso un altro specialista,questa volta un neurologo, mi descrive il tutto come un possibile quadro di tale sindrome e di conseguenza e aggiungerei giustamente mi prescrive tali esami,cioè la ricerca degli anticorpi anti-GAD e l'elettromiografia. Le volevo chiedere è il caso di gridare viva l'italia? Mi scusi per la battuta e la prenda come uno sfogo personale di una persona che dopo circa 10 mesi non riesce a stare in posizione eretta e ha difficoltà nel camminare per via di una forte rigidità paravertebrale e sentito pareri diversi non solo di due specialisti e fatto 3 RMN-1 TAC-2 RX
Grazie ancora e cortesi saluti
[#14]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

ovviamente capisce bene che per noi da questa postazione è ancora più difficile, anzi impossibile, potersi sbilanciare sul Suo problema, anche solo per ipotesi.
Pertanto faccia gli esami prescritti e poi si deciderà in base al loro esito.
Comunque capisco perfettamente il Suo sfogo ma Le posso assicurare che la Medicina è difficile e spesso è molto arduo risalire al una diagnosi corretta. In ogni caso i colleghi sono sempre in buona fede e si adoperano per il bene del paziente.

Cordiali saluti
[#15]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott.,
Le espongo (cercherò di essere il più breve possibile) il mio problema.
Ho 55 anni dopo un attacco di lombalgia a dicembre 2011, a febbraio 2012 vengo visitato da un neurofisiopatologo dove mi viene riscontrato all'esame clinico una vigorosa contrattura dei muscoli paravertebrali, con una netta ipercinesia che mi condiziona il vissuto, tanto che non mi permette una postura prolungata per più di qualche minuto e mi scrive che dal punto di vista clinico sembrerebbe trattarsi di una forma frusta di mioclono spinale. In prima battuta mi prescrive una terapia miorilassante con LIORESAL 25mg ½ cp x 3 volte al giorno. Dopo 20 gg alla seconda visita la risoluzione dei sintomi maggiori sono quasi del tutto scomparsi,ma rimane un ipertono di fondo dei muscoli paravertebrali che ancora mi condizionano. Si passa a 25mg 1 cp x 3 volte al giorno sempre di LIORESAL. Dopo 40 gg la situazione di disagio della contrattura muscolare permane condizionando ancora la postura e motilità. Proseguo con LIORESAL 25mg 1cps x 3 volte al giorno + l'aggiunta di XANAX RP 1mg cp 1 la sera. Dopo circa 1 mese situazione pressochè identica e mi viene aggiunto 2cps di XANAX RP al giorno.
Ad oggi (agosto 2012) la situazione non è cambiata di molto, anche il fisioterapista che mi ha in cura, dicendola in parole chiare non sà più che pesci prendere, anche perchè dai vari controlli che ho fatto, si escludono patologie di natura mielo-radicolare (controlli effettuati: RMN-TAC-RX + ortopedico neurochirurgo, neurologo,fisiatra,neuro radiologo,neurofisiopatologo) il mio problema principale è che ho una instabilità vertebrale,non riesco a fare che pochi metri in posizione naturale e non riesco a stare in posizione eretta se non che per pochi secondi per il persistere di contrazioni involontarie.Ultimamente un altro specialista,questa volta un neurologo, mi descrive il tutto come un possibile quadro di Stiff person sindrome e di conseguenza e aggiungerei giustamente mi prescrive tali esami,cioè la ricerca degli anticorpi anti-GAD e l'elettromiografia
Ovviamente come Lei mi fa notare non può darmi consigli o dritte di terapia perchè non gestisce il mio caso, ma una piccola perplessità me la deve concedere nel fatto di avere fiducia. Quando Lei mi in un intervento precedente mi scive:<Non abbia paura e si faccia seguire dallo specialista>,io non metto in dubbio la buona fede, ma se mi permette fra i vari specialisti che mi hanno seguito e che mi seguono, io adesso cosa dovrei fare, affidarmi alla monetina? Testa o croce?
Grazie ancora e cortesi saluti


[#16]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

ho letto attentamente il Suo post. Certamente non è una situazione semplice da decifrare e capisco le Sue legittime e compensibili perplessita, si sente a ragione disorientato. A questo punto faccia gli esami prescritti ed in base al loro esito poi potrebbe anche rivolgersi ad un centro neurologico altamente specializzato.

Un grosso in bocca al lupo
[#17]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
grazie di tutto e sicuramente farò come ha detto Lei. Cortesi saluti e... crepi il lupo!
[#18]
dopo
Utente
Utente
per consulto dermatologico
Gentile dottore,
ho 55 anni soffro di dermatite seborroica praticamente dall'età di 30 anni.
Naturalmente ho effettuato diverse visite dermatologiche che mi hanno diagnosticato sempre la stessa malattia. Ultimamente però le macchie rosse con forfora specialmente sul viso sono aumentate e volevo provare ( per sentito dire da altri con lo stesso mio problema) di una crema chiamata < Aluseb> che sembrerebbe faccia miracoli.Volevo gentilmente chiedere un parere.Grazie e cortesi saluti
[#19]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

deve postare il consulto nella sezione "Dermatologia e venereologia" di questo sito.

Cordialmente
[#20]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
grazie,ho fatto un pò di confusione.Cortesi saluti
[#21]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
stamane ho ritirato gli esami del sangue per quel possibile quadro della sindrome stiff person con i seguenti valori:

Lattato Deidrogenasi 312 U/L
---------------------------------------------------------------------------------------------
CREATINCHINASI (CPK o CK) 80 U/L
---------------------------------------------------------------------------------------------
S-TIREOTROPINA (TSH) 2,92 mcU/ml
---------------------------------------------------------------------------------------------
S- Ab Anti GAD 0,00 ng/ml
---------------------------------------------------------------------------------------------
S-PROTEINA C REATTIVA 0,6 mg/dl
---------------------------------------------------------------------------------------------
il mio specialista è in ferie (beato lui) potrebbe gentilmente darmi Lei qualche indicazione sul risultato del tale esito ricordandoLe che dovrò comunque fare a giorni anche l'E.M.G.? Grazie anticipatamente e cordiali saluti
[#22]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

potrebbe riferire i valori normali considerato che possono variare da un laboratorio all'altro? Comunque sembrerebbero nella norma.

Cordialita'
[#23]
dopo
Utente
Utente

Gentile Dottore Le mando i valori normali:

Lattato Deidrogenasi 312 U/L [230-460]

CREATINCHINASI (CPK o CK) 80 U/L [37-186]

S-TIREOTROPINA (TSH) 2,92 mcU/ml [0,30-5,00]

S- Ab Anti GAD 0,00 ng/ml Fino a 1

S-PROTEINA C REATTIVA 0,6 mg/dl Fino a 1,0

Grazie ancora per la sua gentilezza e cortesi saluti




[#24]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

come Le avevo scritto precedentemente i valori sono nella norma.

Cordiali saluti
[#25]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Le volevo cortesemente chiedere se secondo lei il collirio xalacom essendo un betabloccante, potrebbe interferire con i farmaci per la mia cura e cioè baclofene e benzodiazepine, perchè da quando ho ripreso a prenderlo (per pressione oculare alta) i sintomi che avevo (mioclonie e contratture paravertebrali) sono peggiorati.
Grazie per l'attenzione e cordiali saluti
[#26]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

non mi risultano interazioni negative tra i farmaci che Lei ha manzionato, nè questo tipo di effetti collaterali sono stati segnalati col collirio che utilizza.

Cordialmente
[#27]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Le volevo chiedere se c'è differenza nel prendere lo xanax capsule a rilascio prolungato,dall'alprazolam EG gocce.In poche parole io prendo lo xanax cps è voglio passare all'alprazolam gocce (identico principio attivo).Grazie e cortesi saluti
[#28]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

la formulazione a gocce non è a rilascio prolungato. Non faccia di testa Sua ma prima di ogni eventuale variazione chieda al medico che La segue se è possibile effettuarla.

Cordialità
[#29]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
grazie per la tempestiva risposta.Seguirò il Suo consiglio e cordiali saluti
[#30]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Le volevo chiedere, nel caso di una dieta non equilibrata, il sistema nervoso è più danneggiato da che mancanza in particolare, di carboidrati,di vitamine (se si di quale gruppo) ecc. oppure è una domanda a cui è difficile dare una risposta per avere una certezza? A me basterebbe un "approssimativamente" se Le è possibile naturalmente.
Grazie e cortesi saluti
[#31]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

qualsiasi dieta squilibrata può danneggiare il sistema nervoso centrale, ogni costituente è necessario per un buon funzionamento cerebrale (glucidi, lipidi, proteine, vitamine, sali minerali).

Cordiali saluti
[#32]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Le volevo cortesemente chiedere se fra un farmaco è l'altro deve passare un certo lasso di tempo e se c'è quale. Io per esempio devo assumere la sera lioresal cps e xanax sempre cps. Grazie e cortesi saluti
[#33]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

per queste informazioni deve parlare col Suo medico curante non essendo possibile farlo on line.

Cordialmente
[#34]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
dovrei fare un accertamento diagnostico tipo DATscan. Le chiedevo cortesemente se può dirmi di cosa si tratta e che "macchinario" viene usato. Grazie e cortesi saluti
[#35]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

dovrebbe essere più chiaro, esame tipo DATscan in che senso? Parla della SPECT?
Per quale sospetto diagnostico?
[#36]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
sugli accertamenti diagnostici c'è scritto:
DAT scan per la valutazione dei recettori dopaminergici.
Il sospetto diagnostico è una patologia del sistema extrapiramidale. Poi insieme devo fare una RMN encefalo. Grazie e cortesi saluti
[#37]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

si tratta di SPECT (tomografia computerizzata ad emissione di singolo fotone).
In questo caso viene utilizzata una soluzione iniettabile (DATSCAN) capace di evidenziare eventuali perdite neuronali in quanto la sostanza si lega alle cellule dopaminergiche di una struttura cerebrale denominata corpo striato, responsabile di alcune forme di patologia extrapiramidale.

Cordialità
[#38]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
volevo però sapere se era un macchinario particolare specifico, oppure si fà in risonanza o tac?Grazie per le sua cortesia
[#39]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

no, la macchina è diversa da quella della TC o della RM.

Buona giornata
[#40]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
le volevo chiedere se con lo xanax (Benzodiazepine) che assumo da diverso tempo (2cps da 1mg) per avere gli stessi effetti terapeutici, dovrò aumentarne la quantità (spero proprio di no) essendo un farmaco che porta dipendenza.Grazie e cortesi saluti
[#41]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

tutte le benzidiazepine possono causare assuefazione e dipendenza, è questo il motivo per cui si dovrebbero prescrivere per un tempo limitato.
Se Lei assume lo xanax da tanto tempo è opportuno rivolgersi allo specialista che La segue per rivalutare la terapia.

Cordiali saluti
[#42]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Le volevo cortesemente chiedere la differenza tra sistema piramidale e sistema extrapiramidale, perchè sono un pò confuso sulla questione.Grazie e cortesi saluti
[#43]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

la spiegazione sarebbe molto complessa ed esula dalle finalità di questo sito.
Le dico soltanto che il sistema piramidale è deputato principalmente al movimento volontario mentre il sistema extrapiramidale, interagendo con quello piramidale, controlla il tono muscolare, i movimenti automatici e quelli mimici (del volto).

Cordialmente
[#44]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
oggi ho ritirato degli esami del sangue dove trovo 3 "anomalie",

Risultato


Ab Anti Nucleo POSITIVO val.di riferimento negativo

A.C.E. (Enz. Conv. Angiotensina) 75 U/L 20-70

Immuno Globuline A (lgG) 622 mg/dl 80-530

mi può spiegare gentilmente di cosa si tratta? Grazie e cortesi saluti


Il mio specialista lo vedo fra una settimana...
[#45]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

da questi tre dati isolati dal contesto non è possibile darLe nessuna indicazione.
Bisogna studiare il quadro clinico in maniera completa e certamente on line non è possibile farlo.
Per questo si rivolga al Suo medico curante.

Cordialità
[#46]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
La ringrazio comunque per la Sua attenzione, cordialmente un caro saluto.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio